Le metafore alpine di “Popi” Miotti

Il momento è critico, il primo veramente difficile da quando Draghi è a Palazzo Chigi. Si rischia un rompete le righe istituzionale, si moltiplicano gli episodi sbagliati nelle vaccinazioni, cresce il nervosismo dei partiti. La vetta sembra vicina ma la cordata deve ancora superare passaggi impervi anche se per fortuna, notizia dell’ultima ora, le restrizioni pagano: l’indice Rt in Italia scende a 0,92 e la penisola si colora sempre più di arancione…

Leggi tutto

Oro blu nel futuro del premio Mazzotti

Profeta e antesignano di grandi battaglie in difesa del paesaggio, in particolare quelli delle colline e delle ville venete che andava fotografando per denunciarne il degrado, Giuseppe Mazzotti viene ricordato nel 2021 per i 40 anni dalla morte avvenuta il 28 marzo 1981. Un’occasione per annunciare che l’edizione 39 del Premio letterario a lui dedicato si farà on line in autunno con un evento dedicato all’acqua, l’oro blu dei nostri giorni.

Leggi tutto

Corsi. Casacomune e le aree protette

Un viaggio tra parchi e aree protette terrestri ai tempi dell’emergenza planetaria, tra vincoli e opportunità, viene proposto da Casacomune il 28, 29 e 30 maggio alla Certosa di Avigliana (Torino) e anche in diretta on line. Il corso viene definito “di riflessione, informazione, formazione su alcuni degli aspetti che stanno determinando cambiamenti drammatici per l’intera umanità e la natura nel suo insieme”. Qui il link per ottenere maggiori informazioni e iscriversi.

Leggi tutto

Letture. Idee, avventure, progetti: “Il Cusna” si rinnova

È uscito il numero di primavera de Il Cusna, il periodico del Cai reggiano diretto da Alberto Fangareggi. È un numero ricco di articoli che vanno dall’escursionismo, alla cultura, dalla storia alla scienza alla tecnologia, arricchito in questa edizione dall’editoriale del presidente del Cai Emilia-Romagna, Massimo Bizzarri, una riflessione profonda su come si deve guardare alla frequentazione della montagna, un’attività educantee civica, nel rispetto di sé e degli altri…

Leggi tutto

Il premio a Geraci Siculo, comune di montagna

Nel dare notizia che Tropea, la “perla del Tirreno”, ha vinto l’ottava edizione del concorso televisivo di Rai 3 “Borgo dei Borghi 2021” è scappato di scrivere in questo sito che i borghi che legano la loro fama alle aree montane non hanno brillato in tema di preferenze. Errore gravissimo fu. Cortesemente un lettore fa notare che, per chi abita in Sicilia, Geraci Siculo, classificatosi al terzo posto, è un comune di montagna. Geraci si trova infatti a 1077 metri sul mare e fa parte del Parco delle Madonie, un’area protetta che include diverse cime tra i 1800 e 1900 metri…

Leggi tutto

Oltre le vette. Artisti in gara “per esorcizzare un’epidemia”

“Per grazia ricevuta – Concorso d’arte per esorcizzare un’epidemia” è l’iniziativa lanciata dalla rassegna bellunese ”Oltre le vette”, rivolta ad artisti e appassionati dell’arte figurativa. L’idea è ispirata dalle antiche tavolette votive di cui molti importanti esempi sono custoditi nelle sale di palazzo Fulcis di Belluno, ma prende ispirazione anche dai dipinti realizzati dal bellunese Dino Buzzati, 1906-1972, per il libro “I miracoli di Val Morel”.

Leggi tutto

Letture. La bellezza, messa in pericolo, del Devero

E’ in distribuzione il fascicolo del mese di aprile 2021 di “Lepontica” ideato e compilato da Paolo Crosa Lenz (crosalenz@libero.it) ed elegantemente impaginato in pdf da Alberto Corsi. Comprende come sempre sette brevi saggi dedicati a vita e cultura delle valli nelle Alpi Lepontine, argomenti di cui Crosa Lenz, scrittore e giornalista, può considerarsi uno dei maggiori conoscitori. Da questa pubblicazione distribuita dall’autore “per libera lettura”, con l’invito ai destinatari a inoltrarla alle rispettive reti di contatti, è tratto lo scritto che pubblichiamo sulle meraviglie dell’Alpe Devero oggi purtroppo soggetta a un grande progetto di infrastrutturazione pesante (“ricoveri” turistici sulle vette e impianti di risalita per andare in montagna “seduti”).

