Libri di montagna. Il meglio (o quasi) del 2020

Nonostante l’inopinata chiusura delle librerie nel primo lockdown, molto si è pubblicato nel 2020 in tema di montagna, ambiente e outdoor. E parecchio per fortuna si è letto. Con la speranza di fare cosa utile e gradita, viene qui proposta una scelta (parziale e incompleta come tutte le scelte…) di 28 volumi usciti nel corso dell’anno con i relativi link per poterne rapidamente rintracciare le recensioni apparse in MountCity.

Leggi tutto

Neve da favola ma niente “Ciaspolada”

Gli organizzatori trentini hanno sperato fino a quando hanno potuto, ma alla fine hanno dovuto arrendersi. Salta in Val di Non, nel Trentino, “La Ciaspolada”, la più popolare corsa con le racchette da neve del mondo, la cui 48ª edizione si sarebbe dovuta svolgere martedì 5 gennaio con più di cinquemila partecipanti.

Leggi tutto

Stop ghiacciatori, il gipeto fa il nido

La coppia di gipeti che negli scorsi anni ha nidificato portando cinque giovani all’involo, ha scelto di nuovo le pareti rocciose della Valnontey nel Parco del Gran Paradiso per realizzare il proprio nido. E’ stato quindi necessario procedere all’istituzione di una zona di protezione in quanto il gipeto è una specie particolarmente sensibile alla presenza umana e risente in misura maggiore del disturbo che possiamo arrecare.

Leggi tutto

Concorsi. Fotografate le valli che non si arrendono

“La montagna, gli uomini e il virus” è il tema del concorso fotografico lanciato dalla Società Escursionisti Milanesi e aperto a tutti gli iscritti al Club Alpino Italiano di cui la Sem è una sezione. In base al regolamento, ogni socio potrà presentare al massimo due fotografie che illustrino gli effetti prodotti dalla pandemia di Covid 19 nel rapporto dell’uomo con la montagna e con i propri simili.

Leggi tutto

Idee regalo profumate di montagna

Due diversi tipi di idee regalo vengono segnalate a MountCity con cortese preghiera di divulgazione. Ci sembrano interessanti e originali e volentieri ne diamo notizia.

Leggi tutto

Un tranquillo week end di paura

Indimenticabile il 13 dicembre 2020 in montagna. Anzi, da dimenticare. Molti ricorderanno che la giornata di sole ha fatto fare il pieno a molte località. Un pieno però assai poco in sintonia con la pandemia che ha afflitto l’umanità per quasi tutto il 2020 e continuerà ad affliggerci in questo Natale, “the worst noel”. Le valli piene di neve si sono trasformate quel giorno in una calamita. Moltissime le segnalazioni di baite affollate e mascherine non indossate. Ricapitolando…

Leggi tutto

Centenari. La lezione del cavalier Leoni

Si sono celebrati nel 2020 nell’Ossola i cent’anni dalla morte di Giovanni Leoni detto Torototela (1846-1920), facoltoso commerciante che all’inizio del secolo scorso amò svisceratamente le sue montagne (val Divedro e valle Antigorio in primis) descrivendole in versi e in musica, creò un rifugio in vetta al monte Cistella quasi tutto con denaro di tasca sua, si prese per primo cura dell’Alpe Devero e oggi potrebbe essere considerato un combattivo ambientalista avanti lettera.

Leggi tutto

Pagine di storia. Orrore, lo sci invade il Breuil

Contro la “valorizzazione” delle montagne mediante teleferiche e nuove strade si batté in piena era fascista il fascistissimo presidente del Cai Angelo Manaresi. Aveva appena saputo, scandalizzandosi, che la conca del Breuil sarebbe stato possibile raggiungerla in auto. Non fu il solo a battersi per la difesa della fragile natura alpina…

Leggi tutto

Ghiacciai. La campagna “green” di Farinetti

All’interno del nuovissimo Green Pea (pisello verde) di Torino dove ogni proposta commerciale – dalle auto ai vestiti, dall’energia ai mobili – è da ritenersi ecologica, riciclabile, rispettosa dell’ambiente, Skyway Monte Bianco e Forte di Bard danno vita a una “narrativa” con il contributo dell’industriale Oscar Farinetti per sensibilizzare il pubblico sui cambiamenti climatici che coinvolgono le aree glaciali.

