Letture. Il libro-manifesto dell’ambientalismo

“Ma perché questa capacità propositiva dell’ambientalismo italiano non è finora emersa con la dovuta forza?”, si chiede Luigi Casanova nel nuovissimo libro “Prendersi cura della montagna”. Una domanda alla quale l’autore, voce storica dell’ambientalismo, ritiene doveroso provare a rispondere. Lo fa, accettando alcune semplificazioni, nell’anteprima del volume (in libreria dal 28 settembre) qui pubblicata per gentile concessione.

Leggi tutto

Youtube: con i Ragni sulla “Via del Det”

Ritorna sul web l’appuntamento con “Ragni around the world” il programma che prevede la messa in onda a cadenza mensile, sul canale Youtube dei Ragni di Lecco, dei film che raccontano le avventure dei maglioni ossi sulle montagne più belle e difficili del mondo. Si comincia sabato 26 settembre: a partire dalle ore 21 è disponibile la versione integrale e gratuita del film “Sulla Via del Det”.

Leggi tutto

“Selvatica”. Arte e natura a Biella

Forte del riconoscimento di Città Creativa Unesco che la mette in rete con le città creative di tutto il mondo, Biella ospita, dal 26 settembre 2020 al 10 gennaio 2021, l’ottava edizione di “Selvatica – Arte e Natura in Festival”, l’evento in cui le arti visive dialogano con la bellezza della natura diventando un filtro con cui osservare il mondo.

Leggi tutto

Rifugio Porta. L’omaggio del Cai ai soci caduti in guerra

Lasciata la storica sede in Galleria Vittorio Emanuele, il Cai Milano ha trovato al Rifugio Carlo Porta – che da sempre è considerato la sua sede “distaccata un po’ più in alto – una degna collocazione per il bassorilievo e la lapide che ricordano i soci caduti in guerra. Grazie alla collaborazione della Protezione Civile della Sezione ANA di Milano e del Gruppo Milano Centro dell’Associazione Nazionale Alpini, nella sala dedicata a Carletto Negri, uno dei fondatori della scuola di alta montagna del Cai, alle 10.30 di sabato 26 settembre si tiene la cerimonia di inaugurazione.

Leggi tutto

Volti della metropoli. Milano premia Laura Posani

Nel corso di una simpatica cerimonia officiata il 23 settembre a Palazzo Reale da Alessandro Cecchi Paone, il premio dei Pugliesi a Milano “Volti della metropoli” riservato a sette personaggi “intrisi di milanesità” è andato anche a Laura Posani, medico e alpinista della Società Escursionisti Milanesi.

Leggi tutto

Torna il festival del cinema rurale

Cinema rurale sul lago d’Orta. Torna il festival “Corto e fieno”, definito dagli organizzatori l’unico festival cinematografico in Italia (e uno dei pochi al mondo) che programma film che parlano di agricoltura e ruralità. Merita dunque il massimo interesse non solo dei cinéfili. L’undicesima edizione è in programma venerdì 2, sabato 3, domenica 4 e domenica 11 ottobre sul lago d’Orta a Omegna, Ameno e Miasino, tra le province di Novara e Verbania. Ecco tutti i film in concorso e fuori concorso.

Leggi tutto

Vie storiche. I simboli misterici di San Pietro al Monte

Raggiungere la basilica di San Pietro al Monte sopra Civate (Lecco) è una breve ma piacevole scarpinata nei boschi che può rendere particolarmente interessante e piacevole un fine settimana in Lombardia, soprattutto al rifiorire dei colori della primavera o nell’attenuarsi delle sue sfumature leggere o nel volteggiare delle foglie dei faggi e dei castani d’un tiepido autunno…

Leggi tutto

Letture. Gli alberi raccontano il clima che cambia

La dinamica di formazione di tempeste come Vaia è ben spiegata nel libro “C’era una volta il bosco” di Paola Favero e Sandro Carniel edito da Hoepli (2019). Si parte dagli alberi, i principali protagonisti e testimoni di fenomeni atmosferici inaspettati e cambiamenti climatici. Nel legno viene registrato tutto o quasi. Gli alberi raccontano la storia dei nostri luoghi (e di luoghi lontani) per farci capire che cosa è accaduto e che cosa potrebbe accadere…

Leggi tutto

Monti in città. Settembre ci porta 19 novità

Diciannove novità sono segnalate nella newsletter del 16 settembre 2020 diramata dalla libreria Monti in città, Milano, Viale Monte Nero 15 angolo giardini, tel 0255181790 – Mail: libridimontagna@montiincitta.it La libreria è aperta il lunedì dalle 15 alle 19, dal martedì al venerdì con orario continuato dalle 10 alle 19 e il sabato dalle 10 alle 13,30 e dalle 15 alle 19. Chiuso la domenica e il lunedì mattina. Lo shop online invece è attivo senza interruzioni e le spedizioni vengono effettuate tutte le mattine entro le 13.