Leggi tutto

Letture. Passo dopo passo sulle rotte dei clandestini

Geografo e appassionato escursionista, Alberto Di Monte ha avuto modo di approfondire temi di drammatica attualità percorrendo più volte gli itinerari dei migranti lungo quelle “tracce che calpestano il confine” come vengono definite nella copertina del suo nuovo volume “Sentieri migranti” (Mursia, 194 pagine, 15 euro). MountCity lo ha intervistato.

Leggi tutto

Canton Ticino. Il paradiso ritrovato di Monte Verità

Composto da 16 tele, “Il chiaro mondo dei beati” di Elisàr von Kupffer e Eduard von Mayer è un dipinto circolare scenico di quasi 9 metri di diametro realizzato sullo stile dei modelli romantici e preraffaeliti. Dal 1° aprile e fino al 1° novembre è possibile ammirarlo al Complesso Museale di Monte Verità nei pressi di Ascona (Canton Ticino).

Leggi tutto

“Sentieri dell’arte”, meraviglie per ogni stagione

Nella pagina facebook dell’Atl Valsesia Vercelli è ripresa la rubrica dedicata al racconto del territorio, con segnalazioni di percorsi per gli escursionisti. Tra questi percorsi va indicato il “Sentiero dell’arte” che partendo da Campertogno, una delle comunità più antiche della medio-alta Val Grande in Valsesia, conduce all’Alpe Cangello, attraversando un ambiente particolarmente affascinante.

Leggi tutto

Letture. La magica cavalcata da Lecco alla Val di Mello

“Il Sentiero del Viandante. Da Lecco alla Val di Mello lungo il lago di Como” di Albano Marcarini (Ediciclo editore) è la nuova guida aggiornata e ampliata “del più bel sentiero lungo il più bel lago del mondo”. Un cammino vissuto e narrato, passo dopo passo, su un’esile sponda di lago al cospetto dei più bei panorami che si possano concepire, fra borghi aggrappati alla cornice del lago con un occhio alla storia e ai piccoli segni di una colonizzazione umana che si perde nel tempo: case in pietre, cappelle, chiese, borghi, torri e castelli, belvedere.

Leggi tutto

Vie storiche. Tra i Monti Pisani, sulle tracce del Sommo Poeta

Nel libro sesto delle “Rime”, Dante Alighieri di cui si celebrano i 700 anni dalla morte, descrive un paesaggio che, probabilmente, ebbe modo di visitare e colpì fortemente la sua immaginazione. Con gli amici del sito “Vie Storiche” riscopriamo questo territorio, e anche quello tra i Monti Pisani dove si trova il Passo di Dante oggi frequentato dagli escursionisti. Per onorare il Sommo Poeta, in prossimità, è posta una lapide che riporta alcuni versi del XXIII canto dell’Inferno sormontata dal busto del poeta fiorentino. A poca distanza un altro sito rimanda a un luogo che Dante ben conosceva: il castello di Caprona.

Leggi tutto

Un alpinismo al profumo di fragola

Nel romanzo “Le fragole dell’Alpe Devero” (98 pagine, 25 euro) di Lorenzo Revojera il punto di partenza è l’atmosfera idilliaca dell’Alpe Devero dove ci si sente di casa. E dove si pratica un alpinismo dal volto umano anche se non esente da incognite. Uno scenario ideale per essere contrapposto alle folli corse agli ottomila governate da interessi economici che a giudizio dell’autore sono simili a quelli delle gare di formula uno.

Leggi tutto

“Monti in città”. Le novità sugli scaffali della libreria

“Monti in città”, la libreria milanese di Viale Monte Nero 15 (angolo giardini, a due passi da Porta Romana, tel 0255181790, (libridimontagna@montiincitta.it), segnala 17 nuovi libri nella newsletter del 10 marzo 2021. Nella foto in apertura un aspetto dell’Alpe Devero, immagine tratta dal libro di Lorenzo Revojera “Le fragole dell’Alpe Devero”.

Leggi tutto

Festival del lupo, nuova versione digitale

In una nuova versione digitale e rigorosamente gratuita dal 22 al 27 marzo torna il festival di #iononhopauradellupo 2021. Ogni sera, dalle 18.30, un “talk” in diretta streaming riguarda temi legati al mondo della fauna e della natura: se ne parla assieme a esperti e protagonisti che offriranno il loro punto di vista per provare a comprendere quelle che sono le problematiche legate all’ambiente, alla sua tutela, con uno sguardo verso il futuro della conservazione e della convivenza con i grandi carnivori, ma non solo.

Leggi tutto

Corsi. La rappresentazione del paesaggio italiano

“Appennino a colori” s’intitola il nuovo corso on line di “Artesulcammino”. Ne dà l’annuncio Flavia Cellerino che intende raccontare in questo ciclo tra passato e presente l’evoluzione della rappresentazione del paesaggio italiano tra Quattrocento e Novecento nel suo spazio più diffuso, l’Appennino appunto. Qui il link con tutte le istruzioni per seguire il corso da giovedì 18 marzo alle ore 18.

