Passaggio Chiave: dal mare al Gran Sasso sulle vette dell’anima

Dopo la straordinaria esperienza sulla via Francigena, a settembre 2016, di cui questo blog ha riproposto il breve diario di bordo a firma di Fabiano Gorla e Rosi Maria Tortorella, il nuovo progetto che ispira la Rete di montagnaterapia Passaggio Chiave s’intitola “Da 0 a 3.000 – Dal mare al Gran Sasso scalando le vette dell’anima” e attraverserà dal 17 al 22 settembre 2017 l’antico territorio dei Sanniti in uno degli scenari naturali più integri d’Italia, il Parco Nazionale del Gran Sasso.

Leggi tutto

“Francigers” al nastro di partenza, una polvere di stelle illumina il cammino terapeutico

Cento chilometri a piedi sulla Via Francigena toscana, da Altopascio a Siena. Un cammino “terapeutico” e uno strumento pedagogico rivolto a pazienti e operatori dei servizi delle dipendenze lombarde. Il 6 settembre 2016, alle 17, si è svolta nella cappella dell’Ospedale San Gerardo di Monza la presentazione ufficiale del cammino e il rito di consegna delle credenziali del pellegrino alle persone in partenza…

Leggi tutto

In cammino lungo la via Francigena per sconfiggere le tossicodipendenze

Una proposta di cammino per cinque giorni lungo la Via Francigena con utenti abusatori di sostanze e tossicodipendenti. Passaggio Chiave dedica un pensiero di cura ad un percorso a piedi lungo il famoso sentiero dei pellegrini che da Canterbury arrivavano a Roma per poi proseguire per la Terra Santa…

Leggi tutto

“Tra terra e cielo”: la dimensione psicoeducativa della montagna

Organizzato dall’ASL Provincia di Monza e Brianza in collaborazione con “Passaggio Chiave” (Rete per le Dipendenze e la Montagnaterapia), si svolge a Monza nell’Suditorium Collegio della Guastalla (Viale Lombardia 180) il 13 novembre 2015 il convegno “Tra terra e cielo. Sentieri educativi in montagna per la cura delle dipendenze”..

Leggi tutto

Gli istruttori che “mettono in sicurezza” i ragazzi del disagio

Alpiteam “scuola di alpinismo Lombarda” collabora con quelle realtà del sociale, operanti nell’ambito del cosiddetto “disagio”, per le quali l’esperienza dell’alpinismo e “dell’andare in montagna” può rappresentare un momento educativo di crescita e di recupero psicosociale…

Leggi tutto