Martini, classe di ferro: 70 candeline,14 ottomila

“Sono arrivato a 70 anni e sicuramente come alpinista avrei voluto fare anche di più. Eppure una vita non basterebbe, perché il desiderio cresce all’infinito”, ha confidato a un giornalista il grande roveretano al quale il Corriere del Trentino ha dedicato un’intera pagina in occasione del suo compleanno.

Leggi tutto

Mountain Wilderness e Dolomiti Unesco. Intervista a Casanova

“Nulla da ridire sulla gestione operativa della Fondazione perché ha fatto tutto il possibile per concretizzare lo spirito di noi fondatori. Ma la politica e le istituzioni hanno solo interpretato sul piano della ricaduta commerciale un riconoscimento che invece è di tutt’altro segno”, sottolinea Luigi Casanova, voce storica dell’associazione ambientalista di cui è presidente onorario. Francesco Dal Mas lo ha intervistato sul Corriere delle Alpi.

Leggi tutto

Tutela Unesco. C’è poco da festeggiare

Il 26 giugno del 2009 l’Unesco riconosceva le Dolomiti come patrimonio mondiale “per il loro valore estetico, paesaggistico e per l’importanza scientifica a livello geologico e geomorfologico”. Sono passati dieci anni e festeggiamenti sono stati organizzati in varie località dolomitiche. Il riconoscimento però, secondo i protezionisti sudtirolesi (Dachverband) e l’associazione Mountain Wilderness, nel corso di questi dieci anni si è tramutato in uno strumento di puro marketing. 

Leggi tutto

Khergiani Memorial Event: cori e brindisi in Civetta

Sabato 29 giugno alle 16 la Sezione di Belluno del Club Alpino Italiano commemora, insieme con una delegazione della Svanezia, la “tigre della roccia” Mikhail “Mischa” Khergiani morto il 4 luglio 1969 sulle Dolomiti scalando la via Livanos al Su Alto.

Leggi tutto

Grohmann, una “guida biografica” alle sue scalate

Il viennese Paul Grohmann (1838-1908) un secolo e mezzo fa realizzò la prima conquista delle vette della Cima Grande di Lavaredo, del Sassolungo e della Cima dei Tre Scarperi e divenne il re delle Dolomiti. In occasione delle celebrazioni, Livio Sposito gli dedica la prima biografia in italiano…

Leggi tutto

Penne nere. Sfila la reliquia del mulo

Il mulo Iroso, morto a 40 anni, era ed è ritenuto l’icona dell’alpinità. Sarà rappresentato domenica 12 alla sfilata di Milano delle penne nere da un oggetto che lo simboleggia, la cavezza, quella corda in cuoio che gli cingeva la testa in modo che il conducente potesse meglio accompagnarlo…

Leggi tutto

Mezzo secolo fa la Luna… e il Cai “sbarca” sul Cistella

Fra le iniziative per celebrare il mezzo secolo dallo sbarco sulla Luna, il Cai di Domodossola organizza in agosto, nel quadro delle celebrazioni per i 150 anni del Sodalizio, un week end in vetta al Cistella con l’Associazione Provinciale Astrofili Novaresi.

Leggi tutto

Sui sentieri degli spalloni

Per celebrare il 2019, Anno del Turismo Lento, l’Associazione Sentieri degli Spalloni, in collaborazione con i Comuni di Crevoladossola, Crodo, Formazza, Masera, Montecrestese, Premia, Bosco Gurin (CH), Campo Vallemaggia (CH) e l’Unione Montana Alta Ossola, propone il 29 e 30 giugno due giornate di incontri sui sentieri del contrabbando… 

Leggi tutto

Val Rosandra. Il 25 Aprile dell’alpinismo triestino

Una corona viene deposta il 24 aprile in Val Rosandra per iniziativa della Società alpina delle Giulie, del CAI XXX Ottobre e dello Slovensko Planinsko Društvo. Un ricordo che va a tutte le vittime di tragici redde rationem e in particolare alle vittime innocenti di persecuzioni e vendette…

Leggi tutto

Rito ambrosiano-trentino per il premio ad Angiolino

Nel 2018 la Società Escursionisti Milanesi volle assegnare il Premio Marcello Meroni al cavalier Angiolino Binelli, un padre del moderno Soccorso alpino, inventore della Targa d’Argento per la Solidarietà Alpina. Il riconoscimento si è potuto però consegnarglielo soltanto il 23 marzo a Pinzolo (Trento) con una simpatica cerimonia. In stile alpino naturalmente…

Leggi tutto

“Alpi Giulie”, numero speciale su Dougan

L’ultimo numero della rivista “Alpi Giulie” curato da Flavio Ghio e interamente dedicato a Vladimiro Dougan (1891-1955) viene presentato giovedì 31 gennaio 2019, alle ore 18, presso la Sala Bobi Bazlen di Palazzo Gopcevich a Trieste.

Leggi tutto