Adamello in agonia. E che pena la Marmolada

“L’Adamello è in agonia e la regina delle Dolomiti sta perdendo per sempre il suo mantello” è il titolo del diario di viaggio distribuito il 17 novembre 2020 dall’organizzazione della spedizione “Sulle tracce dei ghiacciai”. Riguarda la quinta settimana della spedizione, il racconto è di Fabiano Ventura.

Leggi tutto

Dieci libri di montagna che piacevano a Scandellari

Medaglia d’oro del Cai, autore per la Commissione pubblicazioni di un fondamentale manuale in due volumi dedicato a 250 anni di storia e di cronache dell’alpinismo, il veneziano Armando Scandellari ci ha lasciati a 94 anni e fino all’ultimo è stato un luminoso esempio di memoria, curiosità e cultura non solo alpina. Un po’ di anni fa gli è stato chiesto di indicare 10 imperdibili libri di montagna. Ed ecco le sue risposte…

Leggi tutto

BookCity e la montagna on demand. Una sfida riuscita

In un paese come l’Italia in cui purtroppo si legge troppo poco, non può che essere valutata positivamente la promozione scaturita dalla nona edizione di BookCity Milano. Sbagliava chi si era convinto che un grave pregiudizio sarebbe derivato dalle presentazioni quest’anno realizzate solo on line in streaming oppure on demand. Al contrario il digitale, grande novità degli ultimi mesi d’emergenza, ha giocato un ruolo chiave nell’allargare la platea della rassegna.

Leggi tutto

Sondrio non si arrende. La frana sarà domata

Si muove, si muove. Anche nella sua relazione l’Università di Firenze certifica che il pericolo che venga giù esiste. No, non si ferma la frana di Spriana che da 12 anni non fa dormire sonni sereni agli abitanti di Sondrio. “Grande frana” è stata non a caso classificata dall’Università Bicocca di Milano. Ma ora finalmente, come conferma Stefano Angelinis, consulente finanziario, consigliere comunale e coordinatore del Comitato Sicurezza e Informazione per la Frana di Spriana, le previsioni dopo l’intervento del Governo rincuorano i cittadini…

Leggi tutto

Vandali e irresponsabili in azione. Ultimissime dalle montagne

Cartelli segnaletici divelti e fatti a pezzi. A ritrovare le tracce del gesto sono stati nel Vicentino alcuni escursionisti. Ma intanto a Punta Fiames (Cortina d’Ampezzo) si è scoperta una slackline abusiva, insidia inaudita per l’elisoccorso. Mentre sempre in quel di Cortina, al laghetto del Sorapiss, non si arresta anche nei week end autunnali l’alacre operare del turismo cafone…

Leggi tutto

In autunno come a ferragosto

La prospettiva del nuovo lockdown ha provocato, in particolare nel Bellunese, un assalto di turisti alle località di villeggiatura in montagna come in alta stagione. Alberghi e rifugi hanno registrato presenze elevate e le seconde case si sono ripopolate. Di questa inaspettata fuga verso la montagna racconta il Corriere delle Alpi del 9 novembre 2020.

Leggi tutto

Letture. La Val Grande com’era e com’è

In cammino dal Lago Maggiore alla selvaggia Val Grande, lungo le antiche mulattiere e i sentieri che hanno disegnato la geografia e la storia di questi luoghi. Di questo racconta il libro “Cicogna ultima Thule” (MonteRosa edizioni, Collana “Gli Ellebori”, 252 pagine, 16,90 euro) di Fabio Copiatti.

Leggi tutto

Storico hotel demolito a Dobbiaco. L’ira di Sgarbi

“Chi lo vuole abbattere è un criminale. La mia ira come una maledizione cadrà su Dobbiaco e i suoi amministratori se butteranno giù l’Hotel Post”. Non le mandò a dire Vittorio Sgarbi. Ma sul destino dello storico Hotel Post di Dobbiaco (Bolzano) non ci sono ripensamenti. Verrà rifatto e in questi giorni le ruspe stanno completando la loro azione demolitrice.

