Nuovi orizzonti. In cammino con i “meeters”

Non è difficile incontrarli sui sentieri. Si mettono in cammino a frotte di buon mattino. Sono scesi dalle auto (private) su cui hanno viaggiato dopo essersi dato appuntamento. Provengono da varie città, uomini e donne. Fra di loro c’è, può esserci anche un cane. “Noi del Cai? Qualcuno forse lo è, in realtà siamo tutti iscritti a Meeters”, rispondono ai curiosi che incontrano. Il termine “meeters” è un’elaborazione del verbo inglese “to meet”, incontrarsi. E’ richiesto l’utilizzo del Car-Sharing e, quindi, della condivisione d’auto per raggiungere la località di destinazione. Nessun limite di età: gli iscritti (8 mila per ora) vanno dai 18 ai 75+ anni. Ciò che colpisce andando a controllare sul sito www.meeters.org sono tre percentuali in bella evidenza. Riguardano gli iscritti. Che nell’87% dei casi partecipano da soli all’attività, 70% sono donne, 85% single. Che questa sia “la più grande community di persone che amano l’Italia” è una definizione difficilmente verificabile, ma fa il suo effetto e nessuno, che si sappia, mette in dubbio che questa gente ami la grande bellezza non solo delle nostre montagne.

Ciò che conta è che le Esperienze Meeters Indimenticabili (notare le lettere iniziali maiuscole) avvengano sempre in Buona Compagnia (idem) e in posti “incantevoli”. O almeno questo si promette a fronte dell’irrisoria quota d’iscrizione di 20 euro, meno della metà di quanto richiede il Club Alpino Italiano ai suoi iscritti offrendo peraltro pubblicazioni e assicurazione oltre allo sconto nei rifugi. Ogni uscita con i “meeters” tuttavia prevede un costo di partecipazione (massimo 15€).

“Partiamo ogni fine settimana”, si legge ancora sul sito, “in gruppi di massimo 25 persone, il numero perfetto per creare un’atmosfera di familiarità e vivere con gioia e serenità la giornata. Amiamo il contatto umano, conoscere, parlare e incontrare nuovi amici e non c’è nulla di più appagante di condividere esperienze ed emozioni con persone unite dalle nostre stesse passioni”. Tutta da sottoscrivere, per concludere, è la frase “La felicità è reale solo quando condivisa” messa in bella evidenza. Sono parole di Antoine de Saint-Exupéry tratte da libro “Il Piccolo Principe” Ineccepibili. Avanti così, cari amici, con l’augurio di tante Esperienze Indimenticabili. Con le iniziali maiuscole ovviamente. (Ser)

One thought on “Nuovi orizzonti. In cammino con i “meeters”

  • 08/11/2019 at 17:02
    Permalink

    Una idea brillante nata dai giovani, vedere https://www.meeters.org/chi-siamo/
    In un momento di alta disoccupazione, principalmente giovanile, c’è la possibilità di offrire un passatempo culturale che offre diverse occasioni.
    Alla quota d’iscrizione di 20 euro, se si partecipa tutte le settimane, (15 euro per quattro settimane), il totale è 60 euro al mese. Se si moltiplica per dodici mesi… fa una bella cifra. Però ognuno si gestisce i propri soldi come vuole! Fa riflettere la percentuale degli iscritti. – 87% dei casi partecipano da soli all’attività – 70% sono donne – 85% single. DOMINANO I SINGLE, probabilmente sperano di trovare l’anima gemella? IL SESSO FEMMINILE LA FA DA PADRONA, ottimo incentivo per i 30% del sesso maschile, se sperano di trovare di comune accordo la persona, con la quale fare vita comune. In tutti i modi, essendo il numero di iscritti numeroso, significa che c’è la felicità, ed in questo mondo di violenza va bene.

    Reply

Commenta la notizia.