Celebrazioni. Quando Herzog e Messner stupirono il mondo

Nella tarda primavera si è celebrato il settantennale della prima salita all’Annapurna nel 1950: primato che toccò al francese Maurice Herzog con il compatriota Luis Lachenal. Fu la prima volta che l’uomo salì su un ottomila. Herzog diede poi la scalata alla politica divenendo segretario di Stato per la gioventù e lo sport. In tono minore invece la celebrazione dell’impresa della giapponese Tabej Junko, graziosa e minuta, che 45 anni fa, nel 1975, fu la prima donna a conquistare l’Everest. E ora prepariamoci a festeggiare Reinhold Messner: sono passati 40 anni dalla sua salita solitaria all’Everest che viene ricordata in un libro edito da Corbaccio…

Leggi tutto

Invito alla lettura. Le novità segnalate da “Monti in città”

Nella sterminata vetrina di BookCity apre a sua volta le vetrine nel penultimo week end di novembre anche l’accogliente libreria “Monti in Città” di viale Montenero 15 che ospita alle 18.30 di sabato 19 un piccolo, simpatico evento: la presentazione del “Silenzio dei passi” di Andrea Bianchi (Ediciclo editore), elogio del camminare a piedi nudi nella natura…

Leggi tutto