Se il turista prende il fucile

Anterselva, in Alto Adige, è la località più celebre per il biathlon, ovvero lo sport che unisce lo sci di fondo con il tiro a segno con la carabina. Forza e precisione, resistenza e concentrazione sono le accoppiate di questa disciplina che sta prendendo sempre più piede su tutto il territorio alpino. I campioni del mondo di biathlon, gli alto atesini Dominik Windisch e Dorothea Wierer, sono nati proprio ad Anterselva e si sono formati sulle piste di quella che ormai è riconosciuta come la capitale alpina del biathlon. Quest’anno le gare per la Coppa del Mondo Biathlon si tengono dal 12 al 23 febbraio e non sorprende che già da mesi ad Anterselva e dintorni alberghi e appartamenti siano sold out.

Nella località altoatesina sono attesi circa 165 mila spettatori per un giro d’affari che supererà, con l’indotto, i 100 milioni di euro. Per gli eventi di Coppa in media gli organizzatori calcolano che ogni spettatore spenda 200 euro al giorno tra biglietti, cibo, alloggio e bevande. Calato il sipario sulla Coppa del mondo, nel centro biathlon, che sarà anche uno dei teatri delle Olimpiadi di Milano-Cortina nel 2026, si può provare a tirare a segno con la carabina, imparando a concentrarsi, soprattutto quando il cuore batte forte per aver già percorso qualche chilometro con gli sci da fondo.

Curiosi di provare? Il Falkensteiner Hotel & Spa Anterselva, a due passi dal centro biathlon, comunica di organizzare lezioni sia private sia di gruppo. Va tenuto conto che si tratta di uno sport fra i più duri tra quelli invernali: turista avvisato… (Ser)

Scarica qui il programma dei mondiali di Anterselva con calendario, orari, Tv, streaming

Una veduta invernale di Anterselva (BZ). In apertura atleti impegnati nel biathlon (@biathlon-antoz.it)

Commenta la notizia.