Nasce “Spazzamondo”, cittadini attivi per l’ambiente

La Fondazione Crc lancia “Spazzamondo – Cittadini attivi per l’ambiente”. L’iniziativa, come annuncia la newsletter della Regione Piemonte, prevede di coinvolgere i cittadini di tutta la provincia di Cuneo sabato 5 giugno, “Giornata mondiale dell’Ambiente”, in una grande campagna di raccolta collettiva di rifiuti abbandonati che coinvolgerà 150 comuni della provincia. Obiettivo: “Riunire i cittadini, in presenza e in sicurezza, per una campagna di raccolta dei rifiuti in aree verdi e pubbliche, coinvolgendo cittadini, famiglie, associazioni”. 

I cittadini possono iscriversi sul sito www.fondazionecrc.it o direttamente presso il punto di distribuzione del kit il giorno della manifestazione. Al termine della giornata sarà consegnato un premio ai Comuni che avranno coinvolto il maggior numero di persone. 

Sempre nel Cuneese la onlus “Plastic Free” ha organizzato una mobilitazione di pulizia dei fiumi, a Verduno lungo il Tanaro, con gli associati di Bra e Santa Vittoria d’Alba. In entrambe le mobilitazioni è stata donata ai partecipanti la t-shirt ufficiale dell’associazione. 

A sua volta, il Comune di Alba si prepara alla stagione turistica outdoor e promuove una grande iniziativa collettiva di pulizia e sensibilizzazione all’approccio rispettoso della rete sentieristica cittadina, che copre un percorso di 45 km, articolato su diverse direttrici. Sono, infatti, molti i sentieri che tagliano le colline albesi: il sentiero del Comandante, il sentiero di Santa Rosalia, il sentiero naturalistico lungo il Tanaro, il sentiero delle Rocche, il sentiero dell’Argantino e il sentiero Bricco delle Capre, oltre ai sentieri fenogliani. 

Nella foto in apertura i resti di un pic nic abbandonati in un parco cittadino. A chi toccherà rimuoverli? (ph. Serafin/MountCity)

Commenta la notizia.