Il pupo di ghiaccio del Presena

Mimmo Cuticchio

Arte e ghiaccio in alta quota sul ghiacciaio del Presena, in Trentino, dove è tornata la magia dell’Ice Music a 2600 metri. Cinquanta sono gli eventi con un’anteprima mondiale: le marionette di ghiaccio. A dare spettacolo in questo caso è il grande maestro e teatrante siciliano Mimmo Cuticchio dell’Opera dei Pupi. Una celebrità. Giovedì 23 febbraio 2020 Cuticchio è alle prese con un pupo di ghiaccio anziché di legno come al suo solito. “L’Ice Music Festival”, spiega, “mi ha chiesto uno spettacolo, e propongo Gli ultimi sogni di Orlando raccontando un Orlando morente con il corno da caccia e la spada Durlindana costruiti  con materia gelata. Cinque minuti prima che si squagli, smetto di manovrare la scultura e ha luogo un’estinzione per liquefazione”. Spettacolo da non perdere, per chi se lo può permettere. Fino al 29 marzo è aperta questa rassegna culturale che nella precedente edizione è stata seguita da oltre ottomila spettatori in 52 concerti tutti sold out. Violini, viole, violoncelli, chitarre, un enorme xilofono e percussioni sono rigorosamente di ghiaccio. Mentre imperversa il riscaldamento globale, alle alte quote il ghiaccio dà spettacolo. Dobbiamo interpretarlo come un segnale di speranza in questa terra che brucia? (Ser)

Commenta la notizia.