Scialpinismo e limitazioni. Intervengono le Guide lombarde

A proposito dell’ordinanza firmata dal presidente della Regione Autonoma Valle d’Aosta sullo scialpinismo in pandemia, di cui sabato 11 dicembre ha dato notizia MountCity, riceviamo e volentieri pubblichiamo un comunicato del 14 dicembre diramato dal Collegio Guide Alpine Lombardia.

Leggi tutto

Scialpinismo solo se con guida. Monta la polemica

Sono ammesse le escursioni con le ciaspole in Valle d’Aosta, ma resta il divieto per lo scialpinismo, a meno di non essere accompagnati da una guida alpina. E’ quanto prevede un’ordinanza che si fonda sulla nuova legge regionale appena approvata. “Sulle ciaspole non sono state rilevate problematiche”, ha spiegato in una conferenza stampa il presidente della regione Erik Lavevaz, “mentre per lo sci alpinismo possono esserci rischi per valanghe e infortuni, c’è il pericolo di avere avventurieri in questo campo”.

Leggi tutto

Guida o accompagnatore, tre incontri per diventarlo

Tre incontri sono organizzati dal Collegio Guide Alpine Lombardia in collaborazione con l’Assessorato Sport Giovani della Regione per rispondere a dubbi, curiosità e domande di coloro che oggi o un domani potrebbero essere interessati a intraprendere questo percorso lavorativo per il quale occorre prepararsi per tempo. Gli incontri si tengono il 21 ottobre, il 2 e il 3 dicembre 2020. Sono gratuiti e aperti a tutti…

Leggi tutto

Guide alpine. Il “Non manifesto” di Michele Comi

Le “Guide Sotto(sopra”) sostengono nel documento elaborato da Comi, Guida alpina della Valmalenco, l’auto-responsabilità e auto-protezione come miglior strumento per muoversi entro luoghi selvaggi come l’alta montagna e le rupi. E rifuggono “vacue linee guida e procedure che tentano di inquadrare ciò che non può essere normato (la natura)”.

Leggi tutto

Guide alpine e medici di montagna, linee guida per l’accompagnamento

Un documento che per evidenti ragioni non ha precedenti nella storia dell’alpinismo riguarda le direttive su accompagnamento in tempi di pandemia che il Collegio Nazionale Guide Alpine Italiane ha elaborato in tempi brevissimi in collaborazione con un panel di esperti della Società Italiana Medicina di Montagna. Lo pubblichiamo nella sua integrità.

Leggi tutto

La laurea bis (a 76 anni!) di Pietro Giglio

Al valdostano Pietro Giglio, presidente nazionale delle Guide alpine, una sola laurea non bastava. Così nel giro di cinque anni si è laureato due volte: la prima, nel 2014, in Scienze politiche e relazioni internazionali, la seconda questa primavera. a 76 anni compiuti, in antropologia culturale ed etnografica.

Leggi tutto

Guide alpine, le donne vogliono la parità

Sedici donne (il 2 per cento) su un totale di 1129 Guide Alpine in Italia. Perché così poche e cresciute numericamente pochissimo in 35 anni? A queste domande ha cercato di rispondere ad Arco il primo meeting di Guide alpine donna, una convenction con professioniste arrivate da Lombardia, Veneto, Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta. Ne riferisce qui per MountCity Laura Posani, medico di montagna, alpinista, attiva animatrice culturale della montagna.

Leggi tutto

Quattro valdostani sfidano il Denali

Tra i 1200 alpinisti di ogni parte del mondo che tentano ogni anno il Denali in Alaska, metà dei quali costretti a rinunciare, una particolare attenzione merita François Cazzanelli che affronta la scalata in cordata con Francesco Ratti, Stefano Stradelli e Roger Bovard, tutti alpinisti valdostani.

Leggi tutto

Donna, mamma e guida alpina. Le scelte della Torretta

In Italia sono una ventina le donne che esercitano la professione di guida alpina. Tra le più “quotate” risulta la torinese Anna Torretta (1971) che venerdì 8 febbraio, alle 21, all’auditorium Menossi dii Udine, è ospite della Società Alpina Friulana…

Leggi tutto

Matterhorn agrodolce. Diciassette guide lo raccontano

Ulrich Inderbinen (1900-2004), veterano delle guide alpine del Cervino, salì in punta la prima volta nel 1921 con le sue sorelle, l’ultima nel 1990 a 89 anni. E’ il primo delle 18 guide del Matterhorn che lo svizzero Kurt Lauber passa in rassegna nel suo nuovo libro “Cervino. Le guide raccontano” (Bellavite, 279 pagine, 19,50 euro).

Leggi tutto

Fratelli in cordata

In un libro edito da Corbaccio (“Fratelli e compagni di cordata”, 168 pagine, 17,90 euro) il giornalista Guido Andruetto racconta la storia dei fratelli Alessio e Attilio Ollier, guide alpine di Courmayeur, entrati (oggi è ancora in vita Attilio) nella storia dell’alpinismo…

Leggi tutto

Eliski, un altro insostenibile inverno

Il via vai di elicotteri nell’intatta Val Masino viene denunciato come un disturbo ormai intollerabile. A segnalare l’invadenza dell’eliski in questa vallata votata all’alpinismo e all’escursionismo più rispettoso è Graziano Gilardi, custode del bellissimo rifugio Omio di proprietà della Società Escursionisti Milanesi…

Leggi tutto

Maltempo in arrivo, niente escursioni gratuite

Sospese il 27 e 28 ottobre le annunciate (anche da mountcity) giornate gratuite di arrampicata con le Guide alpine e di escursionismo con gli Accompagnatori di media montagna. Un comunicato annuncia che le iniziative sono rinviate a sabato 10 novembre. Si arrampicherà in 6 diverse falesie…

Leggi tutto

“Pro muoversi”, Milano Montagna incontra la scuola

Un nuovo modo di vivere la scuola “attraverso la montagna” viene presentato al quartiere Gratosoglio mercoledì 24 ottobre 2018 in occasione della rassegna Milano Montagna (25-28 ottobre al BASE Milano, via Bergognone 34)…

Leggi tutto

“Dolomiti open” per alpinisti speciali

“Dolomiti open” non è una semplice associazione sportiva, ma un “contenitore di progetti” in continua evoluzione. La definizione è del suo creatore e animatore, la guida alpina di Molveno (TN) Simone Elmi che quattro anni fa decise di dedicarsi all’accompagnamento dei disabili…

Leggi tutto