Leggi tutto

Gite virtuali: il Monte Rosa “custode di Milano”

L’associazione culturale Ambarabart organizza un ciclo di quattro incontri, via web, dal titolo “Gita fuori porta: 4 montagne 1000 meraviglie”. Martina Franzini, ideatrice della rassegna e frequentatrice nonché studiosa e appassionata di Macugnaga, nel primo incontro in programma martedì 16 marzo, alle 18.30, presenta “Il Monte Rosa, il custode di Milano”.

Leggi tutto

Il prestigioso laboratorio delle “Alpi Venete”

Nella costellazione delle riviste di montagna che non sono state travolte dallo tsunami dell’informazione digitale, “Le Alpi Venete”, semestrale diretto da Angelo Soravia (www.lealpivenete.it), può tranquillamente definirsi uno migliori periodici di alpinismo e vita alpina in Italia se non il migliore in assoluto. Sfogliando il fascicolo autunno-inverno 2020-2021 si possono fare interessanti scoperte…

Leggi tutto

Letture. Con “Montagne” nella capitale dell’outdoor

Paradiso del turismo attivo viene definito il Finalese nel fascicolo di Meridiani Montagne (Domus, 150 pagine, 7,50 euro) tutto dedicato a questo frequentatissimo entroterra della Riviera di Ponente e alle Alpi Liguri. A questa scorribanda in carta patinata partecipa, sotto la guida del neodirettore Paolo Paci, un alpinista ormai entrato nella leggenda, il genovese Alessandro Gogna che su queste rocce si affilò le unghie da giovane in vista di imprese entrate nella storia dell’alpinismo.

Leggi tutto

Corsi. Casacomune e il respiro malato del pianeta

Dal 26 al 27 marzo in diretta online e in presenza presso il Gruppo Abele (corso Trapani 91 B (Torino) l’associazione Casacomune organizza un corso sul tema “Pianeta aria. Il respiro malato del pianeta”. Il corso approfondirà le tematiche legate all’inquinamento atmosferico, ai suoi effetti sulla salute, alla scarsa percezione del danno arrecato e subìto, alla connessione tra economia, lavoro, inquinamento e salute.

Leggi tutto

Letture. I sentieri della speranza

L’idea di sentiero si associa di solito alle discipline outdoor, alla civiltà contadina, all’ambiente montano e naturale in genere. I sentieri di cui narra il libro “Sentieri migranti” (Mursia, 194 pagine, 15 euro) di Alberto Di Monte sono l’esito di un calpestio reiterato, incessante, prolungato…

Leggi tutto

Fondazione Angelini: questi 30 anni per la montagna

Nell’anno del suo trentennale la Fondazione Angelini di Belluno ha in cantiere numerose iniziative per promuovere la cultura scientifica sulla montagna. L’anniversario è significativo anche per il Comune di Belluno. Per statuto della Fondazione, il sindaco Jacopo Massaro del comune capoluogo è infatti presidente della Fondazione.

Leggi tutto

Cuneo-Nizza, la ferrovia più amata dagli italiani

La ferrovia Cuneo-Ventimiglia-Nizza, progettata dal Cavour a metà Ottocento, conquista il primo posto nel concorso “I luoghi del cuore” organizzato dal Fondo Ambiente Italiano. Sono stati in totale ben 2.353.932 gli italiani che hanno votato e 75.586 le persone che hanno espresso la loro preferenza per la gloriosa ferrovia, dall’autunno scorso ininterrottamente in testa alla classifica.

Leggi tutto

“Fotografare il Parco”. Vincono i giochi dei teneri ermellini

Si è conclusa la quattordicesima edizione del concorso internazionale “Fotografare il Parco”, organizzato dai Parchi Nazionali dello Stelvio, Gran Paradiso, d’Abruzzo, Lazio e Molise e de la Vanoise, con il patrocinio di Alparc, Federparchi e la partecipazione del media partner “La Rivista della Natura”. Nella foto vincitrice di Valter Pallaoro la tenerezza di due giovani ermellini che giocano con un fiore.

Leggi tutto

Letture. Le notti rubate di Irene Borgna

Due misantropi curiosi e si suppone innamorati, un cane, un camper. Sono questi gli ingredienti principali del romanzo on the road di Irene Borgna “Cieli neri” (Salani Srl – Ponte alle Grazie, 198 pagine, 15 euro). Ma ciò che lo rende probabilmente unico nella letteratura di viaggio è la ricerca quasi ossessiva di “notti autentiche” dove le stelle, come si legge nel libro, “hanno la forza di bucare la coperta nera del cielo”.

Leggi tutto