Ghiacciai radioattivi. Attenti alla crioconite

Gli effetti sui ghiacciai dell’Antropocene, l’attuale epoca geologica segnata dai deleteri impatti delle attività umane, non si esauriscono con il già preoccupante riscaldamento globale. I venti trasportano ad alta quota, su lunghe distanze, molti composti nocivi, tra cui isotopi radioattivi e pesticidi. Ne riferisce sulla rivista “Dislivelli” l’esperto Daniele Cat Berro.

Leggi tutto

“Dislivelli”, lo sci e il grido di dolore stonato

“Sono molti anni che Dislivelli, senza acredine e senza pregiudizio”, scrive Enrico Camanni nell’editoriale della rivista, “mette in dubbio le scelte unilaterali dell’industria dello sci di massa, sostenuta da ingenti finanziamenti pubblici (cioè dai soldi di quei pochi cittadini che sciano e di quei tanti che non sciano affatto), che come tutte le industrie dai piedi pesanti non è in grado di adattarsi ai cambiamenti (climatici, economici, estetici), ma cerca con insistenza, talvolta con violenza, di adattare il mondo alle sue esigenze di sviluppo illimitato”.

Leggi tutto

Alpi dimenticate nella Torino che cambia

Il giornalista Fabrizio Goria affida al sito “Camosci bianchi” un suo scritto il cui titolo suona come una specie di invettiva: “Torino dimentica le sue montagne”. Nel fascicolo di “Dislivelli” di dicembre-gennaio, Enrico Camanni si chiede invece più ottimisticamente se nascerà un nuovo amore fra Torino e le Alpi…

Leggi tutto

Montagne in gramaglie, nuovi requiem per i ghiacciai

Mentre un requiem è annunciato da Dislivelli e Cineambiente in Valle d’Aosta per la scomparsa del Lys, l’attenzione si sposta sull’annunciato, possibile crollo a breve di una parte del Planpincieux, sulle Grandes Jorasses.

Leggi tutto

Tutti al capezzale del Lys

Tra le iniziative, tutte gratuite, della Carovana delle Alpi organizzata da Legambiente spicca “Requiem per un ghiacciaio”, una serie di veglie funebri in occasione del weekend del 27-28-29 settembre per far riflettere sugli effetti nefasti del riscaldamento globale.

Leggi tutto

Rifugisti di città

Le Alpi sono piene di rifugisti con la laurea, animati da spirito imprenditoriale e da amore per la natura. E i giornalisti non hanno che l’imbarazzo della scelta, come risulta dal Corriere della Sera del 24 maggio 2019 che racconta la storia dei bolzanini Martina e Andrea…

Leggi tutto

Ricerche. Aree montane e migranti forzati

Lunedì 28 gennaio 2019, alle ore 18.30 presso la Conference Hall di Binaria Centro Commensale di via Sestriere 34 a Torino, viene presentato il libro “Montanari per forza. Rifugiati e richiedenti asilo nelle Alpi e negli Appennini” (Franco Angeli Editore, Terre Alte-Dislivelli, 2018, 23 euro).

Leggi tutto

Montagne da gustare al Salone del Gusto

Ogni due anni Torino ospita un incontro tra la città e la cultura alpina del cibo, la cosiddetta “foodway alpina”, grazie a “Terra Madre Salone del Gusto” che da mercoledì 19 settembre 2018 porta a Mirafiori, al Lingotto in altre zone della città migliaia di contadini, commercianti e produttori di tutto il mondo…

Leggi tutto

Petrini e la montagna che rinasce

Stanno riaprendo attività artigiane come falegnamerie, lavorazioni della pietra, finanche studi di architettura specializzati nel recupero delle abitazioni tradizionali. Una vera e da molti inattesa rivoluzione. Questo è quanto sta avvenendo nelle valli della provincia di Cuneo e di tutto il Piemonte secondo un piemontese doc, Carlo Petrini, il fondatore di Slow Food…

Leggi tutto

Avvicinare (con dolcezza) le montagne

Cari amici di MountCity, firmate anche voi il Manifesto del Turismo Dolce andando su www.solstizionellealpi.it
e cliccando su CONDIVIDO (in alto a destra).

Leggi tutto

“Dislivelli” saluta la primavera

Sul numero di marzo 2018 di Dislivelli.eu, al cui sito è possibile accedere direttamente da mountcity (cercatelo tra partner & friends), Antonio De Rossi saluta la primavera con un’interessante riflessione sulla patrimonializzazione dei beni storici delle Alpi latine…

Leggi tutto

Dislivelli.eu, questi dieci anni ben spesi

L’editoria alpina si appresta a festeggiare nel 2018 la rivista Dislivelli.eu che sul web compie dieci anni. Per contribuire al futuro della pubblicazione distribuita mensilmente si può effettuare un bonifico sul conto corrente, intestato a Associazione Dislivelli…

Leggi tutto

Turismo e mobilità, purché siano dolci

Dal 4 marzo e fino a tutta la primavera del 2018 è annunciato il Mese della Mobilità Dolce promosso da Co.Mo.Do. (Cooperazione per la Mobilità Dolce). Novità anche sul fronte delle Sweet Mountains, rete del turismo responsabile sulle Alpi…

Leggi tutto

Sold-out sfiorato in estate, ma non illudiamoci

Un’inchiesta di Dislivelli conferma che si sta diffondendo un turismo alpino di prossimità, caratterizzato da un assalto sfrenato alla montagna nei soli fine settimana. Certamente il vecchio modo di fare turismo, come avverte Erico Camanni nel numero di ottobre dell’e-magazine, è finito e c’è bisogno di crearne un altro…

Leggi tutto

Bandiera nera a Monterosa S.p.A.

