Sapore di sale, delizia degli stambecchi

Come fare se la dieta è povera di sale? Ai bipedi umani di solito non capita, ma gli stambecchi sentono il bisogno di sale specialmente in primavera e in estate. Eccoli allora scalare i muri delle dighe idroelettriche e leccare beatamente il salnitro, un’efflorescenza che si forma in queste costruzioni di calcestruzzo e garantisce loro un apporto salino. Succede che d’estate diano spettacolo in particolare alla diga del lago Cingino in valle Antrona, nell’Ossola. In Lombardia è possibile incontrarli sulla diga del Barbellino nella Bergamasca. In questa primavera invece i 1300 stambecchi della Valle di Lanzo, in Piemonte, affollano incuranti del traffico e dei distanziamenti la località di Balme nei pressi dell’abitato. Qui sostano sulla strada provinciale per leccare il sale che rilascia l’asfalto dove la sostanza è stata disseminata in gran quantità per limitare il ghiaccio. Un vero spettacolo. Soprattutto nel fine settimana decine di persone, come informa il quotidiano La Stampa, si appostano per aspettare i branchi o salgono a piedi fino ai 1800 metri del Piano della Mussa per catturare un’immagine nei prati appena fioriti dove si ritrovano, imperturbabili, gli stambecchi.

Commenta la notizia.