Matterhorn l’invincibile

Il Cervino, anzi il Matterhorn, viene llluminato tutte le sere fino al 19 aprile come “segno di speranza” nella lotta al Covid-19. L’iniziativa è promossa dal Comune di Zermatt (Svizzera) ed è stata realizzata dall’artista Gerry Hofstetter. “La società deve essere forte come il Matterhorn”, scrivono le autorità comunali, “per poter superare la tempesta che sta attraversando “. Sulla forza, anzi sull’invincibilità del Matterhorn dal punto di vista economico non esistono da tempo dubbi. Non sarà certo il virus a comprometterla e gli svizzeri ne sono convinti. Basti pensare che la ricerca della voce Matterhorn su Google offre in un anno 28.100.000 risultati rispetto ai miserelli 11.800 del Monte Cervino. Nel complesso il Cervino/Matterhorn fa da calamita per circa 3 milioni di turisti all’anno: non certo delle briciole, anche se la Tour Eiffel di turisti ne vanta 7 milioni, le Piramidi 10 milioni e 22 milioni (speriamo che duri!) la piazza San Marco a Venezia. (Ser)

Commenta la notizia.