Il progetto dell’azienda di una pista da sci nel Vallone di Indren (Gressoney) viene spacciato, secondo Legambiente, “quale miglioramento di un percorso fuoripista, aggirando le normative e perseguendo progetti di fortissimo impatto sul territorio e sull’ambiente”.

Leggi tutto

I ragazzi del genepì. Decisi a tornare alla terra

Sei giovani con storie e professioni diverse e una comune passione per la montagna hanno avviato nelle Valli di Lanzo, a circa 1.600 metri di altitudine, una coltivazione di Genepì: un impianto di 6.600 piantine di Artemisia Mutellina in un terreno di 500 mq nel Comune di Balme…

Leggi tutto

BookCity, dove e quando “leggere la montagna”

Grazie a BookCity, Milano diventa dal 17 al 20 novembre città di libri e scrittori, un’occasione preziosa per “leggere il mondo”. Come sempre, anche nel 2016 la rassegna ha un occhio di riguardo per la montagna e per gli editori che coraggiosamente, tenacemente, continuano sia pure con comprensibile parsimonia a riempire gli scaffali con libri e guide dedicati alle terre alte…

Leggi tutto

Montanari per forza alla ribalta di BookCity 2016

Rilevante è il tema migratorio per uno sviluppo sostenibile e inclusivo nell’arco alpino: in un contesto di politiche nazionali, e di governance locale e trans-nazionale ancora in gran parte da costruire, gli immigrati stranieri appaiono infatti come un fattore-chiave in gran parte dei territori della Convenzione delle Alpi. E la gente delle Alpi ne sta prendendo coscienza…

Leggi tutto

Turismo dolce nelle Alpi piemontesi. Nasce “T.r.i.P. montagna”

Una nuova organizzazione per rilanciare un turismo “responsabile” nelle Alpi nasce in Piemonte. E’ denominata T.r.i.P. Montagna. Ci sembra una notizia importante per il futuro del turismo montano…

Leggi tutto

Come rivalorizzare le risorse alpine

Martedì 25 ottobre 2016 si tiene a Torino il secondo dei quattro seminari proposti con l’intento di divulgare i risultati delle ricerche sostenute nell’ambito del Bando di ricerca “Torino e le Alpi”: al centro le “Pratiche di (ri)valorizzazione delle risorse alpine”…

Leggi tutto

Cime a Torino. Da Nives al Coro Moro, la grande cordata d’autunno

Fino al 19 dicembre 2016 Torino offre agli appassionati la rassegna “In cordata” nata per proporre il capoluogo piemontese come crocevia della cultura legata alle Terre Alte e dare al pubblico la possibilità di vivere un grande patrimonio geografico e sentimentale, parte integrante dell’identità cittadina…

Leggi tutto

Sweet Mountains, 100 modi di fare turismo responsabile

La Rete Sweet Mountains arriva a quota 100 Luoghi a disposizione dei sempre più numerosi turisti responsabili sulle Alpi italiane del nordovest…

Leggi tutto

Montagne del MI TO? Nuovi hub culturali a Milano e Torino

Milano e Torino corrono insieme sul fronte della musica con la riuscita rassegna MI-TO dal 2 al 22 settembre ma si guardano in cagnesco sul fronte dell’editoria dopo che, in questi giorni, Milano ha scippato a Torino il Salone del Libro sia pure a costo di “scelte pretestuose” come polemicamente avverte Sergio Chiamparino presidente della Regione Piemonte. Su due diversi fronti, le due città stanno invece dando un particolare impulso alle loro montagne con una serie d’iniziative che…

Leggi tutto

Turismo responsabile, nasce la rete T.r.i.P.

Un nuovo patto tra città e montagna per tutelare, valorizzare e promuovere i 400 chilometri di montagne piemontesi in modo durevole e responsabile. Questo rappresenta la rete T.r.i.P. Montagna per il Turismo responsabile in Piemonte…

Leggi tutto

Quelli della Righini e gli altri che per primi tradirono le piste

Nel delineare esemplarmente nell’ultimo numero di Dislivelli “l’ingannevole immagine del turismo alpino”, Enrico Camanni rileva come oggi lo sci sia al novanta per cento un’industria artificiale: la neve è programmata, le piste larghe e lisce come autostrade, gli impianti rapidissimi che annullano i tempi d’attesa…

Leggi tutto