Leggimontagna 2020. La Carnia si tinge di “noir”

E’ risultato vincitore di Leggimontagna 2020, nella sezione “narrativa”, “Silenzi” del ticinese Luca Brunoni (Gabriele Capelli Editore, 2019). “Solido nell’impianto, nitido nella scrittura, intricato e intrigante nell’ambientazione e nello sviluppo, il racconto scopre l’inconfessata e universale fatica dei rapporti umani, restituita con toni tra il thriller e il noir”, è stata la motivazione della giuria presieduta da Luciano Santin che traccia qui un bilancio dell’importante premio letterario.

Leggi tutto

Grandi alpinisti. Erich Abram decatleta della vita

Sono due i libri dedicati a Erich Abram (1922-2017) da quando il grande alpinista che partecipò alla conquista del K2 se ne andò. In questi giorni nelle librerie è arrivato per i tipi di Athesia “Verso il cielo” di Carla Abram e Christian Ladurner. In precedenza, alla sua scomparsa, Augusto Golin gli dedicò invece la biografia “Erich Abram, un alpinista bolzanino”, edito con il patrocinio del Club Alpino Italiano.

Leggi tutto

Ritratti. Ines, “anima intensa” delle Valli di Lanzo

“Ines Poggetto, anima intensa delle Valli di Lanzo” è il titolo del 142° volume della collana editoriale della Società Storica delle Valli di Lanzo che raccoglie gli Atti del Convegno che si tenne a Lanzo il 10 marzo 2019 promosso dalla Città di Lanzo Torinese e dalla Società Storica.

Leggi tutto

Letture. Sovietici in cerca di gloria

Obiettivo: compiere la traversata delle quattro cime del Kangchenjunga, l’8000 più orientale della terra. Missione compiuta da una spedizione sovietica in quel 1989 in cui crollò il muro di Berlino. Tutti bravissimi e preparati e nessuno che si sia fatto un graffio. Trovate il racconto nell’imperdibile libro “Kangchenjunga 1989 – La grande traversata” (MonteRosa edizioni, 240 pagine con foto a colori, 14,50 euro) di Vasilij Senatorov.

Leggi tutto

Letture. Il libro-manifesto dell’ambientalismo

“Ma perché questa capacità propositiva dell’ambientalismo italiano non è finora emersa con la dovuta forza?”, si chiede Luigi Casanova nel nuovissimo libro “Prendersi cura della montagna”. Una domanda alla quale l’autore, voce storica dell’ambientalismo, ritiene doveroso provare a rispondere. Lo fa, accettando alcune semplificazioni, nell’anteprima del volume (in libreria dal 28 settembre) qui pubblicata per gentile concessione.

Leggi tutto

Letture. Gli alberi raccontano il clima che cambia

La dinamica di formazione di tempeste come Vaia è ben spiegata nel libro “C’era una volta il bosco” di Paola Favero e Sandro Carniel edito da Hoepli (2019). Si parte dagli alberi, i principali protagonisti e testimoni di fenomeni atmosferici inaspettati e cambiamenti climatici. Nel legno viene registrato tutto o quasi. Gli alberi raccontano la storia dei nostri luoghi (e di luoghi lontani) per farci capire che cosa è accaduto e che cosa potrebbe accadere…

Leggi tutto

Monti in città. Settembre ci porta 19 novità

Diciannove novità sono segnalate nella newsletter del 16 settembre 2020 diramata dalla libreria Monti in città, Milano, Viale Monte Nero 15 angolo giardini, tel 0255181790 – Mail: libridimontagna@montiincitta.it La libreria è aperta il lunedì dalle 15 alle 19, dal martedì al venerdì con orario continuato dalle 10 alle 19 e il sabato dalle 10 alle 13,30 e dalle 15 alle 19. Chiuso la domenica e il lunedì mattina. Lo shop online invece è attivo senza interruzioni e le spedizioni vengono effettuate tutte le mattine entro le 13.

