Leggende del Rosa. Gli “spalloni” e l’eroe dell’Annapurna

Due motivi giustificano una visita al bellissimo Museo della Montagna di Macugnaga, racchiuso con i suoi cimeli sotto il tetto di una casa valser che risale al 1786. Il primo riguarda la rievocazione del contrabbando, un’attività che, contro ogni apparenza, nobilitò l’ossolana valle Anzasca. L’altro motivo riguarda una singolare reliquia, la scarpa usata da Maurice Herzog, conquistatore dell’Annapurna, per vincere la temibile Est del Rosa.

Leggi tutto