Fumatori accaniti ma grandi alpinisti

Gli alpinisti inglesi all’Everest fumavano come pazzi a quanto rivela il Sunday Times. Ma non erano i soli a usare il tabacco alle alte quote. Con quali possibili vantaggi? MountCity lo ha chiesto a due autorevoli esponenti della medicina di montagna…

Leggi tutto

Il mondo fantastico dei Cappuccini

Sguardi contemporanei sugli archivi del Museomontagna si annunciano fino all’8 novembre al Monte dei Cappuccini di Torino con la mostra “Qui c’è un mondo fantastico” curata da Veronica Lisino, conservatore della Fototeca del Centro Documentazione, e da Giangavino Pazzola.

Leggi tutto

Vita da pastora. La giornata di Alina

Durante il lockdown la sua vita da pastora è continuata, solitaria, all’aperto nella bellissima valle Giumentina. La mascherina era sempre a portata di mano, rispettando la legge, se incontrava qualcuno sul pascolo. Mai un riposo, mai uno svago, non esistono per lei feste né ricorrenze. Le pecore mangiano sempre!

Leggi tutto

I tempi del colera al Passo della Mauria

Epidemie d’altri tempi in montagna. Era il 1873 e il colera si era manifestato con particolare virulenza in alcune località delle Alpi orientali nel pieno dell’estate con alti indici di mortalità nelle province di Udine, Venezia e Treviso. Per evitare che il colera arrivasse in Cadore furono adottate severe misure di profilassi e un empirico bagno di disinfezione fu allestito in località Borbe, sulla strada per Forni di Sopra in Friuli…

Leggi tutto

La SEM e Leonardo, una mano tesa per la Milano che soffre

Il libro fresco di stampa “Sulle Alpi con Leonardo” di Angelo Recalcati pubblicato dalla Società Escursionisti Milanesi viene messo in vendita, insieme con il recente “La SEM 2020”: il ricavato rappresenterà un significativo contributo per chi a Milano soffre amaramente le conseguenze della pandemia.

Leggi tutto

Lezioni di storia. Quando la Toce portò la morte

Dalle ricerche di Enrico Rizzi pubblicate nel 2018 nel libro “Memorie di fame, carestie e peste nell’Ossola. XIV – XVII secolo” (Grossi, Domodossola, 2018), Paolo Crosa Lenz ha estratto i materiali ad uso esclusivamente didattico che qui riportiamo per gentile concessione.

Leggi tutto

Letture. Michieli e l’abbraccio selvatico

E’ una fantastica traversata delle Alpi a piedi “sotto il sole e le stelle dall’adolescenza verso l’ignoto” quella che Franco Michieli rievoca quasi quarant’anni dopo per filo e per segno, come se il tempo si fosse fermato, nel libro “L’abbraccio selvatico delle Alpi” (Edizioni Ponte alle Grazie in collaborazione con il Club Alpino Italiano, 319 pagine,18 euro). 

Leggi tutto

Medici di montagna. Esperienze a confronto nel Québec (2)

A Jouvence, Québec, dal 22 al 26 gennaio 2020 si è svolto il 5eme Colloque de Medicine et d’Aventure, convegno dei medici di montagna francofoni. Quindici i sanitari che hanno affrontato i numerosi temi relativi alle evenienze cliniche in ambiente alpino. Il dottor Gian Celso Agazzi conclude qui la seconda parte della sua relazione.

Leggi tutto

Letture. Macugnaga nel Novecento

L’Associazione culturale Il Rosa annuncia l’uscita del volume “Macugnaga nel Novecento. Luoghi, uomini, cronache” (175 pagine, copertina semirigida, 20 euro + 5 per spese di spedizione). Il volume racchiude la memoria delle famiglie e degli avvenimenti che hanno caratterizzato la vita del paese.

Leggi tutto

I borghi alpini valgono di più

“Nei paesi che fanno parte delle reti Borghi più belli d’Italia, Bandiere Arancioni e Borghi Autentici, le case valgono il 15% in più rispetto a dieci anni fa. I progetti di recupero di singoli immobili oggi ridotti a ruderi sono in aumento del 22% nelle valli alpine monitorate”. Lo afferma Marco Bussone, presidente dell’Uncem.