Leggi tutto

Il raduno dei quad in tribunale

Si è tenuta a Belluno il 13 novembre la prima udienza del processo penale contro il presidente onorario di Mountain Wilderness Luigi Casanova colpito da una querela bavaglio per aver scritto e condiviso un articolo intitolato “Davvero i quad liberano i sentieri dagli alberi caduti?” nel quale denunciava violazioni delle normative ambientali da parte dell’Associazione “Quad in Quota”. I querelanti si sono costituiti parte civile chiedendo 25 mila euro di danni.

Leggi tutto

Salvate la Weissmatten! Accolta la petizione

Un barlume di speranza per la sopravvivenza della famosa “nera” di Gressoney in Valle d’Aosta dedicata al compianto campione Leonardo David sembra accendersi. Sono infatti annunciate le audizioni nella quarta commissione “Sviluppo economico” del Consiglio Valle riguardanti la petizione popolare per il mantenimento e l’incremento nel tempo dell’offerta turistica costituita da tale impianto sciistico. L’iniziativa, depositata il 30 giugno e sottoscritta da 5.554 cittadini, è stata dichiarata ricevibile dall’Ufficio di Presidenza nella sua riunione del 29 ottobre.

Leggi tutto

Parola d’ordine: smantellare!

Liberare la Marmolada dai resti di obsoleti impianti di risalita è l’impegno che si è assunta Mountain Wilderness con WWF e Legambiente sulla scorta di una petizione avviata su Change.org dal gestore del Rifugio Pian dei Fiacconi Guido Trevisan. Da tempo viene da più parti avanzata la richiesta che venga cancellata l’inutile e deturpante memoria delle antiche strutture sciistiche. Alpi e Appennini ne sono piene…

Leggi tutto

“Future Alps”. Le nuove dinamiche sociali e turistiche

Il patrimonio immateriale, insieme con la protezione e la tutela del territorio: sono stati questi gli argomenti al centro del quarto appuntamento di “Montagna 4.0 FutureAlps” ospitato venerdì 6 novembre 2020 nella città di Chiavenna. Ecco di che cosa si è parlato.

Leggi tutto

Niente moto, quad e jeep al Colle del Prete. Ed è subito guerra

Sampeyre chiude a moto, quad e jeep la strada del colle del Prete (qui nella foto un tratto del percorso). Sembrerebbe una buona notizia l’ordinanza firmata dal sindaco Amorisco che vieta la circolazione dei veicoli motorizzati nel tratto tra Becetto e il Colle del Prete, a monte di Meyre di Ruà. Ma gli amanti dei fuoristrada si ribellano firmando una petizione.

Leggi tutto

Monte Rosa. I misteri della Chiesa Vecchia

“Il Monte Rosa lo volle e tenne”, “Scomparso nel mistero del Rosa”, ”La Nordend ne custodisce fra i ghiacciai eterni i giovani corpi”. Ecco alcuni degli epitaffi che campeggiano sulle tombe del cimitero di Chiesa Vecchia a Macugnaga. Le lapidi si limitano a riportare i nomi dei caduti, ma sono sepolcri senza i corpi, rimasti prigionieri dei “ghiacciai eterni”. E mai più ritrovati come racconta Teresio Valsesia.

Leggi tutto

Letture. Il “geloso padrone” del Devero

La milanese Gabriella Boni Andreis, scrittrice di talento e discendente “per li rami” del cavalier Giovanni Leoni detto Torototela di cui conserva importanti cimeli, ha dato alle stampe “in proprio” il volume “L’Ossolano dei due mondi cent’anni dopo” con riferimento ai soggiorni di Leoni a Montevideo dove ha accumulato non poche fortune. Il libro esce in concomitanza con il centenario della morte del cavaliere, strenuo difensore delle bellezze ossolane anche a costo di scontrarsi con il milanese Ettore Conti, all’epoca artefice per conto della Società per le imprese elettriche, della nascita dell’idroelettrico nelle vallate ossolane.

