Estinzione? Così il blogger l’immagina

La nuova edizione del Blogger Contest ha chiesto a blogger, scrittori e artisti di immaginare l’irripetibilità e la bellezza che si perderebbe nel malaugurato caso di una Grande Estinzione. Pubblichiamo il comunicato diramato il 12 febbraio 2020 dalla redazione di altitudini.it (redazione@altitudini.it)

I vincitori, la giuria, i partner

Può avere senso limitarsi a scrivere e rappresentare la montagna come terreno di esplorazione e di avventura nel momento in cui il pianeta sta vivendo un momento di sconvolgimento dovuto ai cambiamenti climatici? Qual è il compito della scrittura e delle arti al tempo dell’Antropocene? Quale tipo di immaginario bisogna attivare per prefigurarci quello che ci aspetta ma, soprattutto, per elaborare alternative possibili? A queste domande ha cercato di rispondere il Blogger Contest 2019, l’appuntamento dedicato a chi ama scrivere e rappresentare la montagna, ideato da altitudini.it e giunto quest’anno alla sua ottava edizione. Il contest non è limitato ai racconti, ma include unità multimediali tra cui una audio storie e, da quest’anno, vede una nuova categoria dedicata alle web comics.

L’edizione 2019 del Blogger Contest ha scelto di prendere ispirazione dal libro “La Grande Estinzione” (Armillaria) di Matteo Meschiari, docente di Antropologia e Geografia umana presso l’Università di Palermo, saggista e romanziere. Ai partecipanti si chiedeva di immaginare possibili scenari, di raccontare il collasso e le possibili alternative, di utilizzare l’immaginazione come “lo strumento di sopravvivenza più raffinato di sempre”. Un compito sicuramente non facile, al quale hanno partecipato oltre 50 concorrenti.

“Veramente stiamo perdendo la terra. Veramente abbiamo perso luoghi e animali e cose. E, certo, anche le persone. Perché registrare la perdita è importante, ma il ruolo dello scrittore, dell’artista, è quello di lanciare immagini oltre il muretto dell’adesso-qui. Qualcuno le raccoglierà e allora, tra tutta quella morte, sarà meno solo”. Con queste parole il presidente di giuria Matteo Meschiari ha suggerito come orientarsi per trovare una rappresentazione dell’Antropocene che vada oltre la semplice narrazione del collasso.

I partecipanti hanno potuto inviare le loro storie fino al 31 dicembre e sono state 12 alla fine le unità multimediali premiate a diverso titolo dalla giuria composta da Sandro Campani, Chiara Abastanotti, Stefano Lentati, Daria Corrias ed Emilio Previtali. Sui gradini più alti del podio per la categoria racconto breve ci sono Alice Martinelli con “Ultima Lettera”, Alessandra Longo con “La lotteria del destino” e Andrea Nicolussi Golo con “L’ultima neve”. Per quanto riguarda le audio storie La classifica vede il primo posto di Gianluca Stazi con “L’Età dell’Oro”, al secondo Lorenzo Mastripietri con “In fila con gli ultimi” e al terzo Marta Mattalia con “Era Aum”. È stata infine premiata la web comic “Tra il pollice e l’indice” di Adriano Siesser e Nicola Stenico.

La classifica completa è disponibile a questo link.

Il valore dell’operazione, come ha sottolineato il presidente di giuria è però altro: “Ritengo che il vero senso di questa edizione sia l’esperimento collettivo, paritario, orizzontale, un laboratorio in cui l’immaginario sondato ed espresso liberamente deve restare refrattario alle gerarchie (…) In questo senso, per me, nel BC2019 tutte e tutti hanno davvero vinto, perché la posta in gioco eccede un regolamento o una premiazione, e ha invece a che vedere con il bisogno politico (urgente) di essere il più possibile inclusivi, il più possibile attenti ad ascoltare tutte e tutti in una fase in cui immaginare il dopo, il collasso, la catastrofe ambientale non è questione di selezione, ma di esercizio al dopo.”

Anche quest’anno il Blogger Contest va oltre la classica dinamica del concorso per essere una piattaforma di scambio, di incontro, un momento di riflessione e crescita collettiva. Sono sponsor del Blogger Contest: Salewa, Suunto, Ferrino, AKU, Camp, PalaRonda, Rifugio Quinto Alpini, MonteRosa Edizioni. Sono media partner: The Pill, Planet Mountain, Skialper, MountCity, Outdoor magazine, Montagna.tv, Dislivelli, Meridiani Montagne, Gente di Montagna, Tratti Documentari, Audiodoc, 3Parentesi, 4actionsport.

Commenta la notizia.