Trekking, meeting di arrampicata e gran finale nella Magnifica Terra. Così Mountain Wilderness rilancia il Parco dello Stelvio

Bormio : Val Zebru copia 2
Un aspetto della Val Zebrù (ph. Serafin/MountCity)

Non c’è solo il Cervino a dominare l’estate 2015 con le celebrazioni della prima scalata. Alla ribalta sale anche lo Stelvio, un parco da salvare e da rilanciare. In che modo? Con due grandi manifestazioni di Mountain Wilderness che si concludono sabato 25 luglio a Bormio. Ai militanti di MW impegnati in un trekking attraverso il parco e “verso il futuro”, il Festival della Magnifica Terra di Bormio, arrivato alla settima edizione, offre un prestigioso “tappeto rosso” a conclusione del trekking organizzato per promuovere la nascita del Parco Europeo Alpi Centrali (PEACE). In questa giornata clou della rassegna patrocinata dai Comuni di Bormio, Valdisotto, Valdidentro, e Valfurva, con l’organizzazione tecnica del portale Alpinia.net, particolari accoglienze vengono appunto riservate ai trekker provenienti dalla Valle di Rabbi dopo sei giorni di marcia.

Ai partecipanti alla grande escursione nei territori del Parco dello Stelvio è previsto che uniscano i soci di Mountain Wilderness provenienti dalla vicina Engadina che dovrà essere ricompresa nei confini dell’auspicato Parco europeo con le sue splendide vallate, i suoi boschi perfettamente tutelati, il suo sviluppo quasi sempre sostenibile nel rispetto delle risorse naturali. Un’occasione straordinaria per questa Magnifica Terra (così era chiamato, negli antichi Statuti medievali, il territorio del Contado di Bormio) che pure ha dovuto assistere a gravissimi attentati al suo patrimonio ambientale come le quattromila piante abbattute nel 1985 nel territorio del Parco dello Stelvio per allargare il domaine skiable della World Cup.

Zolezzi copia
Filippo Zolezzi, direttore a Bormio del Festival della Magnifica Terra (ph. Serafin /MountCity)

Sul palcoscenico è previsto che salga il presidente di Mountain Wilderness Italia Carlo Alberto Pinelli per fare il punto sul grande progetto transfrontaliero. Nel cerimoniale della serata spicca poi il presidente onorario di MW Fausto De Stefani che interviene dialogando con il giornalista Roberto Mantovani su un tema di grande attualità: la solidarietà per le popolazioni del Nepal.

“Il programma dell’edizione 2015 è interessante e diversificato, comprendendo conferenze e incontri culturali, mostre, tavole rotonde ed escursioni storico-culturali ed ambientali-naturalistiche alla scoperta dei tesori del bellissimo territorio dell’Alta Valtellina”, anticipa Filippo Zolezzi, infaticabile deus ex machina del Festival della Magnifica Terra e curatore del portale Alpinia.net, punto di riferimento web dell’editoria di montagna in Italia, con più di 1.850 libri di montagna recensiti e oltre 350 editori di montagna. In questo sito ogni mese viene scelto “Il Libro Imperdibile del Mese” e, tra questi, ogni anno “Il Libro Imperdibile dell’Anno”. La newsletter mensile conta circa 14.000 iscritti, un vero primato per un portale che fa della cultura alpina il suo principale motivo di interesse.

MW Notizie
Mountain Wilderness, un grande impegno anche nella comunicazione.

Va ribadito che la grande camminata di Mountain Wilderness “verso il futuro” nel cuore delle Alpi Centrali ha lo scopo di rilanciare il Parco dello Stelvio e, insieme, di riproporre il Parco Europeo delle Alpi centrali (PEACE) che dovrebbe comprendere due parchi nazionali (Engadina e Stelvio), cinque parchi regionali (Adamello Brenta, Adamello lombardo, Orobie valtellinesi, Orobie bergamasche, parco del Garda) e due riserve della biosfera Unesco (Val Monastero e Alpi ledrensi) per un totale di 414,900 ettari di aree protette.

Al trekking e al concomitante meeting di arrampicata trad in programma il 18 e 19 luglio sulle pareti granitiche accessibili dal rifugio Segantini in Val Nambrone, alle pendici della Presanella (un invito a riscoprire il fascino delle scalate compiute utilizzando solo o principalmente protezioni mobili), è dedicato un fascicolo speciale di Mountain Wilderness Notizie diretto da Luigi Casanova.

Va segnalato infine che è in edicola in questi giorni il fascicolo numero 75 di Meridiani Montagne interamente dedicato allo Stelvio con un’inchiesta di Franco Michieli sul territorio protetto, la sua gestione, le leggi, le proposte di fusione con altre aree. Ancora una volta il prestigioso bimestrale diretto da Marco Albino Ferrari coglie l’occasione giusta per proporsi ai lettori come il più colto e approfondito periodico dedicato alla montagna.

Info: http://goo.gl/IxA49P

One thought on “Trekking, meeting di arrampicata e gran finale nella Magnifica Terra. Così Mountain Wilderness rilancia il Parco dello Stelvio

Commenta la notizia.