Leggi tutto

Meno soci, più sponsor. La Sat sfida la crisi

Con più di 25 mila soci e 87 sezioni sparse sul territorio, la Società Alpinisti Tridentini sfida la crisi e si prepara a celebrare, nel 2022, i centocinquant’anni dalla fondazione. Dal punto di vista dei soci, il 2020 si chiude in passivo. Prima erano 27 mila. Colpa della pandemia. Ma un dato viene definito positivo dalla presidente Anna Facchini…

Leggi tutto

Valanga sulla Marmolada. Così è ridotto il rifugio

Il rifugio Pian dei Fiacconi sul versante fassano della Marmolada è per metà un cumulo di rovine. Parte della struttura è stata distrutta lunedì 14 dicembre da una gigantesca valanga, una delle tante scatenate nelle Dolomiti dagli accumuli delle recenti nevicate. Nessuna vittima per fortuna.

Leggi tutto

Qualità della vita. Montagne tra luci e ombre

Il referendum del quotidiano economico “Il Sole 24 Ore” sulla qualità della vita nelle province italiane vede sul podio Bolzano e Trento (2° e 3° posto) precedute da Bologna (1° posto), mentre Aosta è settima ed è addirittura al 28° posto per ambiente e servizi. Ma non canta vittoria tra le province il cui territorio comprende valli rinomate (in questo caso le Dolomiti!) nemmeno Belluno che si colloca al 46° posto.

Leggi tutto

Scialpinismo e limitazioni. Intervengono le Guide lombarde

A proposito dell’ordinanza firmata dal presidente della Regione Autonoma Valle d’Aosta sullo scialpinismo in pandemia, di cui sabato 11 dicembre ha dato notizia MountCity, riceviamo e volentieri pubblichiamo un comunicato del 14 dicembre diramato dal Collegio Guide Alpine Lombardia.

Leggi tutto

Dibattiti. La Valle d’Aosta verso il rilancio

In attesa di un bilancio ufficiale della recente Giornata della Montagna sulla cui utilità da tempo si avanzano riserve visto che tutti i giorni dell’anno dovrebbero essere utilmente dedicati ai problemi delle nostre valli, va segnalato il piacevole incontro on line coordinato da Luciano Caveri e dedicato l’11 dicembre alla “montagna dopo la pandemia”. Argomento da far tremare le vene e i polsi. Gli ospiti collegati erano Mariano Allocco, Piero Ballauri, Eloise Barbieri, Nicolas Evrard, Alberto Faustini, Don Paolo Papone e Cristina Parisotto.

Leggi tutto

Scialpinismo solo se con guida. Monta la polemica

Sono ammesse le escursioni con le ciaspole in Valle d’Aosta, ma resta il divieto per lo scialpinismo, a meno di non essere accompagnati da una guida alpina. E’ quanto prevede un’ordinanza che si fonda sulla nuova legge regionale appena approvata. “Sulle ciaspole non sono state rilevate problematiche”, ha spiegato in una conferenza stampa il presidente della regione Erik Lavevaz, “mentre per lo sci alpinismo possono esserci rischi per valanghe e infortuni, c’è il pericolo di avere avventurieri in questo campo”.

Leggi tutto

Montagne che non bucano gli schermi

Dove è finita la montagna nella nuova libreria Feltrinelli di piazza Piemonte a Milano? Gentili commesse spediscono al piano di sopra. Nel settore “viaggiare” (sic) con i cinque continenti ben visibili in un grande pannello per chi non avesse capito di che cosa si tratta, le categorie “Nautica” e “Alpinismo” appaiono chissà perché appaiate sullo stesso esiguo scaffale…

Leggi tutto

Montagna che resiste. La bottega diventata un simbolo

Ottavia Biarese, un passato come atleta dello sci di fondo, una laurea in Lettere e Filosofia, ha coronato il suo sogno. A San Bartolomeo di Chiusa Pesio, ridente borgata a 15 km da Cuneo, in un locale dismesso che fino al 2012 ospitava gli uffici delle Poste, ha aperto dopo essersi laureata un negozio di alimentari specializzato anche in formaggi tipici e prodotti di nicchia della valle. I giornali, così come MountCity, si sono interessati del suo caso…

Leggi tutto

Giornata della Montagna, i temi in evidenza

Venerdì 11 dicembre ricorre la Giornata internazionale della montagna istituita dalle Nazioni Unite in occasione dell’Anno mondiale delle montagne nel 2002 e riproposta annualmente con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza dell’importanza di questi territori per la salute del pianeta e per il benessere delle persone e di mettere in evidenza la varietà e la ricchezza delle culture di montagna. Sulla montagna che accoglie si esprime con uno scritto originale Beppe Guzzeloni, istruttore del Cai, attivo promotore del sociale nelle attività in quota.

