MW Francia, continua la raccolta del filo spinato

Diciotto tonnellate di rottami metallici rimossi. E’ questo il risultato di una massiccia operazione di risanamento compiuta dai confratelli francesi di Mountain Wilderness. Decine di volontari si sono adoperati il 3 e 4 luglio per sottrarre ai prati e alla boscaglia di Chenaillet (Hautes-Alpes) i residuati bellici, in gran parte filo spinato, lasciati dai combattenti della seconda Guerra Mondiale. E’ questa la terza campagna di “smantellamento” compiuta dall’associazione.

Leggi tutto

Turismo alpino, svolta green. “Stati generali” in settembre

Un’assemblea generale per la transizione del turismo di montagna viene annunciata da Mountain Wilderness Francia e da Transitions des Territoires de Montagnes. Inizialmente prevista per novembre 2020, l’assise si svolgerà il 23 e 24 settembre in 40 diversi territori “in un’ottica di scambio e cooperazione attorno a tematiche comuni”.

Leggi tutto

Quale sci per far vivere la montagna?

Il principio era semplice: togliere, ovvero smantellare impianti vecchi, utilizzati poco, male e che non rendono. Tutto ciò per creare al passo Rolle, nelle Dolomiti, un’area a vocazione outdoor alternativa allo sci alpino. Ma il progetto fu bocciato. Ora al di là delle Alpi si annuncia un rinnovato dialogo tra ambientalisti e imprenditori dei Domaines Skiables de France (DSF) per definire quali saranno le stazioni sciistiche di domani.

Leggi tutto

Parola d’ordine: smantellare!

Liberare la Marmolada dai resti di obsoleti impianti di risalita è l’impegno che si è assunta Mountain Wilderness con WWF e Legambiente sulla scorta di una petizione avviata su Change.org dal gestore del Rifugio Pian dei Fiacconi Guido Trevisan. Da tempo viene da più parti avanzata la richiesta che venga cancellata l’inutile e deturpante memoria delle antiche strutture sciistiche. Alpi e Appennini ne sono piene…

Leggi tutto

Mobilità dolce. Raccontate le vostre esperienze

L’iniziativa di Mountain Wilderness France “Changer d’approche” ha visto riuniti più di 150 appassionati il 20 gennaio nel municipio di Grénoble per la consegna dei premi ai vincitori di un concorso riservato alle migliori iniziativa di mobilità dolce in montagna…

Leggi tutto

A chi tocca rimuovere i relitti alla fine della “vita tecnica”?

Vale la pena di additare l’esempio di Mountain Wilderness Francia che ha deciso di fare un repulisti nelle “Grandes Alpes” anche per evitare che questi relitti, affiorando nella neve, possano trasformarsi in trappole pericolose per sciatori ed escursionisti.

Leggi tutto