Crosa Lenz e i nuovi montanari

“Sono fermamente convinto che il futuro dei nuovi montanari (non tanto chi da fuori sceglie di vivere sulle Alpi, ma i nostri figli) è fatto di tre cose: natura tutelata e conservata, turismo sostenibile (sentieri e rifugi moderni) e prodotti tipici (agricoltura e allevamento di nicchia)”. Questo si legge nella relazione di fine mandato di Paolo Crosa Lenz, per quattro anni alla presidenza dei parchi naturali dell’Ossola.

Crosa Lenz aggiunge: “I Parchi fanno questo: promuovono e conciliano armonicamente questi tre pilastri di un unico territorio. In questo quadro l’Ente, in quanto gestore della Rete Natura 2000, ha dovuto affrontare (delibera 21 giugno 2018) le pressioni derivanti dal progetto ‘Avvicinare le montagne’ finalizzato alla realizzazione di un grande comprensorio turistico infrastrutturato sulle Alpi Lepontine. Il Parco ha assicurato il proprio contributo consultivo per l’elaborazione della relazione di VAS (Valutazione Ambientale Strategica)”.

“L’attenzione della Regione Piemonte”, si legge ancora nella relazione di Crosa Lenz, “ha permesso all’ente di irrobustire la pianta organica con l’assunzione di quattro giovani guardiaparco che hanno permesso di migliorare l’efficienza dei servizi di vigilanza. Altre assunzioni tecniche part time hanno migliorato l’efficacia e l’efficienza dei servizi istituzionali, permettendo l’istituzione di un ufficio comunicazione e la progettualità di ingegneria ambientale. E’ stato rafforzato l’asse di quadrante dei parchi naturali dell’alto Piemonte con i parchi dell’Alta Valsesia e del Ticino Lago Maggiore. E’ stato anche rafforzato l’asse strategico con il Parco Nazionale alla Val Grande che ha portato al rinnovo comune della CETS e a numerose iniziative culturali e progettuali. Le relazioni internazionali con il Landschaftspark Binntal (Goms in Alto Vallese) e il parco di Pfyn- Finges (Leukerbad, Basso Vallese) ha portato alle manifestazioni di “Parchi in città” che si svolgono alternativamente un anno in Svizzera e l’altro in Italia”.

 

Commenta la notizia.