Cara Brigitte, ti aspettiamo in Trentino

Brigitte Bardot non demorde. La celeberrima BB, presidente di una fondazione per la protezione degli animali che porta il suo nome, si appresta a recarsi in Trentino per rendersi conto della situazione degli orsi prigionieri nel recinto elettrificato del Casteller. Un problema che le sta da tempo a cuore. Il presidente del Trentino Maurizio Fugatti si dice pronto ad accoglierla passando sopra alle invettive che Brigitte gli aveva rivolto…

Leggi tutto

Libertà per gli orsi! Il digiuno di Stefania e Barbara

Uno sciopero della fame viene affrontato da due animaliste valtellinesi, Stefania Sbarra e Barbara Nosari. Lo scopo è ottenere la libertà per gli orsi rinchiusi nel recinto elettrificato del Casteller a Trento, ovvero del ben noto M49 “Papillon”, di M57 e di DJ3, quest’ultimo in gabbia ormai da anni. Stefania e Barbara sperano inoltre di evitare la cattura di un altro esemplare, l’orsa JJ4.

Leggi tutto

Liberate gli orsi! Dopo BB lo chiedono le regine del disco

La prima è stata Brigitte Bardot con una lettera indirizzata al presidente del Trentino. Adesso, a chiedere la liberazione dei tre orsi rinchiusi al Centro faunistico del Casteller sono alcune regine del disco come Donatella Rettore, Marcella Bella e Paola Turci. Tutte appassionate animaliste, hanno aderito alla proposta di postare le loro richieste in un video sui loro canali social. 

Leggi tutto

“Liberate gli orsi”. Brigitte Bardot sfida il Trentino

Brigitte Bardot, fervente animalista e presidente di una fondazione che porta il suo nome, ha scritto al presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti intimando di rimettere in libertà i tre orsi rinchiusi nel recinto del Casteller. “Non solo quello che state facendo a questi orsi innocenti è una disumanità abietta, ma anche un’appropriazione indebita di fondi europei”, scrive l’attrice. Ma Fugatti non fa una piega. “Ama gli orsi? Bene, la invitiamo a venirci a trovare in Trentino: qui ne abbiamo tanti”.

Leggi tutto

Maledetta primavera per il fuggiasco M49

Nel 2018, scrive il governatore della Provincia di Trento, sono stati 7 i tentativi di intercettare M49. Per quanto riguarda il 2019, i tentativi di dissuasione di “papillon” sono stati invece 7 nella zona delle Giudicarie e della Rendena dove l’orso ha provocato diversi danni prima di venire catturato e di fuggire dal centro del Casteller dove era stato rinchiuso. Ma ora il letargo è finito e la caccia riprende.

Leggi tutto

In Alto Adige un “territorio libero da orsi e lupi”

Si tratta di un provvedimento assurdo secondo una lettera di protesta del WWF al sindaco di Kastelruth (Castelrotto) che ha adottato questa delibera e, per conoscenza, al Ministero dell’ambiente, alla Regione Trentino Alto Adige e alle Province autonome di Trento e Bolzano…

Leggi tutto

Il campanello può far fuggire l’orso?

Mentre il Corpo Forestale Provinciale (CFP) si deve occupare anche di scortare nei boschi le comitive delle colonie estive, suggerendo di non usare il campanellino bensì di raccontare storie o canticchiare per allontanare l’orso, Marco Zadra, aggredito a Zambana il 29 maggio, ha scritto una lettera pubblicata dal sito Ruralpini (http://www.ruralpini.it) in merito al progetto Life Ursus…

Leggi tutto