Fumatori accaniti ma grandi alpinisti

Gli alpinisti inglesi all’Everest fumavano come pazzi a quanto rivela il Sunday Times. Ma non erano i soli a usare il tabacco alle alte quote. Con quali possibili vantaggi? MountCity lo ha chiesto a due autorevoli esponenti della medicina di montagna…

Leggi tutto

Medici di montagna. Esperienze a confronto nel Québec (1)

A Jouvence, Quebec, dal 22 al 26 gennaio 2020 si è svolto il quinto Colloque de Medicine et d’Aventure, convegno dei medici di montagna francofoni. Quindici i sanitari che hanno affrontato temi relativi alle evenienze cliniche in ambiente alpino. Ne riferisce in questa prima puntata il dottor Gian Celso Agazzi.

Leggi tutto

Zecche, un’insidia anche in pieno inverno

Che cosa fare in caso di spiacevoli incontri con questi insetti lo spiegano tre medici specialisti intervenuti a un convegno svoltosi sabato 26 ottobre 2019 presso la sede dell’ordine dei Medici della provincia di Bergamo. Pubblichiamo anche le indicazioni dell’Istituto Superiore di Sanità.

Leggi tutto

Vent’anni di medicina di montagna

Sabato 28 settembre 2019 nella sala congressi del comune di Arabba, in provincia di Belluno, si è tenuto il Congresso Nazionale della Società Italiana di Medicina di Montagna (S.I.Me.M.). Oltre settanta i partecipanti. Il resoconto del dottor Giancelso Agazzi.

Leggi tutto

Questi 20 anni di Medicina di montagna. Ad Arabba il XXI Convegno della SIMeM

La Società Italiana di medicina di montagna si ritrova sabato 28 settembre 2019 ad Arabba (BL), nelle Dolomiti: un’occasione per ricordare la sua fondazione, avvenuta in questa località nel 1999. Ecco di che cosa si parlerà.

Leggi tutto

Medici di montagna alla Casati

A quota 3269, la capanna Casati ospita da venerdì 12 al domenica 14 luglio 2019 un corso di medicina di montagna con la partecipazione dei maggiori specialisti in Italia.

Leggi tutto

Alpinismo e insulina a quota 8000

A Fossano, ai piedi del Monviso, medici di varie discipline si sono incontrati il 16 marzo 2019 per fare il punto sui benefici che la montagna può assicurare alle persone colpite da diabete. Sull’interessante simposio ci aggiorna cortesemente il dottor Gian Celso Agazzi…

Leggi tutto

Meno farmaci se è la montagna che ci cura

Valutare i progressi ottenuti negli ultimi anni sul fronte delle modalità con cui la Montagnaterapia viene proposta nel nostro Paese, nel tentativo di armonizzare e coordinare le iniziative spontanee nate in ogni parte d’Italia: questo si ripropone una tavola rotonda il 1°maggio al TrentoFilmfestival.

Leggi tutto

Clima, il futuro è a Bolzano

E’ stata inaugurata in Alto Adige “Terra X Cube”, un’infrastruttura di ricerca che simula le condizioni climatiche più estreme allo scopo di valutare la loro influenza sull’uomo. Ne riferisce il dottor Gian Celso Agazzi.

Leggi tutto

Curarsi con l’aria sottile

Gli effetti dell’alta quota per i malati oncologici sono tra gli argomenti trattati a Kathmandu al XII Congresso Internazionale di Medicina di Montagna…

Leggi tutto

Alte quote. Quando il male si fa acuto

E’ stato uno dei temi affrontati nel corso del XX Congresso Nazionale della Società Italiana di Medicina di Montagna.

Leggi tutto

Le nuove frontiere della “wilderness medicine”

Esistono elementi in comune tra la medicina di viaggio e quella di montagna? La Società Italiana di Medicina di Montagna organizza a Bergamo (Palamonti) il 13 ottobre 2018 il convegno “La medicina di montagna incontra la medicina dei viaggi nel mondo”, moderatori Luigi Fiorenzo Festi e Guido Marinoni…

Leggi tutto

Guerra Bianca e camici bianchi

La Guerra Bianca ha fatto capolino fra le tante iniziative presentate al recente Trentofilmfestival grazie alla testimonianza di un medico alpinista, il dottor Gian Celso Agazzi, autore di un’interessante ricerca sull’assistenza ai militari impegnati sul fronte dell’Adamello…

Leggi tutto

Robert Schoene, la scienza alle alte quote

Lectio Magistralis dell’americano Robert Schoene, uno dei maggiori esperti al mondo nella fisiologia dell’alta quota, mercoledì 21 marzo 2018 presso la Fondazione Montagna Sicura di Courmayeur…