Leggi tutto

Giorno per giorno le montagne nel lockdown

Rileggiamo a ritroso i titoli delle notizie legate all’emergenza coronavirus “tra zero e ottomila” selezionate tra quelle pubblicate in MountCity in attesa di sapere se e come potremo trascorrere le vacanze estive tra le nostre amate montagne. Che sicuramente “sanno aspettare” a differenza di molti di noi frenetici bipedi terrestri.

Leggi tutto

Guide alpine. Il “Non manifesto” di Michele Comi

Le “Guide Sotto(sopra”) sostengono nel documento elaborato da Comi, Guida alpina della Valmalenco, l’auto-responsabilità e auto-protezione come miglior strumento per muoversi entro luoghi selvaggi come l’alta montagna e le rupi. E rifuggono “vacue linee guida e procedure che tentano di inquadrare ciò che non può essere normato (la natura)”.

Leggi tutto

Nuovi sentieri e ruolo dell’istruttore

Educare nel tempo delle problematicità non significa aumentare il senso di sicurezza, bensì far emergere a livello cosciente le resistenze che si oppongono al cambiare direzione nei confronti della montagna e di come viverla alla luce della sostenibilità e della sua salvaguardia; a decidere se veramente si vuole affrontare il difficile compito di incamminarci su sentieri nuovi che l’esperienza dell’emergenza sanitaria ci sta obbligando a percorrere. 

Leggi tutto

Benedetta corsetta

Tutto cominciò, negli anni settanta, con la Stramilano organizzata dai soci del gruppo Fior di Roccia: onnipresenti ai rifornimenti e implacabili nel formare un muro umano per disciplinare la partenza da piazza del Duomo. Per un giorno, una volta l’anno, i milanesi iscritti alla “non competitiva” si sentirono atleti… Ma prepariamoci: a emergenza finita tornerà a esplodere la voglia di correre.

Leggi tutto

Rifugi alpini. Riapertura o tende, parliamone con Miotti

“Realisticamente credo impossibile pensare a un adeguato servizio ricettivo”, dice Giuseppe “Popi” Miotti, gestore del sito rifugi-bivacchi.com, “soprattutto in quelle capanne che non godono di facili accessi: sanificare i locali ogni giorno, distanziare gli utenti come da consigli degli esperti, sarebbe un compito enorme che si aggiunge al già non facile lavoro del gestore”.

Leggi tutto

Alpinismo femminile. Si è spenta una stella

Annelise Rochat, insigne alpinista, prima donna a entrare nel Gruppo Accademico Occidentale del Cai, è mancata a Torino il 19 aprile. Nata a Torre Pellice nel 1948, era considerata uno spirito ribelle e indipendente. Dopo tante scorribande tra i ghiacci del Bianco esplorò con Alessandro Gogna i nuovi orizzonti di quel “mezzogiorno di pietra” che segnò un’importante svolta nell’arrampicata degli anni ottanta.

Leggi tutto

Letture. La montagna senza uomini

Abbiamo barattato il sogno e l’avventura per il profitto e la prestazione, e saturato le alte quote di segnaletica e rifugi e ripetitori per i nostri smart phone, e costellato di spit le pareti vergini, e irriso gli spiriti dell’aria con i nostri elicotteri e parapendii e tute alari…

Leggi tutto

Nuova vita nei vecchi borghi

A Stefano Boeri, architetto, professore ordinario di Urbanistica al Politecnico di Milano, che in un’intervista al quotidiano La Repubblica di martedì 21 aprile 2020 (“Via dalle città. Nei vecchi borghi c’è il nostro futuro”) auspicava un grande progetto nazionale per l’adozione da parte di 14 aree metropolitane di 5800 centri sotto i 5mila abitanti e dei 2300 in stato di abbandono, risponde in una lettera qui pubblicata integralmente Marco Bussone Presidente nazionale dell’Uncem 
(Unione nazionale Comuni, Comunità ed Enti montani).

Leggi tutto