Cannoni a 3 mila metri, ennesima aggressione alle alte quote

Via libera in val di Pejo all’impianto d’innevamento artificiale più alto del Trentino. Ne dà notizia il quotidiano Trentino Corriere delle Alpi e non sembra una buona notizia. “Si tratta evidentemente di un’ennesima aggressione alle alte quote, nel tentativo disperato di riproporre ottusamente un tipo di sviluppo turistico invernale che il riscaldamento del pianeta ha già condannato irreversibilmente”, è il commento di Carlo Alberto Pinelli…

Leggi tutto

Aspettando che il “serpente” riporti in Engadina la neve. Quella vera

L’apocalisse climatica si annuncia al Maloja con le sterminate praterie color ocra e tabacco sotto un cielo terso attraversato dalle scie dei jet. Non un filo di neve, non un fazzoletto bianco che faccia pensare all’inverno. Stringe il cuore vedere l’Engadina trasformata così dall’anticlone che ci ha accompagnato alla fine del 2015…

Leggi tutto

Laghetto? No, bacino per la neve artificiale costato 10 milioni di euro

Per produrre oro bianco, leggasi neve artificiale, servono capaci bacini in cui fare scorta di acqua per l’inverno. Trattasi di impianti costosi (ma tanto paga Pantalone…). Come quello di Montagnoli sopra Madonna di Campiglio, costato 10 milioni di euro e in grado di fornire al momento opportuno 1.500 litri d’acqua per ettaro di piste da innevare…

Leggi tutto