“Boudza-tè”, un premio a chi usa la bici

Il buon esempio lo hanno offerto per primi alcuni paesi europei dove lo stato da un paio d’anni ripaga con incentivi i cittadini che scelgono di compiere in bicicletta il tragitto casa-lavoro. Ora anche in Val d’Aosta si sperimenta grazie al progetto “boudza.té” il “reddito da pedalata”. Il compenso? Buoni da spendere nelle realtà locali commerciali e produttive…

Leggi tutto

Mobilità ciclistica verso la Legge Quadro

L’approvazione all’unanimità, il 15 novembre 2017 alla Camera, della Legge Quadro sulla Mobilità Ciclistica (che ora passa al Senato) rappresenta secondo Giulietta Pagliaccio, presidente FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta, un grande momento storico che sottolinea il cambiamento in corso sul tema della mobilità…

Leggi tutto

Ride to Moscow. La solidarietà pedala in Friuli

Una cinquantina di ciclisti, tra i quali molti bambini, hanno dato il via alla Ride to Moscow, 2500 chilometri in bicicletta per aiutare i ragazzi orfani russi. Tanti sono stati i partecipanti che venerdì 29 luglio hanno aderito alla Ciclolonga (foto), biciclettata da Staranzano (GO) a Gorizia, accompagnando Paolo Ferraris, Arturo Giustina ed Alessandro Ferraris nei primi km della loro grande avventura solidale con l’associazione GEOforChildren…

Leggi tutto

Successo della Fiab. Una tutela in più per il ciclista

Lo conferma una sentenza della Corte di Cassazione: anche se il tragitto tra casa e ufficio non è elevato e ben si potrebbero usare i mezzi pubblici o andare a piedi, chi usa la bicicletta viene sempre risarcito per l’incidente e il danno. “Finora l’INAIL poteva respingere la richiesta di riconoscimento dell’infortunio del ciclista, qualora non avesse ritenuto ‘necessario’ l’utilizzo della bicicletta per compiere il tragitto casa-lavoro e viceversa”…

Leggi tutto