Gratis on line la scalata vincente dei Ragni

La prima salita della parete ovest del Bhagirathi IV (Himalaya indiano) compiuta nel 2019 dai Ragni di Lecco Luca Schiera, Matteo Della Bordella e Matteo De Zaiacomo e l’ascensione all’inviolato Black Tooth (Karakorum pakistano) effettuata nello stesso anno da Simon Messner e Martin Sieberer: queste le due spedizioni che si sono aggiudicate ex aequo l’edizione 2020 del Riconoscimento Paolo Consiglio messo in palio dal Club Alpino Accademico Italiano. Entrambe le spedizioni sono state, come prevede il regolamento, “di carattere esplorativo o di elevato contenuto tecnico, organizzate da piccoli gruppi di alpinisti a prevalente composizione giovanile nell’anno precedente”. 

Selfie per Luca Schiera, Matteo Della Bordella e Matteo De Zaiacomo. In apertura la parete scalata nell’Himalaya indiano.

Per festeggiare questo successo, i “maglioni rossi” di Lecco invitano sabato 20 febbraio ad assistere sul canale Youtube dalle 20 alle 23 alla versione integrale e gratuita del film “Cavalli bardati che fanno tremare la terra”, dedicato a questa prima salita della parete Ovest del Bhagirathi IV.

“Come Gruppo Ragni”, si legge in un comunicato, “siamo entusiasti del riconoscimento ottenuto dalla spedizione che ha visto protagonisti i nostri tre soci e orgogliosi di vedere la loro salita affiancata a quella di Simon e Martin. Questo podio condiviso conferma il valore di ciò che i tre Ragni hanno realizzato al Bhagirathi IV e l’apprezzamento di tutto l’ambiente della montagna per quel tipo di alpinismo che fa parte della storia e della cultura del nostro sodalizio e che ci impegniamo costantemente a sostenere e sviluppare. Un alpinismo basato sulla fantasia, sulla voglia di esplorare e confrontarsi con nuovi obiettivi, perseguendo quell’ideale di ‘stile alpino’ che, a nostro parere, rappresenta l’espressione più pura dell’avventura fra le montagne”.

QUESTO IL LINK DOVE

VISUALIZZARE IL FILM (esclusivamente

sabato 20 febbraio dalle 20 alle 23):

https://youtu.be/3FDY5asxBcw

Commenta la notizia.