Pazza estate / La spolverata sul “re di pietra”

Non è una rarità la neve d’estate sul Monviso. Ma è sempre uno spettacolo insolito. Niente di che, s’intende, rispetto alle catastrofiche anomalie climatiche registrate in Germania e in altri Paesi europei. L’arrivo di una massa d’aria fredda nella prima metà di luglio si è limitata a provocare una suggestiva spolverata di neve fino ai 2640 metri del rifugio Quintino Sella, proprio di fronte alla parete Est del Viso. Ai gestori del rifugio (in primo piano i tavoli all’esterno della struttura) si deve questa significativa immagine pubblicata dalla Stampa nell’edizione di Cuneo.

Commenta la notizia.