La Vallée che incanta i milanesi

Trenta spettacolari fotografie del valdostano Stefano Torrione (www.stefanotorrione.com) sono esposte fino al 25 ottobre in grandi pannelli lungo la via Dante a Milano. “Intra montes”, questo il titolo della rassegna, racconta le bellezze della Valle d’Aosta. Organizzata dall’Assessorato al Turismo della regione, la sfilata di pannelli non offre però le solite immagini stereotipate delle promozioni turistiche, bensì indaga su alcuni aspetti della vita nella Vallée mettendo a frutto l’abilità di questo maestro della fotografia, abilità e creatività già apprezzate a Milano in una recente rassegna sulla Guerra Bianca esposta con successo alla Fabbrica del Vapore.

Qualche esempio? Dalle gigantografie di Torrione emerge in via Dante la bellezza della Valle di Gressoney, la magia delle antiche strade romane, l’arcigna imponenza dei castelli e dei forti che ogni anno attraggono migliaia di turisti di tutto il mondo. Si è letto a proposito di questa apertura verso la Vallée che Milano, città di pianura, deve accontentarsi di vedere le montagne “riprodotte” sia pure con grande abilità e magia.

La verità è che quando soffia il foen e il cielo è limpido sono frequenti, per chi ha la fortuna di abitare nella parte occidentale della città, gli spettacolari tramonti con il cielo che s’incendia. Sullo sfondo, dallo stadio di San Siro, emerge la parete est del Monte Rosa in tutto il suo splendore insieme con le vette del Vallese. E poi, cari colleghi del supplemento Tuttomilano (dove si è giustamente data ampia notizia delle foto di Torrione), quello che talvolta si vede da piazza Oberdan non, è come voi sostenete, il Resegone bensì il pizzo Arera nelle Orobie che di caratteristico a differenza del Resegone fatto a sega, ha ben poco. In fondo, a patto di saperle riconoscere e un pochino anche di amarle, le montagne a Milano non sono così remote e irraggiungibili. (Ser)

Uno dei pannelli sulla Valle d’Aosta collocati a Milano in via Dante con le suggestive immagini di Stefano Torrione

Commenta la notizia.