In mostra un principe da copertina

Umberto di Savoia nelle Valli di Lanzo e in Piemonte sulle riviste illustrate (1904-1942) è il tema di una mostra allestita fino al 6 gennaio 2020 presso la Biblioteca Comunale “Pietro Alaria” di Cantoira (Torino). Presenta 60 rare copertine, tratte da riviste d’epoca, che raffigurano il principe Umberto di Savoia in località delle Valli di Lanzo e in diverse zone del Piemonte. Umberto di Savoia fu un “principe da copertina” dalla nascita, per tutto il tempo in cui fu Principe di Piemonte e poi Re d’Italia, ma anche nel lungo periodo dell’esilio fino alla morte. Le copertine esposte testimoniano i principali momenti della sua vita in Italia e all’estero in atti istituzionali, pubblici e privati.

Le testate rappresentate sono una ventina: dalla prestigiosa “Illustrazione italiana”, corredata da ottime fotografie, alla popolare “Domenica del Corriere”, caratterizzata, come anche altre riviste del tempo, da illustrazioni a colori realizzate da importanti disegnatori. Sono documentati un po’ tutti i periodici d’attualità pubblicati in Italia tra il 1904 e il 1942; compare anche una testata inglese a testimoniare la notorietà europea del Principe Ereditario della Corona d’Italia. Erano giornali illustrati in cui si trattavano i più svariati argomenti: dai fatti e personaggi internazionali fino a piccole, ma curiose, vicende locali; dalle realizzazioni del governo fascista alle vittorie dell’Italia in ambito sportivo.

Anche le vicende delle famiglie reali europee avevano un’ampia risonanza sui giornali e ovviamente uno spazio maggiore occupavano quelle dei membri di Casa Savoia, compresi i rami laterali dei Duchi di Genova e d’Aosta. Prevalente risulta la figura del Principe di Piemonte, molto popolare, amato da tutte le italiane. Per esse Umberto era il principe charmant: alto, slanciato, stretto nelle sue impeccabili divise militari, elegante nel portamento, gentile nei gesti e nelle parole. Insomma il “principe azzurro”, icona vivente della dinastia.

Il percorso espositivo si sviluppa cronologicamente nei seguenti argomenti:

– 15 settembre 1904: la nascita nel castello di Racconigi;

– 1926-1928: i ritratti torinesi;

– 1925-1931: a Torino, ufficiale alla Brigata di Fanteria “Basilicata”;

– 26 maggio 1928: il fastoso Carosello storico per celebrare il quarto centenario della nascita del

duca Emanuele Filiberto;

– 1930-1931: la residenza torinese, con Maria José;

– 1926-1938: lo sci a Bardonecchia, Claviere e Sestriere;

– 1928, 1930, 1931: a fianco degli Alpini;

– 1924-1938: momenti familiari tra battesimi, matrimoni e funerali;

– 1940-1942: i primi anni di guerra.

La mostra

Umberto di Savoia, nelle Valli di Lanzo e in Piemonte sulle riviste illustrate (1904-1942) a cura di Bruno Guglielmotto-Ravet, Fabrizio Massara, Claudio Santacroce. Esposizione di 60 copertine di riviste illustrate, corredate da immagini d’epoca. Una mostra della Società Storica delle Valli di Lanzo con il supporto di Albergo Savoia, Forno Alpi Graie Istituto del Chiosèt in collaborazione con Delegazione del Piemonte degli Ordini Dinastici di Casa Savoia Vivant – Associazione per la valorizzazione delle tradizioni storico nobiliari. Cantoira (TO), Biblioteca Comunale “Pietro Alaria”, via della Chiesa 38, dal 15 dicembre al 6 gennaio 2020 Tel. 347.8498949 / info@societastorica-dellevallidilanzo.it www.societastorica-dellevallidilanzo.it

Commenta la notizia.