Leggi tutto

Monti in città. 18 nuovi libri e un gioco da tavolo

Andiamo a vedere che cosa c’è nella newsletter del 28 ottobre 2020 diramata dalla libreria Monti in città, Milano, Viale Monte Nero 15 angolo giardini, tel 0255181790 – Mail: libridimontagna@montiincitta.it La libreria è aperta il lunedì dalle 15 alle 19, dal martedì al venerdì con orario continuato dalle 10 alle 19 e il sabato dalle 10 alle 13,30 e dalle 15 alle 19. Chiuso la domenica e il lunedì mattina. Lo shop online invece è attivo senza interruzioni e gli ordini vengono evasi quotidianamente. Per la sola città di Milano, dal lunedì al venerdì, per ordini inoltrati entro le ore 13, con un piccolo supplemento è attivo il servizio di consegna in giornata.

Leggi tutto

Occitania. Pèire que préiquen, lo spettacolo dei cavatori

Neppure il cattivo tempo ha fermato la manifestazione “Pietre che parlano” (Pèire que préiquen, in occitano) organizzata domenica 11 ottobre nel comune di Monterosso in Val Grana dall’Associazione Culturale La Cevitou. Così la racconta Ines Cavalcanti in Nòvas d’Occitania

Leggi tutto

Un patto per salvare la stagione dello sci

Il Dpcm firmato dal presidente Conte lascia una porta aperta, grazie al pressing degli enti locali dell’arco alpino: impianti in funzione solo per gli atleti fino al 24 novembre, con possibili aperture al pubblico a fronte dell’adozione di linee guida approvate dalle regioni con il via libera del Comitato tecnico scientifico. Sul tavolo – secondo un calcolo dell’Associazione nazionale impianti a fune – c’è un settore da 400 mila lavoratori.

Leggi tutto

Eroismi d’altri tempi

I corridori del Giro d’Italia che si sono rifiutati di partire sotto la pioggia e che erano reduci, quel sabato 24 ottobre, dalle immani fatiche dello Stelvio, non meritavano di essere definiti dei rammolliti come si è letto in FB. Strapazzarsi oltre ogni limite per uno sport può davvero essere considerato insensato, in qualsiasi campo, anche se si è professionisti e si hanno dei doveri verso il pubblico…

Leggi tutto

Meno skipass, più passo alternato

Da molti indizi si deduce che l’inverno 2020/2021 potrebbe rappresentare la rivincita dello sci di fondo detto anche sci nordico che non necessita di impianti di risalita. Unico problema, la neve che nei fondovalle è ormai una rarità. Così alcuni imprenditori si stanno organizzando con le piste di plastica e quelle per gli skiroll buone in tutte le stagioni.

Leggi tutto

Letture. Le Alpi battaglia per battaglia

Ci sono cicatrici della seconda guerra mondiale che sembrano non scomparire mai. Alessio Franconi è andato a cercarle nelle Alpi e le ha fotografate. Immagini di fortini diroccati, bunker oscuri, cimiteri di guerra, cupole blindate si susseguono di pagina in pagina nello straordinario libro “Alpi, teatro di battaglie 1940-1945” (Hoepli, 163 pagine, 19,90 euro)

Leggi tutto

Artesulcammino. Il racconto della montagna nella pittura

Il progetto “Artesulcammino” dal 6 all’8 dicembre propone una trasferta a Conegliano Veneto, Este e Arquà Petrarca in occasione della mostra aperta a Palazzo Sarcinelli di Conegliano e intitolata “Il racconto della montagna nella pittura tra l’800 e il ‘900”.

Leggi tutto

Arcipelago Altitudini. Nasce il libro-rivista

Sono trenta, se si è contato giusto, le “firme” che si susseguono in ”Arcipelago Altitudini /Storie di montagna” (Mulatero, 223 pagine, 19 euro il prezzo di copertina) per raccontare ciò che le vette ancora possono ispirare a chi ne subisce il fascino “prima che tutto scompaia dai monti e dalla memoria”.

Leggi tutto