Leggi tutto

Monte Bianco, il punto sulle ricerche

A Courmayeur sono stati illustrati i risultati conseguiti dal progetto “e-rés@mont”, vale a dire le applicazioni sanitarie innovative poste al servizio della montagna nel campo della medicina di montagna e della telemedicina…

Leggi tutto

Medicina, summit ad Andorra. Le ultime ricerche per sopravvivere

La sopravvivenza negli incidenti in valanga e in arrampicata è stato uno dei fili conduttori dell’assemblea annuale della Commissione internazionale del soccorso alpino (CISA-IKAR) svoltasi dal 18 al 22 ottobre 2017 ad Andorra, nei Pirenei…

Leggi tutto

Sopravvivere alle alte quote, l’impegno dei medici

Sull’IMS Medicine Camp dedicato alla medicina d’alta quota svoltosi venerdì 13 ottobre 2017 a Bressanone in occasione dell’International Mountain Summit, ci ragguaglia puntualmente il dottor Gian Celso Agazzi. All’incontro hanno partecipato i più grandi esperti nel campo della medicina dell’alta quota.

Leggi tutto

Incontro con il medico delle alte quote

“Problematiche mediche per i frequentatori dell’alta montagna” è il tema della conferenza che mercoledì 30 novembre 2016 alle 20.45 il dottor Guido Giardini (nella foto) tiene presso la sede dell’Ordine dei Medici della Provincia di Bergamo in via Manzù 25, ingresso libero.

Leggi tutto

L’ultra trail vista dal medico

La corsa ultra trail espone gli atleti a non lievi problemi fisici anche se l’epidemiologia dei traumi riportati è abbastanza scarsa in letteratura. Il delicato argomento è stato affrontato a Lucca, presso l’Associazione Amici del Cuore, dal 30 settembre al 1 ottobre 2016, al XXVIII Congresso Nazionale della Società Italiana di medicina di Montagna…

Leggi tutto

Medicina di montagna. Se la salvezza arriva dal drone

Un’importante svolta nella medicina di montagna potrebbe riguardare i droni per trasportare i DAE (defibrillatori portatili) con maggior sicurezza e minor costo di gestione dei vari interventi di soccorso. Sicuramente si tratta di un campo della medicina d’urgenza destinato a espandersi, ricco d’inedite applicazioni e novità. Di questo e altri argomenti si è parlato dal 30 luglio al 4 agosto 2016 a Telluride in Colorado (USA) al 7° Congresso Internazionale di Medicina di Montagna…

Leggi tutto

I medici del Cai e l’educazione sanitaria

Primo soccorso e fondamenti di medicina di montagna sono elementi indispensabili da conoscere per chi vuole frequentare responsabilmente l’ambiente alpino. Per familiarizzarsi con questi temi, niente di più consigliabile che iscriversi al 22° Corso di educazione sanitaria della Commissione medica della Sezione di Bergamo del Club Alpino Italiano…

Leggi tutto

Aumentano gli over 65 e le speranze di vita in montagna

Va precisato che gli escursionisti, anziani o giovani che siano, sono di gran lunga la principale categoria di “clienti” del Cnsas e che sempre di più sono gli arresti cardiaci improvvisi mentre altissima è l’elusione dei controlli anche tra quanti svolgono attività agonistica…

Leggi tutto

Nuove strategie contro le patologie d’alta quota

“La medicina di montagna tra presente e futuro. Un indispensabile supporto all’attività escursionistica e alpinistica”. Per discutere su questo tema, medici di tutto il mondo si sono dati appuntamento a Milano in occasione della rassegna milanese “Mountcity”…

Leggi tutto

La medicina di montagna tra presente e futuro: il 12 marzo un convegno internazionale apre Mountcity

Il convegno La Medicina di montagna tra presente e futuro. Un indispensabile supporto all’attività escursionistica e alpinistica, inaugura il 12

Leggi tutto

Il popolo Hunza e l’elisir di lunga vita tra mito e realtà

L’interesse per il popolo Hunza nacque tra la fine Ottocento e i primi anni del Novecento. Tra i primi europei a visitarli, fu nel 1878 John Biddulph (1840 – 1921) colonnello dell’esercito britannico e naturalista, primo agente politico di Gilgit, che nel 1880 pubblicò “Tribes of the Hindoo Kush”. Il libro nel capitolo II menziona gli Hunza, popolazione di pastori e agricoltori…

Leggi tutto