Sciare in Svizzera, istruzioni per l’uso

Quasi cinquemila casi di coronavirus al giorno, terapie intensive piene, medici malati. Per l’Oms Ginevra è un epicentro europeo ma la stagione dello sci in Svizzera inizia lo stesso. Tra sabato 28 novembre e il 19 dicembre aprono gli impianti praticamente in tutti i comprensori. Ovviamente con misure anti Covid che sono spiegate in un video da Francesca Leoni, responsabile dei protocolli di sicurezza di Airolo-Pesciüm, ski area del Canton Ticino a un’ora appena da Lugano.

Leggi tutto

Confini senza pace. Anche con la Svizzera urge un’intesa

il rifugio Guide del Cervino sul Plateau Rosa nel comune valdostano di Valtournenche è attraversato dal confine italo-svizzero. Secondo le autorità svizzere, il confine va adeguato alla nuova morfologia alpina. L’Italia opta invece per lo status quo. Quanto ancora occorre aspettare perché la matassa venga sbrogliata da un’apposita commissione?

Leggi tutto

Passo del Baldiscio, dove il confine è mobile

Un’antica vertenza fra italiani e svizzeri riguarda il passo del Baldiscio che collega la Val Mesolcina con la Val San Giacomo, i Grigioni con la Lombardia, la Svizzera con l’Italia. Un “caso” che ha provocato qualche ruggine tra i due Paesi e che Albano Marcarini rievoca per i lettori di mountcity.

Leggi tutto

Tutti a scuola, tutti a sciare?

Le settimane bianche, un’irrinunciabile tradizione delle scuole svizzere, nacquero settant’anni fa nella Confederazione che nel 2014 lanciò un’iniziativa a favore degli sport invernali: la piattaforma GoSnow per permettere alle scuole di trovare le offerte più vantaggiose di alloggi e impianti di risalita allo scopo di organizzare “campi per gli sport della neve”. Ecco come le settimane vengono organizzate e sostenute dal governo federale.

Leggi tutto

Italiano o svizzero? Il rifugio conteso

Una Commissione paritetica italo svizzera, insediata nel 2018 (come informò quell’anno mountcity), non è ancora riuscita a sbrogliare la matassa. A chi appartiene tra i ghiacci del Plateau Rosa il rifugio “Guide del Cervino” posto a 3.480 metri di quota? Le trattative stanno per riprendere…

Leggi tutto

Vette d’artificio

L’inaugurazione della 5a edizione di “Vette d’artificio” a oltre 1.700 metri di altitudine, definita l’unica rassegna piromusicale “in vetta”, è in programma sabato 27 luglio alla Piana di Vigezzo. Lo spettacolo si preannuncia allettante benché nella vicina Svizzera abbiamo impedito la vendita dei “fuochi”…

Leggi tutto

Pizzo Cengalo, imprevedibile la frana?

Per il procuratore svizzero Maurus Eckert, “l’evento in quel momento era imprevedibile, motivo per cui nessuno può essere accusato di negligenza”. Ma forse, con un comportamento diverso, quel 23 agosto 2017 gli otto escursionisti rimasti sepolti si sarebbero potuti salvare…

Leggi tutto

Gli ultimi pastori erranti

In Svizzera il portoghese José Carvalho trascorre l’estate con le sue 800 pecore in un alpeggio tra le montagne del cantone Grigioni. In inverno viaggia attraverso il distretto di Winterthur, vicino a Zurigo, con circa 450 animali, sempre alla ricerca di un pascolo dove le sue pecore e il suo asino possano brucare…

Leggi tutto

Un ’68 che vale

Da mezzo secolo in Svizzera esistono 499 Percorsi Vita. Solitamente un percorso ricopre una distanza di poco più di un paio di chilometri, con 15 postazioni dotate di attrezzature ginniche. Anche in Italia esistono questi percorsi. O meglio ciò che resta dopo le incursioni dei vandali, dal momento che non esistono, salvo errori, Comuni o organizzazioni private che si occupino della manutenzione e della cura. Mica siamo in Svizzera, no?

Leggi tutto