Appello da Milano: salvaguardiamo le tradizioni alimentari alpine!

Che cosa possiamo fare per cercare soluzioni allo spopolamento ponendoci obbiettivi percorribili per il prossimo decennio? A queste domande ha cercato di rispondere il Final Community Forum di AlpFoodway tenutosi a Palazzo Lombardia martedì 29 ottobre 2019.

Leggi tutto

Avere fame nel paese dello spreco

Dal 3,7% del 2008 al 12.5% del 2018: è la percentuale dei bambini italiani poveri, quelli che “non hanno i beni indispensabili per condurre una vita accettabile”. In cifre assolute, si parla di 1,2 milioni di minori: l’Italia, dove tra l’altro si nasce sempre meno, è un paese difficile anche per i giovanissimi…

Leggi tutto

Gli appetiti regionali e l’abolizione delle Soprintendenze

“Si discorre ad oltranza e giustamente sugli effetti del riscaldamento planetario, sulle frane, sulle alluvioni, sul ritiro dei ghiacciai, sull’inquinamento atmosferico, ma poi – venendo al pratico – si evita di accennare ai rischi gravissimi che incombono – oggi più che mai – sulla tutela del paesaggio naturale, del paesaggio agrario, e sulle emergenze architettoniche che vi insistono”.

Leggi tutto

Nuove strategie in cammino con ReStartApp

Valorizzare i territori alpini e appenninici attraversati da sentieri e cammini: è questo il filo conduttore di “ReStartApp per i cammini italiani”, l’incubatore temporaneo per le giovani imprese della montagna, promosso da Fondazione Edoardo Garrone in stretta collaborazione con Fondazione Cariplo, che ha preso il via il 24 giugno 2019 a Premia, nel Verbano Cusio Ossola.

Leggi tutto

Esino, la grande illusione

In vendita risulta l’intero Comune a corto di risorse in questa prospera Lombardia. Eppure fino a qualche tempo fa Esino era citata quale esempio di imprenditorialità, protagonista di un miracolo senza precedenti come tutti i miracoli: il raduno mondiale di Wikipedia che richiamò ai piedi delle Grigne duemila persone di 30 Paesi…

Leggi tutto

“Boudza-tè”, un premio a chi usa la bici

Il buon esempio lo hanno offerto per primi alcuni paesi europei dove lo stato da un paio d’anni ripaga con incentivi i cittadini che scelgono di compiere in bicicletta il tragitto casa-lavoro. Ora anche in Val d’Aosta si sperimenta grazie al progetto “boudza.té” il “reddito da pedalata”. Il compenso? Buoni da spendere nelle realtà locali commerciali e produttive…

Leggi tutto

Politiche sociali. Per una natura senza frontiere

Come favorire le attività negli ambienti naturali da parte di chi si è visto fino ad ora preclusa tale possibilità? Il punto sulla situazione e su auspicabili nuovi progetti nel convegno “Natura senza frontiere” di venerdì 1 febbraio 2019, inserito nell’ambito dell’8° Forum delle politiche sociali promosso dal Comune di Milano (31 gennaio – 3 febbraio 2019).

Leggi tutto

Storico incontro sul Cimònega. Partecipare è possibile

In memoria del legame che per secoli ha unito l’alta Valle del Mis (TN e BL) al Feltrino (BL), le rispettive popolazioni si ritrovano domenica 23 settembre 2018 sulle stesse montagne che, prima di essere terre di confine, furono luoghi d’incontro…

Leggi tutto

Identità alpine al tramonto?

La cultura millenaria e le conoscenze tramandate di padre in figlio possono costruirsi da zero con persone che hanno altre tradizioni non compatibili con le nostre montagne? Non sono in pochi a esprimere riserve sulle conseguenze del ripopolamento dovute ai nuovi arrivati dopo avere letto il libro “Per forza o per scelta” dell’editrice Aracne che propone questo tema…

Leggi tutto

Montagna e sostenibilità. Breve storia della virtuosa educazione alpina

Un compendio rivolto in particolare ai docenti interessati è in preparazione da parte di “Quartieri in quota. La montagna fa scuola” la cui presentazione, giovedì 31 maggio 2018 a Milano, è inserita nel cartellone del Festival dello Sviluppo Sostenibile giunto alla seconda edizione. In diversi brevi capitoli si esamineranno, in questo libro bianco di cui offriamo un’anteprima, i risultati conseguiti lungo “l’alta via dell’educazione” grazie all’impegno degli insegnanti, delle guide alpine, di volontari e all’indispensabile sostegno delle istituzioni…

Leggi tutto

Il bello del vivere in montagna (con qualche inconveniente)

Le scuole superiori sono concentrate in pochi comuni, ci sono poche farmacie e sportelli bancari. Questa è la faccia meno appetibile del vivere in montagna. Occorre tenerne conto mentre si annuncia giovedì 24 maggio al Museo Nazionale della Montagna di Torino “Vado a vivere in montagna” organizzato dal Collegio Carlo Alberto e SocialFare…

Leggi tutto

Vita nuova in quota, ma a che prezzo?

La montagna rappresenta il 54,3% della superficie nazionale, dove vivono circa 11 milioni di persone, il 17,9% della popolazione. Il tasso d’imprenditorialità dei Comuni totalmente montani, 86,7 imprese ogni 1.000 abitanti, è superiore rispetto a quelli non montani, 84,7. Quali possibilità offrono questi Comuni per chi desidera iniziare un’attività?

Leggi tutto

La ragazza etiope “pioniera delle Alpi”

Nella valle dei Mocheni, l’imprenditrice etiope Agitu Idea Gudeta gestisce da cinque anni un allevamento di capre e un caseificio: undici ettari di pascoli sottratti all’abbandono e ottanta capre da latte. La sua sfida? Salvare dall’estinzione la bellissima capra Mochena…

Leggi tutto