Quale destino per la ferrata dedicata al “Bigio”

La via ferrata “Gamma 1” che da Lecco sale ai Piani d’Erna in un labirinto di corde fisse, scalette e ponticelli è stata chiusa perché priva di regolare certificazione. La sofferta decisione è stata annunciata il 27 luglio dal Gruppo alpinistico lecchese Gamma. E ora?

Leggi tutto

La destinazione di Malga Lagorai. Lettera all’assessore

Pubblichiamo la lettera aperta del 4 ottobre 2019 ai Regolani, Vicini della Magnifica Comunità di Fiemme (168 firmatari) e all’Assessore Mario Tonina riguardante la ristrutturazione di Malga Lagorai nell’ambito del “Progetto Translagorai”.

Leggi tutto

Il Monte Rosa e lo stadio da demolire

In queste belle ottobrate i milanesi hanno sotto gli occhi le loro montagne e in carenza di smog le possono fotografare comodamente dai loro balconi. Come nella foto qui pubblicata dove il Monte Rosa ancora degnamente addobbato con i suoi ghiacci si staglia solenne alle spalle dello stadio di San Siro…

Leggi tutto

Quel pane nero che vien dalla montagna

Torna domenica 5 ottobre lo Pan Ner, festa comunitaria del pane che unisce le Alpi. L’evento si svolge in contemporanea in diverse località dell’arco alpino: Ossola, Valle d’Aosta, Lombardia, Svizzera – Canton Grigioni, Francia, Slovenia e Piemonte.

Leggi tutto

Il cinema che sa di fieno

“Corto e Fieno” è un festival che guarda a un particolare tipo di cinema, quello rurale, sul mondo contadino e la vita in campagna. Nato nel 2010 da un’idea dell’Associazione Culturale Asilo Bianco, arriva quest’anno, il 4, 5 e 6 ottobre, alla decima edizione, sempre sul lago d’Orta, in Piemonte.

Leggi tutto

Nostalgia dei vecchi rifugi? Ne parliamo con Popi Miotti

Rifugi vintage: una proposta “in controtendenza” di Giuseppe “Popi” Miotti, gloria dell’alpinismo valtellinese con esperienze di capanatt, conduttore del frequentato sito rifugi-bivacchi.com. MountCity lo ha intervistato.

Leggi tutto

Scalata (in cabinovia) alle Cinque Torri

Da Som de Prade a Pocol, sarà la prima cabinovia di Cortina con vagoncini ad ammorsamento automatico ad otto posti, su due tronchi, lunga in tutto 4 chilometri 640 metri. Un miracolo della tecnica, ma anche un duro colpo alla magia di quest’area che fu teatro di aspre battaglie fra truppe italiane a austro-ungariche…

Leggi tutto