Nella wilderness, alla ricerca dell’esploratore dimenticato

Per realizzare il suo nuovo romanzo in forma di ballata, Marco Albino Ferrari ripercorre il sentiero Bove nel Parco nazionale della Val Grande in compagnia del bravo fotografo Giacomo Meneghello. E qui, immerso nella wilderness, ogni scorcio, ogni passaggio fra le rocce gli suggerisce…

Leggi tutto

Festival della Mente, l’esploratore dimenticato

“L’incanto. Dalla Val Grande ai ghiacci polari” è il titolo della conferenza di Marco Albino Ferrari il 1° settembre 2017 al Festival della Mente di Sarzana (SP). Seguendo le tracce dell’esploratore piemontese Giacomo Bove (1852-1887) a cui è dedicato un sentiero nella Val Grande considerato la più antica via dell’arco alpino, Ferrari ricostruisce una storia dimenticata…

Leggi tutto

La tragica estate del ’57 e il grande cuore di Terray

La riproposta nelle librerie del classico “I conquistatori dell’inutile” (Hoepli, 272 pagine, 24,90 euro), secondo titolo della collana “Stelle alpine” diretta da Marco Albino Ferrari, consente di rileggere attraverso le parole dell’autore Lionel Terray (1921-1965) un preciso resoconto di quanto avvenne nell’estate del 1957, sessant’anni fa, sulla parete nord dell’Eiger…

Leggi tutto

La meteo aveva previsto quanto accadde (1961) al Pilone Centrale del Frêney!

Erano inaffidabili le previsioni del tempo nell’estate del 1961? Questo aspetto può essere all’origine della morte, nella bufera che imperversò sul Pilone centrale del Frêney, degli alpinisti Andrea Oggioni, Pierre Kohlmann, Robert Guillaume e Antoine Vieille?

Leggi tutto

Le Dolomiti di Meridiani Montagne svettano sul Pelmo d’oro

“Scrittore, autore, giornalista, sceneggiatore, ha documentato con piglio narrativo in diverse opere la straordinaria bellezza delle Dolomiti bellunesi”. Con queste parole si apre la motivazione con cui Marco Albino Ferrari è stato giudicato meritevole nel 2016 del Pelmo d’oro…

Leggi tutto