Raccontare oggi la montagna. Intervista a Luca Serenthà

La montagna come parte di noi stessi. La definizione calza alla perfezione per il sito “Fatti di Montagna” che in tempi di coronavirus muove i primi passi sul web. Una prova di coraggio per l’ideatore Luca Serenthà, un giovane milanese che ha da sempre riservato alla montagna un ruolo importante nella sua vita. Lo abbiamo intervistato.

Leggi tutto

Montagne salubri, città ammalate e cattivi pensieri

“Può darsi”, si legge nel periodico Piemonte Parchi, “che difendere una scuola periferica, conservare un ufficio postale, mantenere una caserma del Corpo Forestale, favorire un negozio multi-servizi, portare la banda larga in una vallata montana (quanto si parla di smart-working, in questi giorni, e quanto velocissimamente si è realizzato!) possa aiutarci per la prossima pandemia e anche per una vita normale migliore”.

Leggi tutto

Bais e abraç aüra es fòl

“Baci e abbracci adesso no”: lo raccomanda in lingua occitana Roberto Plumini nella sua bellissima poesia “Lo coronavirus”. Il testo è tratto da Nòvas de Occitània, sezione di Chambra d’Òc (www.chambradoc.it), il portale che si occupa della salvaguardia, valorizzazione, promozione della lingua occitana e del territorio di questa minoranza delle Alpi piemontesi.

Leggi tutto

Dietro la grande fuga dalle città

“L’ospitalità della nostra montagna è calibrata per il turismo non certo per un’emergenza sanitaria: una cosa è accogliere e rifocillare turisti, altro è accogliere e curare malati”. Questo scrive il dottor Enzo Bozza, medico di base di Borca di Cadore (Bl), in una lettera pubblicata lunedì 16 marzo dal Gazzettino di Belluno…

Leggi tutto

Tutti a scuola, tutti a sciare?

Le settimane bianche, un’irrinunciabile tradizione delle scuole svizzere, nacquero settant’anni fa nella Confederazione che nel 2014 lanciò un’iniziativa a favore degli sport invernali: la piattaforma GoSnow per permettere alle scuole di trovare le offerte più vantaggiose di alloggi e impianti di risalita allo scopo di organizzare “campi per gli sport della neve”. Ecco come le settimane vengono organizzate e sostenute dal governo federale.

Leggi tutto

Nevediversa 2020. Il decalogo di Legambiente

Nel report “Nevediversa 2020 – Il mondo dello sci alpino nell’epoca della transizione ecologica” Legambiente evidenzia ben 348 impianti in sofferenza monitorati nella Penisola. Di questi 132 sono quelli dismessi e non funzionanti da anni, 113 quelli temporaneamente chiusi e 103 i casi che l’associazione ambientalista definisce di “accanimento terapeutico”. Dal documento si apprende anche che nel 2019 Regione Lombardia ha stanziato 9,4 milioni di euro per l’innevamento degli impianti da sci: un aspetto del problema impiantistico che si traduce in irresponsabili consumi d’acqua, mentre mancano i letti nei reparti di rianimazione delle strutture sanitarie!

Leggi tutto

Una nuova viabilità per la Valtellina

Come si prepara la Valtellina ai Giochi olimpici invernali del 2026? Sulla viabilità e i trasporti che da sempre rappresentano uno dei punti di maggior criticità della provincia di Sondrio e su altri aspetti della pianificazione nel breve e lungo termine si esprime Giuseppe “Popi” Miotti, scrittore, storico, alpinista, personalità di spicco negli ambienti culturali valtellinesi.

Leggi tutto

Detox alla montanara

“Vino bianco rinfrescante” è definito nell’offerta promozionale di un rustico bistrot della Valsassina il contenuto di una bottiglia offerta agli avventori. “Si tratta”, viene precisato, “del detox del montanaro”. Tuttavia, e non solo quando si va in montagna, l’unica cura disintossicante dovrebbe essere quella di astenersi dalle bevande alcoliche…

Leggi tutto

Niente tagli, e la Lessinia si rimette in cammino

Oltre diecimila persone, una fiumana che non si esauriva mai, ha manifestato il 26 gennaio sulle montagne innevate nei dintorni di Bosco Chiesanuova nel Veronese contro la proposta della amministrazione regionale di ridurre di un quinto l’estensione del parco naturale dei monti Lessini. Alla fine la manifestazione è servita: il governatore del Veneto Luca Zaia ha fatto sapere il 31 gennaio che la contestata proposta di legge, così com’è, non approderà in Consiglio per il voto finale.

