Dopo il riconoscimento Unesco. Alpinismo e ruolo sociale

Numerose le voci favorevoli alla promozione dell’alpinismo da parte dell’Unesco quale patrimonio immateriale dell’umanità. Unica eccezione quella di Carlo Alberto Pinelli, padre degli ambientalisti, accademico del Cai, che a questa “patacca”, come lui la definisce, dedica una sferzante requisitoria nel sito di Mountain Wilderness.

Leggi tutto

L’uomo del Manaslu a caccia di “colate”

Dal 12 al 15 dicembre numerosi interpreti della arrampicata su ghiaccio si ritrovano a Cogne a caccia di nuove “colate”. Fra le attrazioni si segnalano François Cazzanelli e Emrik Favre, reduci dal Manaslu dove François ha stabilito un nuovo primato. Ai due scalatori è stato affidato dalla Grivel il compito di testare in anteprima le nuove mirabolanti Dark Machines, piccozze tecniche per arrampicata su ghiaccio, misto e dry tooling.

Leggi tutto

Toni Gobbi. In mostra una leggenda dello sci alpinismo

Dall’8 dicembre al 3 maggio 2020 il Museo Duca degli Abruzzi a Courmayeur ospita la mostra “Toni Gobbi da Avvocato a Guida Alpina” a cura della società delle Guide Alpine di Courmayeur. La mostra, curata da Gioachino Gobbi, figlio di Toni, cade nel cinquantenario della morte avvenuta il 18 marzo 1970 sotto una valanga durante la discesa in sci dal Sasso Piatto.

Leggi tutto

Cassin e il Badile, quei giorni grandi

Il grande alpinista lecchese (1909-2009) dopo aver dato lustro mercoledì 27 novembre all’apertura dell’ottava edizione del Milano Mountain Film Festival (Mimoff) al Cinema Gregorianum in via Settala 27 dove la rassegna prosegue fino a sabato, è al centro di una serata a Lanzada in Valtellina dove si proietta il film di Fulvio Mariani “Badile 87”.

Leggi tutto

Alla festa dei premi “Meroni” brilla la stella di Messner junior

Per la categoria alpinismo, la dodicesima edizione del Premio Marcello Meroni è andata al figlio d’arte Simon Messner. Chi sono gli altri premiati con l’annuale riconoscimento della storica Società Escursionisti Milanesi.

Leggi tutto

Guide alpine, le donne vogliono la parità

Sedici donne (il 2 per cento) su un totale di 1129 Guide Alpine in Italia. Perché così poche e cresciute numericamente pochissimo in 35 anni? A queste domande ha cercato di rispondere ad Arco il primo meeting di Guide alpine donna, una convenction con professioniste arrivate da Lombardia, Veneto, Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta. Ne riferisce qui per MountCity Laura Posani, medico di montagna, alpinista, attiva animatrice culturale della montagna.

Leggi tutto

Serate. Storie di ordinario eroismo

Sono in pieno svolgimento le serate “A tu per tu con i grandi dello sport” presso i negozi DF Sport Specialist. Il prossimo appuntamento giovedì 14 novembre 2019 alle 20.30 a Bevera di Sirtori (Lecco) ha per titolo “Nell’ombra della Luna – Storie di Soccorso Alpino”.

Leggi tutto

Kukuczcka come lo vide Bonatti

Nella prefazione del libro “Al quattordicesimo cielo”, autobiografia del polacco che dopo Messner collezionò tutti gli ottomila, Walter Bonatti fu nel 1990 prodigo di elogi per il suo “alpinismo pulito e leale” contrapposto a quello che all’epoca riteneva che fosse un “alpinismo malato”.

Leggi tutto

Tenero e leale. Il “vero” Whymper al setaccio di Ian Smith

Superbo, solitario, a tratti sprezzante ma di certo leale, metodico, competitivo, idealista e pragmatico, ironico, insofferente, ambizioso, romantico. Così l’inglese Ian Smith descrive il conquistatore del Cervino nel nuovo libro della Hoepli “L’ombra del Cervino” uscito nella collana delle “Stelle alpine”.

Leggi tutto

Vette sovraffollate? Evitiamo il proselitismo

“La migliore salvaguardia per l’alpinismo e la libertà di praticarlo”, spiega il presidente degli alpinisti accademici Alberto Rampini, “passa attraverso uno sviluppo sostenibile del numero dei praticanti con il ripensamento di certe forme anomale di proselitismo da parte anche delle associazioni alpinistiche”.

Leggi tutto

Quale destino per la ferrata dedicata al “Bigio”

La via ferrata “Gamma 1” che da Lecco sale ai Piani d’Erna in un labirinto di corde fisse, scalette e ponticelli è stata chiusa perché priva di regolare certificazione. La sofferta decisione è stata annunciata il 27 luglio dal Gruppo alpinistico lecchese Gamma. E ora?

Leggi tutto