L’abbraccio di Milano ad Angiolino, un padre del Soccorso alpino

Quest’anno tra i candidati al Premio Marcello Meroni della Società Escursionisti Milanesi che si assegna venerdì 30 novembre 2018 a Milano figura Angiolino Binelli. Nel 2007 questo padre del Soccorso alpino fu insignito proprio a Milano, presso l’Università degli studi, con un riconoscimento destinato a personaggi che si distinguono operando nel sociale. In quell’occasione tra i primi a congratularsi con lui fu il procuratore Giancarlo Caselli, noto per le battaglie contro la mafia condotte durante la sua attività presso il Tribunale di Palermo…

Leggi tutto

Lo sci dei bisnonni trionfa al “Gambrinus”

“Ski Spirit. Sciare oltre le piste” del torinese Giorgio Daidola (Alpine Studio Editore, 2016) si aggiudica il podio al prestigioso premio Gambrinus Giuseppe Mazzotti per la sezione “Alpinismo: imprese, vicende storiche, biografie e guide”. Il libro è il racconto degli “sci-viaggi” dell’autore, per il quale quello montano è un mondo da scoprire scivolando…

Leggi tutto

La rinascita di Ostana, borgo alpino tra i più belli d’Italia

Dopo ventotto anni Ostana ha un cittadino neonato. Si chiama Pablo, è nato il 22 gennaio 2016. Ne danno l’annuncio i genitori Josè Berdugo Vallelago, 36 anni, castigliano di Madrid, e Silvia Rovere, 41, gestori di un rifugio. Salgono così a 85 gli abitanti del piccolo paese nel Cuneese…

Leggi tutto

La bergera delle Marittime e la masai del Kenya

Il premio “Torino e le Alpi”, sostenuto dalla Compagnia di San Paolo, è andato quest’anno a “Enchikunye / Coming back home” di Sandro Bozzolo, film in concorso all’edizione 2015 di CinemAmbiente. Il film racconta l’incontro di una bergera delle Alpi Marittime, Silvia, con una giovane Maasai, Leah, che ha lasciato gli spazi della Rift Valley in Kenya…

Leggi tutto

Grignetta d’Oro a Lecco agli eredi del grande Cassin

Gli esami per gli alpinisti non finiscono mai. Fra i tanti “perché dell’alpinismo” analizzati da Armando Biancardi in un rinomato volume con questo titolo (Aviani editore, 1994), ci sarebbe da chiedersi come mai per tutto l’anno in questa attività riservata ad eletti sia un susseguirsi di premi a livello locale, nazionale o internazionale…

Leggi tutto