Leggi tutto

Solidarietà alpina. Eroismi alla luce della fotocellula

E’ andata in scena sabato 19 settembre a Pinzolo (TN) la 49° edizione del Pemio internazionale per la solidarietà alpina, con la cerimonia al Paladolomiti e la consegna della Targa a Teresina Monegatti Casanova, di Pejo, ovvero la “Signora” del rifugio Mantova al Viòz, a quota 3.535 metri, eletta a simbolo dei rifugisti delle Alpi e di tutte le terre alte del mondo. Premiati anche i soccorritori di Pinzolo e Madonna di Campiglio per un complesso salvataggio al Crozzon di Brenta nel cuore della notte.

Leggi tutto

Dagli schianti ai salotti

Per dare una seconda occasione agli alberi delle Dolomiti e del Triveneto colpiti nel 2018 dalla tempesta Vaia, la multinazionale svedese Ikea lancia il progetto “Effetto Vaia” promuovendo un’edizione limitata delle diffuse librerie Billy. Il legno con cui vengono fabbricate proviene infatti dagli alberi che si sono schiantati a Corvara, in provincia di Bolzano. Parte del ricavato servirà a piantumare 4 mila nuovi alberi.

Leggi tutto

Rassegne. Le Alpi che cambiano in 274 scatti

Un flusso di immagini creato da 274 scatti, risultato di una campagna fotografica condotta lungo le valli alpine italiane, dal confine francese a quello sloveno. Si presenta così “Attraverso le Alpi”, il racconto fotografico delle trasformazioni del paesaggio alpino voluto dall’Associazione Architetti Arco Alpino e realizzato dal collettivo Urban Reports. Con l’obiettivo di leggere, isolare, comporre e ricomporre in fotogrammi d’autore la quotidianità dei paesaggi delle ‘terre alte’. Per trarne moniti e nuove prospettive. Le mostre somo ospitate in dieci sedi e si sono aperte venerdì 18 settembre. Ecco dove si trovano.

Leggi tutto

Il popolo della movida incontra la montagna

Nessuno se l’aspettava in tempi di pandemia, ma molti rifugi delle Dolomiti sono stati presi d’assalto durante l’estate. Magari da clienti con le infradito ai piedi, anche là dove il sentiero ha scalini di sassi e roccia. Al rifugio Berti, ai piedi del Popera, si legge sulla stampa locale che le ragazze sono salite in pantaloncini e reggiseno. La cosa più curiosa segnalata dal rifugio Biella riguarda coloro che sopraggiungono senza la suola degli scarponi. A casa recuperano vecchi scarponi, abbandonati magari da decenni, li calzano senza verificarne la tenuta e lungo il sentiero si stacca qualche pezzo…

Leggi tutto

Cervino senza Scala Jordan

Le Guide del Cervino informano che a causa di alcune scariche di sassi sulla normale italiana al Cervino, la scala Jordan, posta sulla cresta del Leone, a pochi metri dalla vetta della Gran Becca, non è per il momento praticabile. Per accedere comunque alla vetta del Cervino, le guide hanno attrezzato una via alla sinistra della stessa scala Jordan, zona che non è interessata dai distacchi.

Leggi tutto

Mostre. Il medico che raccontò la vita delle valli

E’annunciata nelle Valli di Lanzo la riapertura della mostra “Piero Girardi fotografo” curata da Bruno Guglielmotto-Ravet, Fabrizio Massara, Marino Ravani e Francesca Rocci. La rassegna viene ospitata a Forno Alpi Graie (Groscavallo, TO), nella ex cappella di N.S. del Suffragio dal 19 settembre al 6 gennaio.

Leggi tutto

Niente sprint nell’Olimpo della bici

Forse anche per quell’atmosfera cimiteriale che aleggia sul Ghisallo, per l’orrenda, antiestetica struttura in vetro e cemento del Museo del ciclismo retto da una Fondazione, per le panchine e le aiuole poco curate o addirittura disastrate, i turisti in bici o appiedati preferiscono sostare sulla balconata ad ammirare sull’altra sponda del Lario la meravigliosa muraglia delle Grigne…

Leggi tutto

Targa d’argento a Teresina, rifugista esemplare

“Esemplare figura di gestore di rifugio alpino, una vita generosa di fatiche e di sacrifici al rifugio Mantova al Viòz, il più alto delle Alpi orientali (3.535 m), al servizio, insieme con la famiglia, degli amanti della montagna e di quanti avessero avuto bisogno di aiuto”. Con questa motivazione Teresina Monegatti Casanova, nata a Pejo nel 1945, dal 1958 in servizio al Viòz della SAT gestito dai fratelli Casanova, viene premiata a Pinzolo (TN) il 19 settembre con la Targa d’Argento della Solidarietà Alpina.

Leggi tutto