Martini, classe di ferro: 70 candeline,14 ottomila

“Sono arrivato a 70 anni e sicuramente come alpinista avrei voluto fare anche di più. Eppure una vita non basterebbe, perché il desiderio cresce all’infinito”, ha confidato a un giornalista il grande roveretano al quale il Corriere del Trentino ha dedicato un’intera pagina in occasione del suo compleanno.

Leggi tutto

Cassin e la foto col “bocia”

Recentemente la Fondazione dedicata al grande alpinista lecchese morto dieci anni fa il 6 agosto ha riproposto quest’immagine nel suo sito. E un amico ne ha approfittato per segnalarla in FB giudicandola bellissima…

Leggi tutto

Numero chiuso, un prezzo da pagare

“Ci si mette in coda nei musei, ci si prenota a volte mesi prima, lo si faccia anche per salire a quattromila metri”, è il parere di Michele Serra. E’doloroso ammetterlo, ma questo è il destino dell’alpinismo, si tratti di Alpi o di Himalaya…

Leggi tutto

Pelmo d’oro a Scandellari, colonna delle “Alpi venete”

Il veneziano Armando Scandellari è stato insignito il 27 luglio con il Pelmo d’Oro, premio prestigioso, per la sua attività di scrittore e autore di fondamentali guide. Per anni si è preso cura del bellissimo periodico “Le Alpi Venete”.

Leggi tutto

Cresta di Peuterey tutta d’un fiato. E’ record

Venerdì 19 luglio 2019, in 15 ore e 55 minuti, le guide alpine François Cazzanelli (IT) e Andreas Steindl (CH) hanno completato l’ascensione in cordata al Monte Bianco attraverso l’integrale della Cresta di Peuterey, uno degli itinerari più imponenti delle Alpi e più ambiti di molti alpinisti.

Leggi tutto

Milano e le (sue) montagne incantate

Il terzo volume della collana “Le montagne incantate” (Club Alpino Italiano e National Geographic, 12,90 euro) conduce dal Bernina alla Val d’Ossola. Sul rapporto tra Milano e le vette si sofferma nel libro Eugenio Pesci, docente di filosofia e una celebrità come scalatore: sulle Grigne ha tracciato itinerari diventati dei classici…

Leggi tutto

Tona sul filo degli 80. Felice di scalare

Maria Antonia Sironi, per gli amici Tona, è fiera non solo di essere arrivata al rispettabile traguardo degli 80, ma anche di aver ritrovato un antico amore, quello con le rocce. Ecco come Tona, pioniera dell’alpinismo femminile, a lungo compagna del grande Kurt Diemberger, racconta questa sua ammirevole esperienza compiuta in compagnia di nipoti e pronipoti.

Leggi tutto

Viandanti delle Alpi

“Viandanti delle Alpi – Cartografia ed esplorazione”: questo il titolo di una mostra alla Casa degli Artisti “Giacomo Vittone” di Canale di Tenno (Trento) che prende spunto da un’attraversata dell’arco alpino osservata con lo sguardo bidimensionale della cartografia antica. Sono esposte una trentina di cartine dal Cinquecento al primo Novecento, originali e in copia e la mostra è permeata dall’esperienza viva del viandante, in questo caso il celebre alpinista ed esploratore londinese Douglas William Freshfield…

Leggi tutto

Pizzo Cengalo, imprevedibile la frana?

Per il procuratore svizzero Maurus Eckert, “l’evento in quel momento era imprevedibile, motivo per cui nessuno può essere accusato di negligenza”. Ma forse, con un comportamento diverso, quel 23 agosto 2017 gli otto escursionisti rimasti sepolti si sarebbero potuti salvare…

Leggi tutto

La straordinaria corsa alla vetta di Jasmeen

Sabato 22 giugno 2019 la palestinese Yasmeen racconta a Sondrio la sua scalata al Kilimanjaro compiuta nonostante un gravissimo handicap. L’appuntamento è alle ore 21 presso la Sala Vitali del Credito Valtellinese, via delle Pergole, l’ingresso è gratuito.

Leggi tutto

Khergiani Memorial Event: cori e brindisi in Civetta

Sabato 29 giugno alle 16 la Sezione di Belluno del Club Alpino Italiano commemora, insieme con una delegazione della Svanezia, la “tigre della roccia” Mikhail “Mischa” Khergiani morto il 4 luglio 1969 sulle Dolomiti scalando la via Livanos al Su Alto.

Leggi tutto

Grohmann, una “guida biografica” alle sue scalate

Il viennese Paul Grohmann (1838-1908) un secolo e mezzo fa realizzò la prima conquista delle vette della Cima Grande di Lavaredo, del Sassolungo e della Cima dei Tre Scarperi e divenne il re delle Dolomiti. In occasione delle celebrazioni, Livio Sposito gli dedica la prima biografia in italiano…

Leggi tutto