Quali limiti per le E-bike nei Parchi

Contro la bozza di regolamento del Parco nazionale Gran Sasso e Monti della Laga approvata il 9 dicembre 2019 dal Consiglio direttivo dell’Ente, di cui ha dato notizia il 3 ottobre 2020 Gognablog, si apprende che sta montando la protesta dei portatori di interesse. Tale bozza sulla quale si potrà discutere fino all’8 febbraio prima di una decisione definitiva, recita tra l’altro all’articolo 112 co. 4: “L’uso delle biciclette a pedalata assistita conformi a quanto previsto dal comma 1 dell’art. 50 del citato d. lgs. 285/92, è consentito esclusivamente lungo la viabilità ordinaria di cui all’art. 109, co. 1.”. Non è però la prima volta che la e-bike viene messa al bando nei parchi…

Leggi tutto

Ferrero guida la cordata nella culla del Cai

Nuovi traguardi si annunciano per il Club Alpino Italiano a Torino, culla dell’associazione fondata al Castello del Valentino il 23 ottobre 1863. Roberto Ferrero, dottore commercialista, dopo tre mandati è stato di nuovo chiamato al vertice della storica Sezione di Torino formata da oltre 4000 soci con 9 sottosezioni e gruppi, 5 scuole, un coro alpino, il prestigioso Museo Nazionale della Montagna e un cospicuo patrimonio di rifugi e bivacchi situati in Piemonte e Valle d’Aosta.

Leggi tutto

Sul sentiero di “papa Dvan Paule II”

“Viè dal papa Dvan Paule II” è il nome del sentiero scritto in dialetto cadorino. Sullo sfondo del cartellone all’inizio del sentiero compare l’immagine di Giovanni Paolo II, Karol Woytila. Al ritorno da una camminata sul monte Zovo, una trentina d’anni fa, il pontefice che amava la montagna venne circondato su questi prati dai contadini che gli corsero festosamente incontro. Molti valligiani qui lo ricordano ancora. Era l’11 luglio 1987 e il pontefice trascorreva le sue vacanze a Lorenzago di Cadore.

Leggi tutto

Silvana, l’ultima battaglia lontana dalle sue crode

A Silvana Rovis, recentemente scomparsa a Mestre, dedica questo commosso ricordo Francesco Lamo, accademico del Cai, membro della Scuola centrale di alpinismo, iscritto alla Sezione di Mirano del Club alpino. Con la Rovis, Lamo ha lavorato a lungo nel gruppo di redazione del periodico “Le Alpi Venete” dove ha avuto modo di apprezzare il bagaglio di esperienze di Silvana, nonché la disponibilità e lo spirito di amicizia.

Leggi tutto

L’agonia dei ghiacciai ispira gli artisti

Olafur Eliasson, danese, è definito da Vogue un artivist. Da oltre vent’anni le opere di questo singolare attivista, pardon, artivista, riguardano il cambiamento climatico. L’ultima, site-specific, è dedicata all’agonia dei ghiacciai. Rappresenta una nuova attrazione per i visitatori che si spingono sul ghiacciaio Giogo Alto in Val Senales.

Leggi tutto

Campo dei Fiori, camminare è un’avventura

Migliaia di alberi caduti, pinete rase al suolo e sentieri cancellati. Non si sta parlando della tempesta Vaia del 2018 che ha lasciato in eredità alle Dolomiti simili scenari, bensì della bufera che i primi di ottobre 2020 ha creato danni enormi al Campo dei Fiori in provincia di Varese. Nella Giornata del Camminare fissata per domenica 11 ottobre, vale la pena di rendere omaggio a questi sentieri che tanto hanno sofferto anche per i furibondi incendi degli anni scorsi.

Leggi tutto

Pratiche virtuose ai Piani d’Erna. Lecco premiata

Attraverso lo smantellamento di un comprensorio sciistico ormai abbandonato e l’avviamento di navette gratuite per incentivare il sistema di trasporto pubblico locale verso la località, il Comune di Lecco ha stabilito l’interesse dei bellissimi Piani d’Erna per un turismo naturale e accessibile con i mezzi pubblici. La località ha ricevuto la bandiera verde di Legambiente.

