Quell’orchestra “bislacca” nell’incanto dell’alpe Voma

Nelle pagine di ’”Ossola bella buona” descritta con questo accattivante titolo da Livia Olivelli e Alberto Paleari (Monterosa edizioni), l’Alpe Voma (1350 m) fa soltanto una timida comparsa ma forse meriterebbe qualche riga in più. La si raggiunge a piedi da Foppiano, come precisano i due autorevoli autori, superando tre allegri torrentelli…

Leggi tutto