Brissago-Dufour a tempo di record

Andreas Steindl, giovane guida alpina di Zermatt, ha compiuto un nuovo exploit raggiungendo la vetta più alta della Svizzera partendo dal punto più basso della Confederazione. Partito alle 23.13 del 30 giugno da Brissago sul Lago Maggiore (193 m), ha raggiunto Macugnaga in bicicletta (86,5 km) con tutta la necessaria attrezzatura da arrampicata e da corsa.

Il nuovo record è di 8 ore 10 minuti et 41 secondi, tempo che polverizza il precedente primato, sul medesimo tracciato, realizzato nel 2018 da Nicolas Hojac in 12 ore 57 minuti. Questo exploit di Steindl, 29enne, va ad aggiungersi a quello da lui ottenuto nel 2018 quando ha conquistato il record di velocità di salita e discesa dal Cervino, con partenza e ritorno nella piazza di Zermatt, in sole 3 ore, 59 minuti e 52 secondi.  Lo scorso anno, in compagnia di François Cazzanelli, Andreas portò a termine la salita e discesa dal Monte Bianco passando per la cresta di Peuterey, in 15 ore e 55 minuti.

Lasciata la bicicletta a Pecetto, cambiato “assetto”, ha iniziato la corsa verso la parete Est del Monte Rosa per poi attaccare in maniera decisa la parte alpinistica. Steindl descrive così la sua avventura: “È stata una lunga notte con un dislivello di circa 4800 m D+ e 98.13 km. Temperatura troppo calda e condizioni di neve morbida. Finalmente alle 7.24 sono in cima alla Punta Dufour (4634 m). Una bellissima giornata. Una grande esperienza, tanto divertimento e un’alba fantastica”.

Walter Bettoni

La foto è tratta dalla pagina FB di Andreas Steindl.

Commenta la notizia.