Cesare Ferrari, il fascino discreto delle Orobie

Per anni produsse con la sua “Grafiche Ferrari” libri dedicati alla bellezza del territorio bergamasco. Una passione per il territorio che si è tradotta nel 1990 nella rivista “Orobie”. Il coronavirus se l’è portato via in silenzio a 83 anni stroncando pochi giorni dopo anche la vita del figlio Marco che pure si occupava di editoria.

Leggi tutto

Alpinismo femminile. Si è spenta una stella

Annelise Rochat, insigne alpinista, prima donna a entrare nel Gruppo Accademico Occidentale del Cai, è mancata a Torino il 19 aprile. Nata a Torre Pellice nel 1948, era considerata uno spirito ribelle e indipendente. Dopo tante scorribande tra i ghiacci del Bianco esplorò con Alessandro Gogna i nuovi orizzonti di quel “mezzogiorno di pietra” che segnò un’importante svolta nell’arrampicata degli anni ottanta.

Leggi tutto

Gabriele, indimenticabile capocordata

Gabriele Bianchi si è spento a 70 anni dopo una lunga malattia giovedì 23 gennaio a Bovisio Masciago, nell’hinterland milanese, lasciando un grande vuoto tra gli amici della montagna. La sua scomparsa rappresenta un gravissimo lutto non solo per il Cai di cui fu presidente generale dal 1998 al 2004 ma anche per gli Alpini ai quali era particolarmente legato. Aveva svolto servizio di leva come comandante del Plotone Esploratori del Battaglione Morbegno.

Leggi tutto

Il futuro dello sci secondo il “mago” Cotelli

Sotto la guida del valtellinese Mario Cotelli, che si è spento all’età di 76 anni, nacque la leggendaria “valanga azzurra” dello sci. Ma Cotelli seppe anche interpretare, come consulente turistico, la decadenza dello ski total offrendo un quadro attendibile del futuro degli sport invernali.

Leggi tutto

Macugnaga piange Oberto

Nella natia Macugnaga se ne è andato Giuseppe Oberto come è stato annunciato il 6 agosto 2018, lo stesso giorno in cui sessant’anni prima, nel 1958, la storica spedizione del Club Alpino Italiano di cui l’illustre guida alpina fece parte mandò Walter Bonatti e Carlo Mauri per la prima volta in vetta al Gasherbrum IV, 7925 m, nel Karakorum (Pakistan).

Leggi tutto

L’impegnativa eredità di Giovanni Rossi

Fu nel 1995 che questo compianto accademico del Cai, autore con Aldo Bonacossa di fondamentali guide sulle Alpi Retiche, fece da padrino al varo delle Tavole di Courmayeur che dovevano o dovrebbero ancora risultare imprescindibili per chi pratica escursionismo, mountain bike, scialpinismo, scialpinismo competitivo, arrampicata in palestre naturali, alpinismo…

Leggi tutto