Leggi tutto

Il quaderno di “Quartieri in quota”

Sei anni fa è nato a Milano con il coinvolgimento del Club Alpino Italiano il progetto “Quartieri in Quota”. Ora in margine al progetto patrocinato dall’associazione “Quartieri tranquilli” un piccolo vademecum su scuola, educazione, montagna, ambiente è stato preparato da Laura Guardini e Roberto Serafin, firme collaudate della montagna in varie pubblicazioni. Intitolato “La montagna fa scuola”, è un “quaderno” che può essere fonte di idee e informazioni soprattutto per insegnanti e genitori.

Leggi tutto

Linee guida in Trentino. Solo vuote parole

Il Parco Paneveggio-Pale di San Martino nel Trentino dove nel primo week end di febbraio irrompono i mezzi fuoristrada di un’azienda che li produce e li promuove con lo slogan “Risveglia il tuo istinto”, venne istituito dalla Provincia autonoma di Trento nel 1967. E’ questo il modo di promuovere lo studio scientifico e l’uso sociale dei beni ambientali previsto dallo statuto? E come si conciliano queste adunate motoristiche con le linee guida per gli eventi in quota recentemente disposte dalla Giunta provinciale trentina?

Leggi tutto

Allarme alcol. In Valle d’Aosta record di bevitori

Un cartello in un bar invita “a non mettersi in cammino se la bocca non sa di vino”. Succede in un paesino delle Apuane. Nelle valli delle nostre montagne il vino produce effetti devastanti, e in Valle d’Aosta ci sono i più forti bevitori. Eppure un noto parlamentare non esita a esaltare in pubblico, per motivi elettorali, le attrattive del vino lambrusco…

Leggi tutto

Alpi dimenticate nella Torino che cambia

Il giornalista Fabrizio Goria affida al sito “Camosci bianchi” un suo scritto il cui titolo suona come una specie di invettiva: “Torino dimentica le sue montagne”. Nel fascicolo di “Dislivelli” di dicembre-gennaio, Enrico Camanni si chiede invece più ottimisticamente se nascerà un nuovo amore fra Torino e le Alpi…

Leggi tutto

La tessera del Cai

Un nuovo bollino va ad aggiungersi in questo inizio dell’anno nella tessera degli iscritti al Club Alpino Italiano e Matteo Will Bertolotti coglie l’occasione per riepilogare “in una piccola ricerca” nel sito dei Sass Baloss la storia di questo documento che testimonia l’adesione alla gloriosa associazione nata ufficialmente il 23 ottobre del 1863.

Leggi tutto

In moto sui sentieri? Può costare caro

I carabinieri forestali di Ormea, in Piemonte, hanno sanzionato cinque motociclisti sanremesi che, con moto da enduro, hanno percorso il cosiddetto sentiero della “Cannoniera” che dal passo del Tanarello conduce al rifugio “Don Barbera”. L’area, sul confine italo francese, è caratterizzata da svariate forme di carsismo ipogeo e pregevoli emergenze naturalistiche (tra cui una quarantina di endemismi esclusivi delle Alpi occidentali). Gli enduristi sono stati multati per un importo complessivo 1.500 euro.

Leggi tutto

I vincoli e la cura della montagna

Una lettera aperta di Luigi Casanova, presidente onorario di Mountain Wilderness Italia, si ripromette di “riportare approfondimenti reali sui bisogni della montagna bellunese e delle Alpi italiane, anche per contrastare una sempre più diffusa campagna di odio dei politici del Nord Est contro l’ambientalismo, costruita senza conoscere o peggio ancora in malafede”. Volentieri la pubblichiamo nella sua integrità.

Leggi tutto

Le valanghe spiegate dal climatologo

Alla fine del 2019 è purtroppo sembrata avverarsi una previsione espressa all’inizio della stagione invernale, vale a dire che nell’inverno 2019-2020 possa aumentare la frequenza degli incidenti valanghivi. Il vero problema dovrebbero essere le condizioni climatiche. Salgono infatti le temperature e cresce la densità della neve.

Leggi tutto