Bike charger e cuochi stellati. Così cambiano i rifugi alpini

Uno dei limiti attuali di tutti i veicoli a propulsione elettrica è la durata della batteria, la cui capacità non è infinita e, perciò, prima o poi si scarica. Chi desidera raggiungere un rifugio adottando la cosiddetta pedalata assistita è dunque meglio che si accerti se la struttura è dotata di bike charger…

Leggi tutto

Stop in quota al killer silenzioso

Una campagna di sensibilizzazione sull’ipertensione arteriosa, il killer silenzioso, e sugli effetti cardiovascolari dell’ascesa a quote moderate e alte è in programma il 23 luglio in 16 rifugi italiani e svizzeri. Viene promossa dalla Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa, dal Club Alpino Italiano e dalla Società Italiana della Medicina di Montagna e sostenuta organizzativamente dall’Istituto Auxologico Italiano di Milano e dall’Università di Milano-Bicocca…

Leggi tutto

Cultural bivuac? Purchè sia casmofitico

Il progetto “a2410” è destinato a svilupparsi in vetta ai 2410 metri del Grignone grazie a “uno spazio mobile e temporaneo pensato per esistere nelle condizioni ambientali più estreme. Uno spazio di cultura ‘casmofitico’, concepito per produrre un’esperienza immersa e compatibile con l’ecologia montana”…

Leggi tutto

Furono fonti di veleni. Storia dei rifugi ora diventati un “meraviglioso patrimonio”

“Il meraviglioso patrimonio: i rifugi alpini in Alto Adige/Südtirol come questione nazionale (1914-1972)” è il titolo di un’importante ricerca dello storico Stefano Morosini ed è anche un modo di colmare un vuoto…

Leggi tutto

Montagna addomesticata. A qualcuno piace dance

La voglia di fuggire “dalla volgarità trionfante da noi stessi creata e dagli scempi che hanno inaridito luoghi del passato bellissimi” ispirò negli anni del boom la valtellinese Luigia Miotti, innamorata delle sue montagne, che ci ha lasciato una preziosa testimonianza…

Leggi tutto