Nuove strategie contro le patologie d’alta quota

“La medicina di montagna tra presente e futuro. Un indispensabile supporto all’attività escursionistica e alpinistica”. Per discutere su questo tema, medici di tutto il mondo si sono dati appuntamento a Milano in occasione della rassegna milanese “Mountcity”…

Leggi tutto

Milano a naso in su. Barone rampante al Trotter

Uno zuccherino si posa sulla coda della settimana “Mountcity. Montagne a Milano” che si è aperta sabato 12 marzo 2016 a Palazzo Marino. Domenica 20 al Parco Trotter di Milano, in via Giuseppe Giacosa, va in scena alle ore 16 per i bambini dai cinque anni in poi “E io non scenderò più”, spettacolo itinerante e arrampicato con libere suggestioni dal “Barone rampante” di Italo Calvino. Ne sono autrici e interpreti Sara Molon e Soledad Nicolazzi…

Leggi tutto

Fiori e sorrisi. L’Ossola ospite d’onore a Mountcity

Sentire parlare l’Alberto è sempre affascinante, è un vero cantastorie”. Nella serie d’incontri proposti nell’intensa settimana di “Mountcity. Montagne a Milano”, quello con Alberto Paleari mercoledì 16 marzo 2016 presso la sezione milanese del Cai è stato tra i più avvincenti…

Leggi tutto

Mountcity 2016 alla conclusione con Ivan Guerini

Alpinismo e pareti verticali nei racconti di Ivan Guerini, la Valsassina di Paolo Buzzoni, Ruggero Meles e Marco Tizzoni, e poi le prove e aperte a tutti di arrampicata, nordic walking e birdwatching. Con questi appuntamenti si chiude la prima edizione della rassegna Mountcity – Montagne a Milano…

Leggi tutto

Valsassina, un invito ad “ascoltare il silenzio”

“L’alpe ascendo, tempio del silenzio dove l’uomo adorando ascolta Dio”. Nemmeno il tempo di leggere questa scritta nella cappelletta accanto al rifugio Riva ai bellissimi Piani di Nava in Valsassina, e il silenzio viene rotto dall’osceno ruggito di una moto fuoristrada…

Leggi tutto

“No limits”: oggi una bestemmia, ieri un ambito brand

Oggi se cercate in Google la voce “no limits” trovate ben che vada l’indirizzo di una pizzeria. Ma negli anni Ottanta il termine era inflazionato grazie alle campagne di una fabbrica di orologi resistenti alle intemperie. Numerosi e di prima grandezza erano gli alpinisti, i navigatori solitari, i campioni di volo libero che si lasciavano volentieri foraggiare prestando alla pubblicità di tali orologi i loro volti abbronzati…

Leggi tutto