Camminare nelle foreste: così si fa la cosa giusta

Anche le foreste lombarde “fanno la cosa giusta”: e infatti è proprio “Fa’ la cosa giusta”, la tradizionale fiera del consumo equo e solidale, che l’Ersaf – Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste – ha scelto per presentare sabato 11 marzo 2017 CamminaForesteLombardia2017…

Leggi tutto

Varzese, Rendena, Bionda: mucche e capre alpine alla riscossa

E’ la riscoperta delle razze razze autoctone che spesso sono più forti, più longeve e in grado di vivere anche in ambienti non sempre facili. Sono le razze che gli allevatori, specialmente i giovani, stanno lentamente – con fatiche e sacrifici – cercando di salvare e di recuperare. E’ un tema, questo del “ritorno all’antico” che negli ultimi anni si è fatto ricorrente e che Coldiretti ha riportato alla ribalta domenica 6 novembre 2016…

Leggi tutto

Raccolta al via negli uliveti di montagna

“Quando ho iniziato, gli altri mi davano del pazzo, adesso mi chiedono consigli” racconta Carlo Baruffi, 71 anni, pioniere degli uliveti valtellinesi che una dozzina di anni fa nel comune di Poggiridenti, a 564 metri sul livello del mare, su una parte di vigneto, decise di provare la pianta simbolo del Mediterraneo…

Leggi tutto

Olio di montagna. Il territorio guadagna futuro

Per ora non si parla di resa in termini economici. Si parla però di prospettive molto interessanti, di salvaguardia e recupero del territorio e, dopo qualche anno di test attraverso un consumo “familiare”, si parla anche di un’etichetta: per l’olio extravegine della Valtellina, prodotto da ulivi che, sui versanti sud, stanno bene anche fino a 600-700 metri di altezza, possono condividere l’habitat delle vigne ed eventualmente occupare terrazze e declivi che, abbandonati, sarebbero invasi semplicemente dai boschi…

Leggi tutto

Al via la “vendemmia dei pomi”: la Valtellina coglie la prima mela

Domenica 21 agosto la Valtellina coglie la prima mela e Coldiretti intona una canzone ben conosciuta: quella dei prezzi e dei costi. Dopo il latte, dopo la carne di maiale per fare i prosciutti, dopo il grano, questo è il tempo delle mele: buone, sane, per tutti i gusti. Ma se ai produttori vengono pagate 30 cent o giù di lì, mentre noi consumatori le comperiamo al quadruplo, qualcosa che non funziona c’è…

Leggi tutto

Brioschi e Porta, l’estate vola sul ciglio dell’armonia

Sul ciglio dell’orizzonte, oppure tra cielo e terra? Due storici rifugi lombardi – il Brioschi in vetta alla Grigna Settentrionale e il Carlo Porta che, appena sopra piani dei Resinelli, ha aperto i battenti nel 1911 – propongono e offrono cultura…

Leggi tutto

Un milione e mezzo in passerella con Christo. Le due facce di un successo

Dopo 16 giorni di “invasione”, la passerella giallo-arancio di Christo sul lago d’Iseo (sopra, in un’immagine scattata alle 21.20 del 24 giugno da Sabrina Pinardi) è stata smontata. Mentre i lembi della stoffa cangiante che l’ha ricoperta vanno all’asta su Ebay, è tempo di bilanci…

Leggi tutto

La Carovana delle Alpi lancia una petizione contro la proprietà privata (dei terreni)

Un altro modo di “possedere”, lasciando da parte la gestione individuale per passare (o meglio) ritornare a una gestione condivisa del bene collettivo. Sabato 2 luglio a Ostana (Cuneo), uno dei “borghi più belli d’Italia”, 85 abitanti a 1.250 metri nell’Alta Valle Po, ha preso il via la Carovana delle Alpi…

Leggi tutto

Armonie tra cielo e terra: in Grigna estate in musica

Una grande foto per descrivere e presentare le prossime “Armonie tra cielo e terra”: la ragazza che imbraccia il violino in cima al torrione vicino al rifugio Rosalba (una delle “perle” del Cai Milano, affacciato su “quel” ramo del lago di Como dalla balconata della Grigna Meridionale) si chiama Elena Cosmo…

Leggi tutto

Sul ciglio dell’orizzonte: musica, immagini e poesia al Brioschi

Compie 135 anni, ma certo non li dimostra. E’ il rifugio Brioschi, il più amato secondo la votazione lanciata nel 2012 da Meridiani Montagne: tra i più frequentati da alpinisti di tutte le età e di tutte le abilità per quel balcone indimenticabile offerto dalla Grigna.

Leggi tutto

Strade zitte per due ruote in cerca di bellezza

La prima in Emilia, esattamente in Val Trebbia (Pc), lunga solo 56 km ma con ben 1.700 metri di dislivello; la seconda nell’Oltrepò Pavese: il Piccolo Tour di 90 km; infine, nell’Alessandrino, dal crinale di San Bartolomeo a Fortunago, 68,5 km: sono tutte nell’angolo di Italia fra Emilia, Lombardia e Piemonte (prossimo anche alla Liguria) le tre nuove “Strade zitte” presentate da Turbolento Bike&Run Club…

Leggi tutto