Sul ghiaccio sottile verso l’ignoto

“Era come arrampicarsi su un muro di vetro, ed è stata una grande emozione quando abbiamo capito che saremmo riusciti a sbucare in vetta”. Si chiama proprio “Amore di vetro” la nuova via di ghiaccio e misto che Simon Gietl e Marcel Schenk sono riusciti ad aprire sulla parete Nord Est del pizzo Badile, tempio dell’alpinismo…

Leggi tutto