Progetti. Itinerari “d’acqua” nelle Valli di Lanzo

“Àiva. Segni d’acqua nelle Valli di Lanzo” è un articolato piano di lavoro curato da Aldo Audisio e Laura Gallo, rispettivamente presidente onorario e vicepresidente della Società Storica, alla scoperta dei “segni” lasciati dell’acqua, àiva, in francoprovenzale.

Leggi tutto

Dopo il riconoscimento Unesco. Alpinismo e ruolo sociale

Numerose le voci favorevoli alla promozione dell’alpinismo da parte dell’Unesco quale patrimonio immateriale dell’umanità. Unica eccezione quella di Carlo Alberto Pinelli, padre degli ambientalisti, accademico del Cai, che a questa “patacca”, come lui la definisce, dedica una sferzante requisitoria nel sito di Mountain Wilderness.

Leggi tutto

Agonia dello sci. Dal ministero stop a nuovi impianti

Dopo che il ministero dei Beni culturali ha negato l’OK agli impianti sciistici tra Comelico e Pusteria, le associazioni ambientaliste hanno espresso soddisfazione per la fermezza con cui il MiBact ha riconosciuto quegli elementi morfologici, naturalistici, ambientali, antropici e culturali che conferiscono all’area alpina uno spiccato carattere d’identità ben conservata, di notevole interesse pubblico.

Leggi tutto

“Tree Time”. Arte e natura ai Cappuccini

Fino al 23 febbraio 2020 è aperta al Monte dei Cappuccini di Torino la rassegna “Tree Time”. E’ ospitata nell’area espositiva del Museo della Montagna e prende spunto dalle recenti dinamiche di alterazione e distruzione di boschi e foreste. L’esposizione, a cura di Daniela Berta e Andrea Lerda, è patrocinata da Legambiente. Numerose le iniziative collaterali.

Leggi tutto

Dolomiti e Unesco sotto esame a Ca’ Foscari

Un bilancio decisamente negativo quello del decennale della Fondazione Dolomiti Unesco secondo comitati locali e associazioni ambientaliste che martedì 17 dicembre 2019 alle ore 11 presso l’Università Ca’ Foscari (Ca’ Dolfin Dorsoduro 3825/e – 30123 Venezia) presentano alla stampa un dossier…

Leggi tutto

Carta di Chivasso: più attuale che mai

Libertà di lingua e di culto quali condizioni essenziali per la salvaguardia della personalità umana. Questo uno dei postulati della Dichiarazione (o Carta) di Chivasso, un documento firmato il 19 dicembre 1943 durante un convegno clandestino organizzato da esponenti della Resistenza. Se ne riparla a Torino giovedì 5 dicembre 2019.

Leggi tutto

Under 14, dove lo skipass è gratis

L’iniziativa è battezzata “Piemonte in Pista” ed è promossa dall’assessorato allo Sport e alle Politiche Giovanili in collaborazione con l’Arpietm Associazione regionale piemontese delle imprese esercenti trasporto a fune in concessione (Arpiet). Agli under 14 viene consentito di sciare gratuitamente nella stagione sciistica 2019/2020. Ma solo un giorno a scelta…

Leggi tutto

Montagne come ludoteche: la via lombarda alla sostenibilità

Lungo 550 metri, altezza massima 300 metri, il ponte pedonale presto in cantiere nel piccolo comune di Dossena (Bergamo) dovrebbe essere destinato a strappare alla Svizzera il record del ponte sospeso più lungo. Per costruirlo sono 600 mila gli euro messi a disposizione dalla Regione Lombardia.

Leggi tutto

Dagli altari alla polvere

Città della Resistenza e del lavoro, Biella si fa biasimare per colpa del sindaco che ha negato la cittadinanza a Liliana Segre. E Luca Rota nel suo blog pubblica una “lettera a Biella” in cui definisce l’atteggiamento dell’amministrazione cittadina “una manifestazione di non cultura inaccettabile in qualsiasi luogo civile, civico e progredito”.

Leggi tutto

Ambiente e clima, Milano premia i benemeriti

L’ambiente e il clima sono in primo piano nella “capitale morale” in due importanti eventi: il Premio Marcello Meroni venerdì 22 alle ore 20 alla Statale e l’Ambrogino d’oro che si consegna sabato 7 dicembre. 

Leggi tutto

Alpi partecipate: formazione e ricerca

“Alpi partecipate. Formazione e ricerca in ambito alpino” è il tema proposto dal primo convegno del ciclo Alpi partecipate, un nuovo triennio che pone al centro della programmazione la condivisione di valori e modi di vivere la montagna, un’idea di montagna viva e libera. Il convegno si tiene sabato 23 novembre 2019 ad Aosta presso la Sala M. Ida Viglino del Palazzo regionale ed è promosso dall’Osservatorio “Laurent Ferretti” della Fondazione Courmayeur Mont Blanc.

Leggi tutto

Dall’Ossola un ringraziamento al Fai

“L’ente di gestione delle Aree Protette dell’Ossola esprime profonda soddisfazione e gratitudine al FAI per il prestigioso riconoscimento ‘I luoghi del cuore’ che riconosce il concreto operato di tutela ambientale svolto dal Parco negli ultimi decenni per luoghi di assoluto valore europeo come le Alpi Lepontine”.

Leggi tutto

Lettera aperta. Malga Lagorai, un gioiello in pericolo

Sulla storica Malga Lagorai destinata a diventare, nell’ambito del progetto “Translagorai”, una struttura finalizzata al turismo, riceviamo e volentieri pubblichiamo una lettera aperta che è stata indirizzata il 15 novembre 2019 da 178 firmatari allo Scario (rappresentante legale) della Magnifica Comunità di Fiemme.

Leggi tutto

Tutela del Devero. Anche il Fai scende in campo

Il Fondo Ambiente Italiano ha scelto l’Alpe Devero tra i vincitori dei “Luoghi del Cuore” da salvare. L’Alpe Devero impegna pertanto il FAI in un progetto di tutela dei valori paesaggistici e ambientali a quanto annuncia il Comitato Tutela Devero la cui petizione al Presidente della Regione Piemonte ha superato 89 mila firme.

Leggi tutto

Guide alpine, le donne vogliono la parità

Sedici donne (il 2 per cento) su un totale di 1129 Guide Alpine in Italia. Perché così poche e cresciute numericamente pochissimo in 35 anni? A queste domande ha cercato di rispondere ad Arco il primo meeting di Guide alpine donna, una convenction con professioniste arrivate da Lombardia, Veneto, Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta. Ne riferisce qui per MountCity Laura Posani, medico di montagna, alpinista, attiva animatrice culturale della montagna.

Leggi tutto

Crosa Lenz e i nuovi montanari

“Sono fermamente convinto che il futuro dei nuovi montanari (non tanto chi da fuori sceglie di vivere sulle Alpi, ma i nostri figli) è fatto di tre cose: natura tutelata e conservata, turismo sostenibile (sentieri e rifugi moderni) e prodotti tipici (agricoltura e allevamento di nicchia)”. Questo si legge nella relazione di fine mandato di Paolo Crosa Lenz, per quattro anni alla presidenza dei parchi naturali dell’Ossola.

Leggi tutto