Grandi pulizie nelle Alpi francesi

Più di due tonnellate di ferraglia, plastica e vecchi pneumatici abbandonati in meno è il risutato della giornata dedicata nelle Alpi francesi alla radicale pulizia sulle sponde della Vence (Grenoble). L’iniziativa è di Mountain Wilderness Francia che, in occasione della Settimana della Solidarietà supportata dalla Cassa di Risparmio Rhone-Alpes, ha organizzato con una ventina di volontari una giornata di risanamento (Journée de dépollution) in un’area contrassegnata da numerose discariche selvagge. Nel 2017, a quanto informa il notiziario on line curato da Cècile Delaittre (cd@mountainwilderness.fr) sono 15 i progetti che coinvolgono 170 partecipanti per un diverso approccio alla montagna che deve essere aperta a tutti, con particolare riguardo per il miglioramento delle risorse naturali e dell’economia dei territori. Ma di una particolare priorità godono le iniziative per il risanamento considerando che numerose aree a vocazione essenzialmente turistica, agricola e militare sono oggi abbandonate nelle montagne francesi, segnando il paesaggio come delle vere e proprie cicatrici. Da 2001 l’azione di MW Francia si svolge in tre fasi: censimento, smontaggio, sensibilizzazione. L’associazione vanta in Francia una grande esperienza in questo genere di operazioni di risanamento.

Commenta la notizia.