Rally di Montecarlo, è ora di fermarlo!

Mobilitazione in Francia contro lo storico Rally di Montecarlo. Un segno, fra i tanti, della green wave in corso oltralpe. Nelle maggiori città gli elettori francesi hanno infatti scelto sindaci verdi o socialisti, sostenuti da ampie coalizioni di Centrosinistra (Verdi, Radicali, Gauche Radicale, Socialisti e Comunisti). Tutti con programmi decisamente ecologisti. “Di fronte all’emergenza climatica ora riconosciuta da tutto il mondo scientifico e dalla classe politica, vale la pena di continuare ad autorizzare nel 2021 il Rally di Monte Carlo che si corre su strade di montagna?”, chiede in una lettera al ministro della Transizione ecologica e solidale Mountain Wilderness Francia che si è mobilitata per l’abolizione del raduno insieme con altre importanti realtà dell’ambientalismo.

“Durante l’ultima edizione del 2020, un test del raduno è stato persino autorizzato”, dicono i dirigenti di MW, “nell’area del Parco nazionale degli Ecrins. Un circuito per auto da corsa può avere sede in uno spazio naturale? Per noi la risposta è NO!”. Per questo motivo, FNE PACA, FNE 04, SAPN, Ras le Rallye 05 e Mountain Wilderness chiedono al Ministro di prendere tutte le misure necessarie per porre fine alla manifestazione, definita “anacronistica ed ecocida”. Da notare che i denuncianti propongono di studiare “seriamente” con i servizi del Ministero della transizione ecologica un quadro più rigoroso per il tempo libero motorizzato in Francia.

Il Rally di Monte Carlo è un evento del Mondiale Rally organizzato ogni anno dall’Automobile Club di Monte Carlo che organizza, fra l’altro, anche il Gran Premio di Monaco. Il rally si svolge lungo la costa francese tra la riviera monegasca e il sudest francese. Fu voluto nel 1911 dal Principe Alberto I e dalla sua nascita è un importante test per ogni vettura che si voglia cimentare in condizioni particolarmente avverse. Dal 1991 i concorrenti hanno la possibilità di scegliere il punto di partenza da cinque luoghi diversi equidistanti da Monaco.

Commenta la notizia.