Leggi tutto

Ricerche. Vita, morte e miracoli nelle Valli di Lanzo

E’ uscito il 144° volume della Collana editoriale della Società Storica delle Valli di Lanzo. Tratta della seconda integrazione del Repertorio bibliografico delle Valli: come nei volumi precedenti sono segnalati libri, saggi brevi, articoli, guide turistiche ed escursionistiche, pubblicazioni minori, pagine che spaziano dalla storia locale alla valorizzazione culturale ai romanzi ambientati nelle Valli.

Leggi tutto

Letture. Gogna racconta il “maestro” Bonatti

E’ stata dedicata a Walter Bonatti la seconda uscita della collana I Grandi Alpinisti, in esclusiva con il Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport (9,90 euro il prezzo di copertina più il quotidiano). Autore del volume è il grande alpinista e scrittore Alessandro Gogna che di Bonatti si proclama allievo “pur non essendo mai andato a lezione da Walter”.

Leggi tutto

Letture. Un asinello ci fa sentire migliori

Alfio Scandurra, specializzato nella potatura di grandi alberi, appassionato di sport e natura, da alcuni anni ha cominciato a fare viaggi a piedi in Friuli in compagnia del suo asinello Fiocco, immergendosi nella natura. Di questa esperienza racconta nel libro “Di asini e di boschi. Il mio ritorno al selvatico” (Ediciclo, 176 pagine, 15 euro).

Leggi tutto

Letture. Le montagne di Rosamaria

Per sapere come si chiamava la madre, alla quale Marco Albino Ferrari dedica “Mia sconosciuta”, il romanzo edito da Ponte alle Grazie (240 pagine, 16 euro), occorre andare subito nelle ultime pagine. Anzi nel penultimo rigo, come se l’autore avesse esitato per tutto il libro a scrivere quel nome, Rosamaria, che tanto ha nel cuore ma che gli risulta ancora in parte sconosciuta come risulta fin dal titolo.

Leggi tutto

Letture. “Atti e memorie” della speleologia triestina

La Commissione Grotte Eugenio Boegan, gruppo speleologico della Società Alpina delle Giulie – Sezione di Trieste del CAI, che da 137 anni si dedica all’esplorazione e allo studio dei fenomeni carsici, ha reso disponibile in rete il 49° volume della propria rivista scientifica “Atti e Memorie”.

Leggi tutto

Letture. Viaggi a piedi con coccole

Un libretto in formato tascabile appena uscito per Ediciclo presenta 20 viaggi a piedi per tutti nelle regioni italiane. Intitolato “Cammina Italia”, curato per la Compagnia dei Cammini da Luca Gianotti, prezzo di copertina 14 euro, nelle sue 143 pagine il volume dipana a più voci la filosofia del “ripartire a piedi” lungo i migliori cammini d’Italia scelti da altrettanti specialisti.

Leggi tutto

Letture. Il ghiaccio scintillante di Camanni

Nei trenta capitoli, ai quali si aggiunge un’introduzione, l’attenzione viene attirata dai “sogni contro natura della neve da cannone”, dai nuovi paesaggi delle Alpi rimasti a secco di ghiacci, dai “paradisi capovolti” dei ghiacciai impestati a 3 mila metri dalle famigerate microplastiche. Si legge anche del ghiaccio crudele che ha mandato a fondo il Titanic…

Leggi tutto

Celebrazioni. Quando Herzog e Messner stupirono il mondo

Nella tarda primavera si è celebrato il settantennale della prima salita all’Annapurna nel 1950: primato che toccò al francese Maurice Herzog con il compatriota Luis Lachenal. Fu la prima volta che l’uomo salì su un ottomila. Herzog diede poi la scalata alla politica divenendo segretario di Stato per la gioventù e lo sport. In tono minore invece la celebrazione dell’impresa della giapponese Tabej Junko, graziosa e minuta, che 45 anni fa, nel 1975, fu la prima donna a conquistare l’Everest. E ora prepariamoci a festeggiare Reinhold Messner: sono passati 40 anni dalla sua salita solitaria all’Everest che viene ricordata in un libro edito da Corbaccio…

Leggi tutto