Leggi tutto

L’uomo dei viaz entra nella leggenda

Aveva trasformato la sua passione di cacciatore e bracconiere in passione per l’alpinismo. A 88 anni Franco Miotto se n’è andato, contemplando fino agli ultimi giorni le sue amate montagne dalla finestra della sua camera nel Bellunese. Era definito l’uomo dei viàz (percorsi impegnativi, di grande respiro, delle Dolomiti bellunesi) come venne raccontato nel bellissimo libro della collana “Le tracce” diretta da Mirella Tenderini intitolato “La forza della natura” e scritto da Luisa Mandrino.

Leggi tutto

Alpi Venete. L’addio a Silvana Rovis

Per anni la sua firma è apparsa nella prestigiosa rivista “Le Alpi Venete”, rassegna semestrale triveneta del Cai di cui era segretaria redazionale. La sua specialità era dialogare con gli alpinisti, sempre con competenza e discrezione, facendo emergere le personalità degli intervistati che avvicinava quasi in punta di piedi. Silvana Rovis se ne è andata l’8 ottobre in silenzio a Mestre (Venezia). Il ricordo del Cai.

Leggi tutto

Grandi alpinisti. Erich Abram decatleta della vita

Sono due i libri dedicati a Erich Abram (1922-2017) da quando il grande alpinista che partecipò alla conquista del K2 se ne andò. In questi giorni nelle librerie è arrivato per i tipi di Athesia “Verso il cielo” di Carla Abram e Christian Ladurner. In precedenza, alla sua scomparsa, Augusto Golin gli dedicò invece la biografia “Erich Abram, un alpinista bolzanino”, edito con il patrocinio del Club Alpino Italiano.

Leggi tutto

Cammini. Battesimo per la Via Francisca

Tra giugno e settembre più di 400 pellegrini hanno percorso i 135 chilometri del cammino che unisce Lavena Ponte Tresa (VA) a Pavia. In base a un comunicato diffuso dagli organizzatori, il cammino battezzato Via Francisca del Lucomagno è considerato in grado di generare un interessante valore economico sul territorio che attraversa. Oltre 3.000 sono state finora le notti passate dai pellegrini negli oltre 40 ostelli, pensioni e bed & breakfast che si trovano lungo il cammino

Leggi tutto

Neve sicura. Nuove strategie per il soccorso

Ciaspole, sci alpinismo, freeride sono previsti in forte crescita nella prossima stagione invernale e il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) rivede le sue strategie. Un importante accordo è stato firmato con Aineva, l’Associazione Interregionale di coordinamento e documentazione per i problemi inerenti alla neve e alle valanghe.

Leggi tutto

Celebrazioni. In scena l’alpinismo eroico di Comici

A ottant’anni dalla morte accidentale del grande alpinista Emilio Comici, il 14 e il 15 ottobre, al Centro visite di Pietrarossa (Monfalcone) e in piazza Giuseppe Verdi, a Trieste, viene rappresentata un’azione scenico-musicale intitolata “Come avesse le ali di un angelo” (per l’interpretazione di Francesco Godina, Marzia Postogna e Cristina Santin), che ricorda le grandi imprese di Comici e ne rivisita il mito, frutto degli scritti agiografici di Severino Casara e Spiro Dalla Porta Xydias, e ancor più della silloge di scritti redatta da un comitato per le onoranze costituitosi poco dopo le esequie. Di Comici, della sua indole generosa e del suo controverso rapporto con il fascismo racconta qui lo storico Luciano Santin.

Leggi tutto

Alla ricerca della montagna sacra

Sarebbe possibile identificare una montagna sacra nel gruppo del Gran Paradiso? Perplessità erano già state espresse in MountCity l’estate scorsa, quando in FB l’ambientalista Toni Farina, esponente di spicco di Mountain Wilderness, aveva espresso il suo progetto e Mountain Wilderness se n’era fatta interprete sostenendolo. Ora anche Alessandro Gogna nel dare notizia di questa auspicata e per ora introvabile montagna sacra, dice la sua nel suo sito (dichiarandosi sostanzialmente contrario). Con la misura che lo contraddistingue, anche se in modo netto e inequivocabile.

Leggi tutto

Dal team di “Va’ Sentiero” un invito: camminate con noi

Dopo aver percorso a piedi tutto l’arco delle Alpi e l’Appennino centro-settentrionale (3.500 km per 7 mesi di cammino) e dopo una pausa invernale prolungata dall’emergenza sanitaria, il 30 agosto i sei ragazzi del team “Va’ Sentiero” sono ripartiti da Visso (MC) alla volta del Centro Sud della Penisola per documentare e dare voce lungo il Sentiero Italia alle sue bellezze paesaggistiche, culturali e sociali.

Leggi tutto