Leggi tutto

Le bellezze “lepontine” di Palazzo Silva

Il palazzo Silva di Domodossola è una splendida dimora rinascimentale, giudicata una delle più belle delle Alpi, con i suoi saloni, i portali, i camini, i fastosi ornati. In occasione dei 500 anni di edificazione, un gruppo di studiosi (Gian Vittorio Moro, Giovanni Necchi della Silva, Paolo Negri, Enrico Rizzi) ne hanno ricostruito la storia in un volume riccamente illustrato e pubblicato da Grossi Edizioni.

Leggi tutto

Artesulcammino. La Svizzera dipinta che conquistò i parigini

L’esperta Flavia Cellerino, storica e appassionata di montagna, offre questa volta ai lettori di MountCity l’occasione d’incontrare lo svizzero Caspar Wolff (1735-1783) i cui dipinti fecero conoscere nel Settecento le meraviglie delle Alpi svizzere al grande pubblico parigino.

Leggi tutto

Foreste dimenticate. La tratta del legname perduto

C’è da trasecolare nell’apprendere, come espresso nel titolo del servizio del Sole 24 Ore, che “il Nord Est esporta e ricompra in Austria il suo stesso legno”. Ma proprio così stanno le cose. Una perversione concettuale, produttiva e ambientale la definisce l’autore dell’articolo. I colpevoli? “Una catena di scelte politiche, imprenditoriali, ambientali e di tutela del territorio. Con un danno enorme”.

Leggi tutto

Le tante voci di “Fatti di Montagna”

Come un colorito patchwork, “Fatti di Montagna” si ripromette di raccontare sul web la montagna a più voci con una formula originale. Otto sono i partner ai quali se ne andranno presto ad aggiungere altri, 11 le rubriche destinate ad aumentare di numero per toccare nuovi aspetti, 18 le firme illustri che con spirito di amicizia hanno accettato di portare un loro contribuito per rendere ancora più appassionante l’andare in montagna. Uno dei punti di forza è costituito dai podcast. Sono finora on line più 100 episodi con più di 20 ore di audio come precisa l’ideatore Luca Serenthà, un giovane milanese con la montagna nel cuore…

Leggi tutto

Scusi, vuol pellare con me?

Il termine “pellare” è in voga tra chi oggi pratica lo sci alpinismo con le inevitabili “pelli di foca” (sintetiche!) applicate alle solette dello sci. Riepiloghiamo in una breve rassegna altri termini “outdoor” con particolare riferimento al lessico dello sci usato nel… tardo medioevo degli sport bianchi e oggi dai più dimenticato.

Leggi tutto

Montagna 4.0 FutureAlps. Olimpiadi e sviluppo del territorio

Il percorso Montagna 4.0 FutureAlps si è concluso mercoledì 2 dicembre a Bormio, dove è iniziato il 25 settembre. Si è trattato della terza edizione del ciclo di conferenze che prese il via nel 2017 per iniziativa del Comune di Bormio e della Società Economica Valtellinese alla quale dobbiamo il resoconto qui pubblicato: relativo, appunto, alla serata conclusiva del ciclo 4.0 FutureAlps sul tema “Eventi per il turismo alpino, quali benefici: condizioni e opportunità di sviluppo”, il cui interesse si è focalizzato in particolare sul ruolo della Valtellina nei Giochi olimpici del 2026.

Leggi tutto

Ghiacciai radioattivi. Attenti alla crioconite

Gli effetti sui ghiacciai dell’Antropocene, l’attuale epoca geologica segnata dai deleteri impatti delle attività umane, non si esauriscono con il già preoccupante riscaldamento globale. I venti trasportano ad alta quota, su lunghe distanze, molti composti nocivi, tra cui isotopi radioattivi e pesticidi. Ne riferisce sulla rivista “Dislivelli” l’esperto Daniele Cat Berro.

Leggi tutto