Niente piste da sci, il Parco si oppone

Il meraviglioso laghetto di Serodoli a 2370 metri di quota nel Parco Adamello Brenta non farà parte dei caroselli sciistici di Madonna di Campiglio. Si continuerà a salire d’inverno con le pelli di foca partendo da Pradalago dove si arriva prendendo la gondola “Pradalago Express”. Ma niente piste come annuncia domenica 15 settembre il Corriere del Trentino. Una buona notizia, di sicuro, che non merita di passare inosservata. Forti sono da tempo le “spinte” per raggiungere con gli impianti questa zona dove l’innevamento (per ora) è assicurato. Ma a frenarle, e chi altri se no?, è il Parco Adamello Brenta. “Già nel 2015 il Parco”, spiega il presidente Joseph Masé, “ha espresso la propria contrarietà alla infrastrutturazione di Serodoli, considerato l’alto valore ambientale e paesaggistico dell’area e le gravi ricadute che i progetti avrebbero comportato. Questi stessi concetti vengono oggi ribaditi con determinazione dall’ente e possono riferirsi all’intera area protetta, all’interno della quale non si ravvisano le condizioni per l’accoglimento di proposte di ampliamento dell’area sciabile”. Parole accolte con sollievo da chi ritiene – concetto di questi tempi e con le attuali amministrazioni tutt’altro che scontato – che la ricchezza di un Parco non siano i caroselli sciistici ma l’ambiente. (Ser)

Commenta la notizia.